Come risolvere un sistema di primo grado a 2 incognite con la regola di cramer

di Simone Usai tramite: O2O difficoltà: media

A scuola, specialmente nelle scuole superiori, arriverai a un momento in cui, nella matematica, il tuo/a professore/essa ti insegnerà il funzionamento di un sistema a due equazioni, avente due incognite e risolvibile attraverso l'utilizzo della regola di Cramer. È una parte della matematica che non è estremamente complessa nel suo apprendimento, ma bisogna conoscerne le basi. La regola in questione prende il nome dal matematico Gabriel Cramer, vissuto nel periodo del diciottesimo secolo che la mise a punto, semplificando il tutto. In questo articolo, passo dopo passo, ti darò tutte le indicazioni come risolvere nel migliore dei modi un sistema di primo grado a 2 incognite con la regola di Cramer.

Assicurati di avere a portata di mano: Sistema dato Alcune piccole nozioni di matematica

1 Per cominciare, devi prendere in considerazione in primo luogo che la caratteristica fondamentale attribuita alla regola di Cramer è un fattore, denominato fattore determinante, che ti darà l'opportunità di riuscire a trovare le soluzioni finali del sistema d'equazioni. Per avere il "determinante", il quale in algebra viene chiamato anche "Delta", non devi fare altro che procedere a moltiplicare il coefficiente di "a" per il coefficiente di "b1" e quindi il coefficiente di "a1" per il coefficiente di "b". Successivamente, sottrarrai il secondo dal primo ottenendo la differenza.

2 Conoscendo in modo preciso la formula generica, per poter calcolare il fattore delta x, ti servirà necessariamente fare il prodotto del coefficiente c per b1, e poi quello di b per c1. E a questo sempre sottraendo il secondo dal primo una volta che avrai effettuato la moltiplicazione.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 L'ultimo valore che dovrai ricercare, sempre nell'ambito della regola di Cramer, è costituito dal "Delta y".  Dovrai semplicemente moltiplicare il coefficiente di "a" per quello di "c1" e, successivamente, il coefficiente di "c" per quello di "a1".  Approfondimento Come risolvere un sistema di primo grado a 3 incognite col metodo di sostituzione (clicca qui) Una volta effettuata la moltiplicazione, anche in questo caso dovrai provvedere a fare la sottrazione fra il primo ed il secondo.
Attenendoti ancora una volta alla regola di Cramer, per fare in modo di calcolare i valori di "x" e di "y", dovrai seguire alla lettera l'apposito schema che potrai comodamente trovare sui libri di testo di matematica e che ti verrà spiegato in classe dall'insegnante.
Eseguire questa operazione non sarà per nulla complicato una volta che avrai trovato tutti quanti i determinanti richiesti.  Così facendo, potrai risolvere senza particolari intoppi il sistema a due equazioni con due incognite.
In ultima analisi vorrei consigliarvi una lettura ulteriore rispetto a questi specifici argomenti, in modo tale da poter offrire ulteriori informazioni, oltre i tre passi che abbiamo sviluppato all'interno di questa breve guida.  In questo modo, avrete l'opportunità di comprendere più aspetti di un'unica teoria più grande.  Eccovi un link utile a questo fine: http://www.youmath.it/lezioni/algebra-elementare/equazioni/170-metodi-di-risoluzione-per-sistemi-lineari-4-cramer.html.
Spero che questa guida su come risolvere un sistema di primo grado a 2 incognite con la regola di Cramer possa essere utile.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Regola di Cramer

Come risolvere un sistema di tre equazioni Capita spesso che ci si possa trovare in difficoltà nel seguire ... continua » Come risolvere un sistema a due incognite In matematica, per sistema di equazioni a due incognite si intende ... continua » Come risolvere un sistema di primo grado col metodo di confronto Un sistema di primo grado di due equazioni è un sistema ... continua » Come risolvere un sistema di equazioni a due incognite All'interno di questa guida, andremo a parlare di matematica. Indubbiamente ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.