Come Risolvere L'Esercizio Di Reazione Tra Propanale E Propil Magnesio Bromuro

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Bromuro di magnesio è un composto chimico di tipo inorganico. Si tratta in effetti di un sale che esiste in diverse forme a seconda del relativo grado di idratazione. Le due forme principali più conosciute sono tuttavia quella anidra e quella esaidra. Il Propanale, invece, è un composto chimico appartenente alla classe delle aldeidi, di formula C3H6O ed è un isomero strutturale dell'acetone. In seguito proprio con il propil magnesio bromuro e il propanale vediamo come risolvere l'esercizio che ci consente di conoscere la reazione mescolandoli tra loro.

25

Occorrente

  • Manuale Chimica Organica
  • Carta e Penna
35

Presente in natura, il bromuro di magnesio si trova nell'acqua marina, in quelle salmastre, nei laghi salati come ad esempio nel Mar Morto e ovviamente nei depositi salini. In medicina viene utilizzato come sedativo per alcuni disturbi del sistema nervoso. In chimica organica, invece, è usato come reagente. Nelle pile a secco proprio al magnesio è usato invece come sostanza che facilita il processo elettrolitico. Il propanale a temperatura ambiente è invece un liquido incolore, con un odore fruttato, e leggermente irritante. A questo punto, come già accennato in fase introduttiva, ecco alcuni suggerimenti su come risolvere l'esercizio di reazione tra Propanale e Propil Magnesio Bromuro.

45

Innanzitutto, per eseguire correttamente la reazione, dovrete cominciare il lavoro con un breve ripasso. Utilizzate il manuale di chimica organica e cercate di ripetere al meglio tutto ciò che riguarda la famiglia degli alcoli ed in particolare la nomenclatura e la stereochimica. Questo vi sarà sicuramente utile per non combinare eventuali pasticci in futuro. Fate lo stesso anche per quanto riguarda la famiglia dei reattivi organometallici. Il propil magnesio bromuro ha una componente alchilica, che per via del legame con il Magnesio assume una parziale carica negativa. Utilizzate perciò questo carbonio per attaccare direttamente il carbonio del C=O della propanale. Eseguendo il seguente attacco, l'ossigeno rompe il doppio legame; riportate quindi la carica negativa su di esso.

Continua la lettura
55

A questo punto dovrete mitigare questa carica negativa legando MgBr carico positivamente all'ossigeno. Come ultimo passaggio della reazione dovrete effettuare una idrolisi in ambiente acido. In questo modo otterrete certamente il 3-esanolo più Mg (OH) Br. Dato che il carbonio C3 è chirale ricordatevi necessariamente di scrivere entrambi gli enantiomeri alla fine dell'esercizio, altrimenti potrebbe essere ritenuto come errato dal professore di chimica organica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come effettuare l'esperimento di riconoscimento degli anioni

L'anione è un elemento chimico formato da degli atomi che hanno acquisito uno o più elettroni che l'hanno trasformato in uno ione negativo: infatti il loro nome deriva appunto dalla migrazione del loro anodo quando si trovano all'interno di un campo...
Università e Master

Come Eseguire Una Sintesi Di Williamson

Per tutti gli appassionati della chimica qui di seguito c'è una guida che vi permetterà di provare nuove reazioni da poter realizzare in laboratorio o volendo a casa, tutto in maniera autodidatta. La chimica organica come ben si sa, è un argomento...
Università e Master

Come fare un'elettroforesi su gel d'agarosio

L'elettroforesi su gel d'agarosio rappresenta una particolare ed importante tecnica che vi permette di separare facilmente dei frammenti di DNA opportunamente amplificati mediante il metodo della PCR. A seconda della loro lunghezza i frammenti rimarranno...
Superiori

Come si applica il metodo calce-soda

Non tutti sanno che l'acqua corrente scorrendo nel sottosuolo, molto spesso si mescola a diversi tipi di sali e quindi diventa ricca di minerali ma nello stesso tempo anche di calcare. In questo caso quando l'acqua raccoglie abbastanza minerali, viene...
Università e Master

Come risolvere l'esercizio di reazione tra cicloesanone e vinil litio

Esaminando le tante reazioni presenti nell'ambito della chimica organica possiamo facilmente notare che vi sono coinvolte, oltre alle comuni molecole lineari, tantissimi composti ciclici. In questa guida verrà analizzato al meglio lo svolgimento di una...
Università e Master

Come Effettuare Un'Apertura Di Epossido In Ambiente Basico

Gli epossidi vengono classificati come eteri, nonostante le tante differenze. Per ambiente basico si intende una soluzione nella quale il pH (ovvero la concentrazione di ioni H+) è minore di 7.In questa semplice ed altrettanto utile guida scopriremo...
Università e Master

Appunti di chimica: idroborazione di un alchene

L'idroborazione di un alchene è una reazione della chimica organica molto importante in quanto consente l'idratazione di un doppio legame olefinico con regiochimica anti-Markovnikov. La reazione, per ottenere i prodotti finali viene poi seguita da una...
Università e Master

Come risolvere l'esercizio di sintesi del terz butanolo

La chimica organica è una materia complessa quindi spesso si ha bisogno di un aiuto oppure di qualche suggerimento utile. Se vi serve un aiuto in chimica organica, questa guida fa al caso vostro, in quanto parleremo di una reazione di sintesi di chimica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.