Come scrivere i dialoghi in una storia

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Un testo narrativo di elevata qualità costituisce un insieme fluido e omogeneo di parti varie quali dialoghi, descrizioni, narrazioni, legate dall'intreccio. Scrivere i dialoghi di una storia vuol dire interrompere il flusso del racconto per apportare informazioni che diversamente non avrebbero lo stesso impatto suggestivo e cognitivo in chi legge. Lo scopo dei dialoghi dunque è quello di informare il lettore su eventi, fatti e personaggi; per ottenere ciò è importante che essi abbiano alcune caratteristiche: coerenza linguistica e strutturale, naturalezza espositiva, concisione. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo nel dettaglio come scrivere i dialoghi in una storia.

26

Necessario è che i dialoghi abbiano coerenza linguistica. Per coerenza linguistica s'intende l'adozione di un registro linguistico adeguato al contesto: se la vicenda narrata è ambientata nel medioevo, gli scambi dialogici dovranno assumere uno stile e un lessico consono a quello dell'epoca. Se invece è ambientata nella periferia parigina di oggi, bisognerà adottare lessico e strutture linguistiche tipiche dei parlanti di questa zona. La coerenza linguistica dovrà essere applicata anche al carattere del personaggio, per delinearne meglio il profilo psicologico.

36

La coerenza strutturale è intesa come corrispondenza con il contenuto della sequenza narrativa in cui s'inserisce l'interazione verbale. Riportando un esempio, nel romanzo "Il ritratto di Dorian Gray" di Oscar Wilde, il primo capitolo contiene un lungo dialogo tra il pittore Basil e Lord Henry su un soggetto ben preciso, il quadro dipinto, e prosegue sempre sullo stesso argomento aggiungendo una serie di informazioni che aiutano il lettore a comprendere l'antefatto e a crearsi delle aspettative future sullo sviluppo della storia. Anticipano, inoltre, dati importanti sul protagonista, come il suo aspetto fisico e la personalità.

Continua la lettura
46

La naturalezza espositiva è fondamentale, perché conferisce credibilità ai parlanti e alla narrazione stessa. I dialoghi devono essere naturali, proprio come avvengono nella realtà, perciò è preferibile uno stile colloquiale, formato da frasi semplici dalla struttura paratattica. Si eviteranno le subordinate, i periodi lunghi e i giri di parole. Il discorso diretto deve essere conciso, mai prolisso, perché renderebbe la lettura noiosa e sarebbe poco funzionale all'intreccio. Quando una battuta è troppo lunga, è bene interromperla descrivendo un gesto oppure un movimento del parlante.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di utilizzare un linguaggio colloquiale in modo che la storia risulti di facile lettura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Vita e opere di Platone

Platone (dal greco "platùs", che significa "spalla") è il soprannome che venne dato ad Aristocle a causa della sua natura corpulenta e che ha avuto decisamente più fortuna del nome proprio. Al di là di questo curioso aneddoto, di cui non tutti sono...
Università e Master

Appunti: scrittura creativa

Saper scrivere è il sogno di molti. Inventare romanzi, racconti o favole. Ma la fantasia può non bastare per scrivere. Per far sì che ciò venga apprezzato, non deve solo essere grammaticalmente corretto, per lasciare un segno indelebile nel lettore...
Superiori

Appunti di letteratura latina: Terenzio

Terenzio occupa un posto di notevole importanza tra gli scrittori di letteratura latina grazie alle importanti novità che introdusse nel genere teatrale. Egli nacque probabilmente intorno al 190-185 a. C. A Cartagine e fu di razza non punica, ma afra....
Lingue

Come scegliere un corso di business English

L'inglese apre le porte alla carriera. Nel mondo del business, la lingua straniera viene utilizzata per lo scambio di informazioni tra aziende e professionisti. Un corso di business English ha numerosi vantaggi. Migliora la conversazione verbale o epistolare...
Superiori

Come riassumere un testo

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ad i. Parare come poter riassumere in testo, senza rischiare d'incorrere in errori e sbagli, che finirebbero con il compromettere la stessa buona riuscita del riassunto del testo. Iniziamo subitoquesta...
Superiori

Come realizzare uno spot a scuola

Voi studenti avete avuto l'incarico di realizzare uno spot di un qualche prodotto, magari per qualche progetto, a scuola? Bene, se avete già richiesto tutti i diversi permessi al/la preside e ai vari insegnanti, ecco come fare. Grazie a questa guida...
Lingue

10 segreti per imparare il tedesco

Quando ci si trova a dovere imparare una lingua straniera, qualunque essa sia, all'inizio veniamo presi da un po' di sconforto poiché ci imbattiamo in un nuovo universo idiomatico e regole nuove da osservare. Soprattutto per quanto riguarda la lingua...
Superiori

Appunti sul Timeo di Platone

Il Timeo di Platone è uno dei dialoghi più importanti della filosofia greca antica, infatti ha influenzato non solo i suoi contemporanei ma anche tutta una generazione successiva di filosofi. Fondato su temi legati all'ambito cosmologico, escatologico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.