Come scaricare la tensione prima dell'esame di maturità

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il giorno della tanto attesa "maturità" è uno dei momenti più impegnativi e stressanti della nostra vita. Per scaricare la tensione prima dell'esame di maturità, al contrario di quanto si possa pensare, non bisogna affatto assumere dei tranquillanti. Se si ha bisogno di essere meno nervosi, occorre soltanto studiare e prepararsi bene sui libri. Solo essendo sicuri della propria preparazione, infatti, si potrà avere più sicurezza in se stessi e meno ansia. In questa guida si spiegherà passo dopo passo come arrivare al giorno dell'esame decisi e sicuri di sè.

24

Quello che bisogna assolutamente evitare è studiare esclusivamente nei venti giorni che precedono quello dell'esame. In questo modo, infatti, si è costretti ad assimilare gran parte del programma scolastico, nonché una mole di informazioni molto estesa. Ciò significa che, avendo a disposizione pochi giorni e ore, gran parte delle informazioni verrà perduta. Le conseguenze di questo metodo sono il più delle volte disastrose. Meglio quindi studiare all'inizio e ripassare alla fine. Per lo scritto è consigliabile esercitarsi molto durante l'anno scolastico, non solo dando il massimo durante i compiti in classe di italiano ma scrivendo anche su ulteriori temi, a prescindere dal lavoro scolastico. In generale l'esame scritto, infatti, rappresenta uno degli scogli più ardui da superare per la maggior parte degli studenti.

34

Per gli esami orali, invece, si consiglia di ripetere la propria tesina molte volte e a voce alta. In questo modo allenerete la vostra voce a discorsi più o meno lunghi e risulterete molto più sciolti durante la discussione. Tutto ciò vi verrà utile quando verrete interrogati poiché avrete meno paura di subire domande da parte dei docenti. Sicuramente, per essere meno ansiosi, non basterà solo studiare. Ci si deve preparare anche dal punto di vista psicologico, per evitare che la tensione durante l'esame crei confusione nella vostra testa. Suggerirei di farvi interrogare più volte durante l'anno, proprio per allenarvi a controllare le vostre emozioni.

Continua la lettura
44

Per finire, un discorso a parte meritano i nostri problemi personali. Molti ragazzi, infatti, hanno storie personali e familiari veramente difficili e questo può causare una perdita di concentrazione. La cosa migliore da fare è di tener fuori l'aula tutti i problemi personali e pensare soltanto all'esame. Oggettivamente, non avere un buon voto, o peggio ancora non conseguire la maturità, non farà che aumentare i problemi. Pertanto, lo stato emotivo dei ragazzi che hanno problemi al di fuori della scuola, bisogna che sia gestito nel migliore de modi. Conseguire il diploma non è un'impresa riservata a pochi, in quanto già migliaia e migliaia di persone sono riuscite ad ottenerlo. Essere consapevoli che non è una meta impossibile, aiuterà certamente ad affrontare la maturità con serenità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Maturità

10 passi per prepararsi alla maturità

Il conseguimento del diploma di maturità è il traguardo di anni di studio e sacrifici. Non si può pretendere di affrontare serenamente gli esami con una preparazione dell'ultimo minuto. Gli argomenti sono così vasti, da richiedere il giusto tempo...
Superiori

Come preparare un buon esame di maturità

Non esiste una formula magica in grado di assicurarti automaticamente un buon voto all'esame di maturità. Tuttavia, ci sono tanti piccoli accorgimenti che ti consentono di preparare con calma la tua prova finale, senza ridurti a studiare la mattina stessa,...
Superiori

Come fare una tesina di maturità ottima

L'esame di maturità costituisce un passo importante nella vita di un ragazzo. Sancisce il passaggio dall'età dell'adolescenza a quella matura, verso l'università o il mondo del lavoro. Affrontare l'esame di maturità con il giusto spirito aiuta ad...
Maturità

I 10 sbagli da non fare alla maturità

La maturità è un incubo per la maggior parte degli studenti, anche per i più diligenti e studiosi. Infatti la maturità impegna gli studenti non soltanto durante le prove finali, ma per tutto l'anno scolastico. Gran parte della preparazione e del voto...
Maturità

Come presentarsi da esterni agli esami di Stato

La guida di oggi vuole offrire, in modo semplice ed intuitivo, un valido punto di riferimento per coloro che non hanno ancora conseguito la maturità. Di fatti, diversamente da quanto ci si può aspettare, diversi sono coloro privi ancora di diploma....
Maturità

8 consigli per prepararsi alla maturità

Ogni estate tantissimi ragazzi si preparano per affrontare il tanto temuto esame di maturità, un esame che conclude il percorso di studi delle scuole superiori e al termine del quale ogni ragazzo riceverà il diploma. Il periodo di preparazione all'esame...
Maturità

Mappe concettuali per la maturità: idee

Gli esami della maturità sono vicini e ci si appresta a preparare tutto il materiale per l'ultimo step dell'esame: la prova orale. Per arrivare pronti alla prova orale bisogna avere bene in mente tutti i concetti e gli argomenti studiati durante l'anno...
Maturità

Come fare la mappa concettuale per la maturità

La maturità rappresenta un momento fondamentale per la vita di tutti. Ci sono molte persone che, a distanza di anni dalla fine degli studi superiori, sognano ancora il giorno dell'esame orale di maturità. Con l'ultima riforma della scuola, nella prima...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.