Come risolvere logaritmi con base diversa

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il logaritmo di una data base, corrisponde all'esponente al quale essa deve essere elevata per ottenere il numero stesso. Nel caso pratico, dati due numeri reali positivi a e b, con a diverso da 0, si chiama logaritmo in base a di b, l'esponente x da assegnare alla quella a per ottenere il numero b. Questa è la regola generale per risolvere i logaritmi, dalla quale derivano tutti i casi particolari, tra cui quello che sarà alla base dell'argomento di questa guida. Nei prossimi paragrafi andremo infatti a vedere come risolvere i logaritmi con base diversa.

28

I logaritmi devono avere tutti la stessa base per poter essere chiariti, questo significa che esse devono essere portate tutte allo stesso numero con dei semplici e pratici calcoli. La regola che deve essere applicata è quella del cambiamento del dato diverso. Avendo il log a f (x) = log a g (x) si deve effettuare il dovuto cambio per poterlo risolvere.

38

Volendo fare un esempio pratico, avendo log2 (1-x) = log4 (3x + x^2) si deve innanzitutto studiare il campo di esistenza nel quale 1 - x > 0, 3x + x^2 > 0, x < 1 e x > - 3 u > 0. Il campo di esistenza sarà x < -3 u x>0. Quello che si deve fare è fare in modo che i due logaritmi abbiano la stessa base applicando la regalo del cambiamento. Così decido di far comparire solo quelli con la base uguale a 4, la scelta è puramente arbitraria.

Continua la lettura
48

Adesso si avrà che log2 (1 - x) = log4 (1 - x)/ log4 2 che sarà uguale a 2log4 (1 - x). L'equazione diventerà log4 (1 - x)^2 = log4 (3x + x^2). A questo punto devo uguagliare gli argomenti: 1 - 2x + x^2 = 3x + x^2 e si può risolvere l'equazione arrivando al risultato x = 1/5. La soluzione deve essere valutata alla luce del campo di esistenza svolto e trovato in precedenza.

58

Visto che la soluzione appartiene al campo esaminato dell'esercizio essendo maggiore di zero, essa è accettabile e il logaritmo con elementi diversi può dirsi risolto. Quando si hanno esercizi similari, per la loro risoluzione deve sempre essere effettuato il cambio di base altrimenti non è possibile risolverlo. Quindi ogni qualvolta ci si trovi di fronte ad un logaritmo con base diversa, occorre applicare la formula sopra riportata e cambiare la base, in modo da ottenere due logaritmi confrontabili e pertanto risolvibili. Si tratta di semplici calcoli che possono essere svolti con l'uso delle formule appena viste. Il primo procedimento deve essere sempre quello della definizione dei campi di esistenza e successivamente si deve scegliere la base con la quale modificare ogni cosa.

68

Avendo di fronte un foglio di carta, una penna e una calcolatrice, i calcoli possono essere svolti nel migliore dei modi. Eventualmente si può fare riferimento ad un libro di testo di matematica per poter ripassare le regole generali e le proprietà delle funzioni logaritmiche. I logaritmi possono sembrare di primo acchito un campo ostico, ma avendo un buon formulario davanti ed una buona calcolatrice scientifica, la risoluzione è invece piuttosto semplice, perché basta applicare al caso esempio, i numeri del nostro caso, in modo anche piuttosto meccanico.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • procuratevi una calcolatrice e un buon formulario
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Logaritmi: definizione e metodo di calcolo

La matematica è una materia piuttosto ampia e complessa, che richiede molta pratica ed esercizio per essere assimilata e compresa al meglio. Molti sono gli argomenti che affollano il mondo di questa straordinaria materia, e alcuni sono particolarmente...
Superiori

Come disegnare i grafici dei logaritmi

Il logaritmi consistono in determinati concetti matematici e definiscono l’esponente secondo il quale viene elevato un numero di partenza (la base), ottenendo poi quello finale. Alla tale base, per ricavare un nuovo numero, chiamato 'argomento' viene...
Superiori

Come risolvere i logaritmi negativi

Molto spesso, quando studiamo una materia come la matematica ci imbattiamo in fasi difficili da superare e di conseguenza rimaniamo bloccati dove non sappiamo cosa fare e quindi necessitiamo di un aiuto. Il consiglio migliore e quello più semplice e...
Superiori

Come risolvere i logaritmi

A volte quando si devono risolvere dei logaritmi si getta la spugna alle prime difficoltà che si incontrano. Infatti, in matematica la risoluzione dei logaritmi non è sempre facile. La lettura di questo tutorial aiuta nella comprensione dell'idea di...
Superiori

Guida alle disequazioni logaritmiche

La matematica, qualche volta, può sembrare impossibile da capire a causa dello svariato numero di regole connesse alle varie operazioni. Non per niente, c’è chi la ama e c’è chi la odia! Ecco, comunque, per voi una guida alle disequazioni logaritmiche,...
Superiori

Come calcolare il logaritmo in base 10

La matematica è senza dubbio una delle materie in cui gli studenti incontrano maggiori difficoltà. In realtà la matematica è alla base della vita quotidiana e bisogna comprenderla per bene per poter capire tutti i meccanismi che la regolano. In questa...
Superiori

Come risolvere le disequazioni esponenziali con i logaritmi

Nella matematica non tutti gli argomenti trattati sono semplici da capire alla prima. Molte volte, alcuni ragazzi, necessitano di un maggior approfondimento e magari di qualche ripetizione. Questo perché, materie ben precise, hanno bisogno di più passaggi...
Superiori

Come trasformare il logaritmo in esponenziale

L'origine della parola "logaritmo" proviene dall'insieme dei termini latini "logos" (proporzione) e "arithmos" (numero). Fu Nepero, agli inizi del 1600, ad introdurre i logaritmi. Il loro uso, mediante le apposite tavole, si rivelò utilissimo per facilitare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.