Come risolvere le espressioni con i radicali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La matematica è quasi sempre la bestia nera degli studenti in quanto si tratta di una disciplina abbastanza complessa. Se però si hanno delle basi solide, acquisite fin dalla scuola elementare, si può affrontare qualsiasi tipo di problema matematico. Logicamente bisogna studiare bene la teoria ed applicarla in modo adeguato al problema che si deve risolvere. Alcune persone quando si parla di espressioni in cui sono presenti radicali o equazioni di secondo grado cadono nel panico totale. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come è possibile risolvere le espressioni con i radicali.

26

Occorrente

  • Libro Di Matematica
  • Matita e Quaderno
36

Separare i fattori

È opportuno precisare che se la radice comprende un prodotto oppure un quoziente si può dividere in due radici dello stesso indice. Ciò va fatto separando i fattori oppure il dividendo ed il divisore. Quando si esegue un'operazione con i radicali è possibile addizionare e sottrarre radicali simili, cioè quei radicali che hanno stesso indice e radicando. Logicamente se il valore numerico si annulla anche il radicale viene annullato.

46

Moltiplicare e dividere i radicali

I radicali che hanno lo stesso indice di radice si possono moltiplicare e dividere. È indispensabile però calcolare sempre prima il "Minimo Comune Indice" e il "Minimo Comune Multiplo" fra gli indici. L'operazione deve essere eseguita dividendo il valore del Minimo Comune Indice per l'indice della radice. Bisogna tener presente poi il quoziente che si ottiene dalla potenza per calcolare eventuali esponenti di base uguali e fare eventuali semplificazioni. Le stesse regole sono valide anche per le divisioni. È consigliabile tenere sempre il proprio libro di matematica a portata di mano. In questo modo se si ha qualche dubbio oppure non si ricorda qualcosa è possibile consultare il libro per essere sicuri che il procedimento adottato è corretto.

Continua la lettura
56

Rispettare le regole

Va ricordato che per qualsiasi problema matematico bisogna rispettare tutte le regole per poter risolvere in modo corretto le espressioni con i radicali. Per questo motivo è fondamentale conoscere a memoria le varie formule e le regole di base. Spesso si pensa che le espressioni con radicali sono degli esercizi impossibili da svolgere, ma in realtà se si conoscono le regole sono abbastanza semplici da eseguire. Bisogna comunque prestare attenzione a non confondere le regole delle addizioni e sottrazioni con quelle delle moltiplicazioni e divisioni quando si deve risolvere un'espressione. Adesso è tempo di mettersi a lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Imparare le regole e le formule a memoria

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere le espressioni con i monomi

La matematica presenta spesso grosse difficoltà per gli studenti. Questo perché essa richiede un notevole approccio analitico, buona precisione e molto studio. In matematica, spesso, gli esercizi sono quelli che destano le maggiori difficoltà durante...
Superiori

Come calcolare il valore dei radicali

All'interno di questa guida, andremo a parlare di matematica. Nello specifico, in questo caso, ci occuperemo dei radicali. Proveremo a rispondere a questa domanda specifica: come si fa a calcolare il valore dei radicali?Buona lettura!La matematica è...
Superiori

Le proprietà dei radicali

È il nemico più acclamato dagli studenti di tutto il mondo. Probabilmente se ci fosse un referendum su quale materia eliminare dal programma scolastico quasi nessuno si asterrebbe dal votare e il risultato sarebbe più che certo. Si, si sta parlando...
Superiori

I radicali: come impararli

Il termine "radicali" è legato non solo alle materie scientifiche e precisamente alla matematica, ma anche alla lingua giapponese. I radicali sono dei caratteri giapponesi contenuti all'interno di un kanji che viene solitamente utilizzato per la classificazione....
Elementari e Medie

Come ridurre più radicali allo stesso indice

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che sono appassionati di matematica o anche tutti coloro che ne hanno bisogno, perché vanno ancora a scuola, a capire come poter ridurre più radicali allo stesso indice. Iniziamo subito con...
Superiori

Come risolvere una disequazione di 2° grado con radicali

Sicuramente l'argomento più impegnativo dell'algebra è la disequazione; infatti, per la risoluzione occorre prestare attenzione se sono presenti uno o più radicali. Con questo tutorial si vuole illustrare come eseguire i passaggi per risolvere una...
Lingue

Come cercare un vocabolo arabo sul dizionario arabo/italiano

La lingua araba è una lingua in fortissima espansione e, sempre più persone si stanno preoccupando di impararla per aprirsi nuove possibilità in paesi nei quali la forza lavoro specializzata è richiestissima e profumatamente pagata. Va subito però...
Superiori

Come calcolare gli esponenti frazionari

Gli esponenti sono un modo breve per scrivere un numero moltiplicato per sé stesso, un determinato numero di volte. Inoltre possono essere utilizzati ad esempio per calcolare la quantità di ritardo dei satelliti, quanto un pianeta dista dal sole oppure...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.