Come risolvere un problema di geometria o aritmetica

di Giuseppina Lombardo difficoltà: media

Come risolvere un problema di geometria o aritmetica   studenti.it L'aritmetica e la geometria sono due materie di studio che vengono impartite ai ragazzi fin dalle scuola elementare, per consentire loro sin dalla più giovane età di abituare la mente ai meccanismi della matematica e, ove ci sia terreno fertile, a potersi appassionare ad essa. Le operazioni di base, nonchè le formule e le figure geometriche, costituiscono i punti tramite i quali si possono risolvere i problemi che verranno poi assegnati ai ragazzi. Si tratta di esercizi che servono ad allenare il ragionamento e ad effettuare dei calcoli matematici, i quali comunque sia, sono fondamentali anche nella vita di tutti i giorni. La guida ci condurrà alla scoperta di come si può risolvere un problema di geometria o aritmetica senza grandi difficoltà, semplicemente applicandoci e seguendo delle precise regole.

Assicurati di avere a portata di mano: Libro di testo, quaderno a quadri, penna, volontà e costanza.

1 Bisognerà iniziare leggendo e rileggendo la traccia del problema, al fine di trovare tutti i dati (anche quelli nascosti) che esso ci offre, mettendoli in ordine affinché siano disposti in modo chiaro e comprensibile. Qualora dovessimo trovare la soluzione di un problema di aritmetica, verifichiamo di aver scritto correttamente tutti i termini e soprattutto verifichiamo che le parentesi tra le varie operazioni siano ben disposte, rendendo chiara anche la disposizione dei termini, onde evitare eventuali errori di calcolo e di segno che comprometterebbero il risultato finale. Se invece stiamo per risolvere un problema di geometria, provvediamo a disegnare la figura in bella copia ed a disegnarne un'altra simile in brutta copia. Sui lati della figura della brutta copia segniamo le varie misure, per aver ben chiari i dati che conosciamo e quelli che dobbiamo trovare.

2 Ricordiamo che la matematica è fatta di formule e che quindi ogni problema comporterà l'applicazione di dette formule. Se non abbiamo individuato quali regole applicare, consultiamo il libro di testo e studiamo le formule da usare nel problema. Se non sappiamo quali formule vanno applicate, studiamo qualche esempio di esercizio già svolto ed inerente all'argomento che stiamo trattando, presente sicuramente nel libro di testo.

Continua la lettura

3 Se non riuscissimo a trovare un esempio che combaci perfettamente con il problema, riferiamoci comunque alle formule che troveremo sul capitolo che riguarda l'argomento che stiamo analizzando.  Mettiamole in elenco ordinato, utilizzando un foglio a parte e basiamoci su quelle che contengono i termini che ci interessa trovare (se per esempio stiamo cercando l'altezza di un triangolo, tra le formule che possiamo usare cercheremo quelle che contengono l'altezza) e tra di esse verifichiamo se ci sono noti tutti i termini per poterle applicare.  Approfondimento Come calcolare l'altezza di una piramide retta (clicca qui) Se anche dopo questo procedimento non riusciamo a trovare una formula che abbia solo termini che conosciamo, allora ripetiamo quanto già fatto per trovare le formule che riguardano la nostra incognita sui termini che non ci sono noti nelle formule che abbiamo poco prima elencato sul foglio a parte.  Questo procedimento è particolarmente utile per i problemi di geometria, nei quali per usare le formule classiche, bisogna spesso calcolare prima i termini che ci interessano per poter poi applicare le formule.  Con molta pazienza nel cercare le formule giuste, i nostri sforzi saranno ricompensati dal buon esito del problema.

Non dimenticare mai: Applicandosi fermamente si vedranno presto i risultati.

Come applicare le formule di duplicazione Come risolvere un problema di geometria analitica Come calcolare il volume di una calotta sferica Come memorizzare le formule di geometria

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli