Come risolvere il quadrato di un binomio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida andremo a vedere come risolvere il quadrato di un binomio. Si tratta di un argomento di interesse matematico di grande importanza in quanto rappresenta una delle basi di questa complessa ma affascinante disciplina. È necessario saperlo gestire perché è quasi sempre presente nelle espressioni od equazioni ed è uno dei sei prodotti notevoli matematici. Per capirlo e saperlo riconoscere è importante avere anche una base teorica per cui, per prima cosa, cercheremo d definirlo.

26

Il quadrato di un binomio si risolve, di base, seguendo il seguente schema: si fa il quadrato del primo termine che andrà addizionato al quadrato del secondo termine. Il risultato che si otterrà da questa semplice operazione andrà a sua volta addizionato a doppio prodotto del primo per il secondo termine. Così spiegato potrebbe sembrare complicato ma se osservate la formula matematica e sostituite le lettere con i numeri vi accorgerete che si tratta di un gioco da ragazzi
(a+b) ² = a²+b²+2ab. Se nell'equazione avesse dovuto esserci un segno meno questo verrà riportato solamente nel doppio prodotto.

36

Passando alla parte pratica vi sembrerà tutto ancora più chiaro e semplice. Cominciamo da un esempio tra i più semplici: (3x+4) ² = 9x² + 16 + 24x oppure (2x-5) ² = 4x² + 25 - 20x. Tutto quello che è stato fatto è stato applicare la formula precedentemente descritta. Man mano che farete pratica vi imbatterete in procedimenti sempre più complessi. Tra questi esempi sicuramente è impossibile non citare il quadrato di un binomio che vede i due termini di interesse espressi sotto forma di frazioni. Ovviamente in questo caso non dovete dimenticare di fare il quadrato sia del termine che sta al numeratore che di quello che sta al denominatore. Cominciamo a vedere qualche esempio collegato a questo caso. (2/9a - 1/2b) ² il cui risultato è 4/81a² + 1/4b² - 2/9ab. Ricordate, ove possibile (soprattutto nel doppio prodotto) di semplificare la frazione ottenuta, potete farlo, in questo caso, anche con il classico metodo ad incrocio (il numeratore di una frazione con il dominatore dell'altra e viceversa).

Continua la lettura
46

Un'altra situazione in cui potreste trovarvi è questa: (-5x - 2/3y) ² = 25x² + 4/9y² - 20/3 xy. In questo caso entrambi i termini portano un segno meno. Il risultato vedrà però la presenza di tre termini positivi. Questo è possibile perché i numeri negativi elevato al quadrato danno sempre come risultato un numero positivo. La stessa cosa vale per il doppio prodotto in quanto si tratta di una moltiplicazione tra due fattori negativi che, pertanto, daranno origine ad un risultato positivo.

56

Ora come ultima cosa andiamo a vedere come si risolve il quadrato di un binomio in cui uno solo dei due termini è espresso come frazione. Applicando esattamente gli stessi concetti visti in precedenza potrete affermare con abbastanza facilità che il risultato sarà questo: (4/3a + 5b) ² = 16/9a² + 25b² + 40/3 ab.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come scomporre un cubo di binomio

Nella materia della matematica, non tutto è facile ed immediato come potrebbe sembrare: trattasi infatti di una materia che è basata su rigide regole che dovranno essere rispettate nei casi vari. A questo proposito, in tale articolo, vi vogliamo spiegare...
Superiori

Come scomporre un binomio di secondo grado

I prodotti notevoli sono una serie di operazioni che consentono di risolvere dei calcoli in maniera veloce ed efficace, tra questi trovate anche i binomi di secondo grado. Inizialmente, l'argomento potrebbe sembravi alquanto complesso, ma con un po' di...
Superiori

Come calcolare la potenza di un binomio con il triangolo di Tartaglia

Particolarmente utilizzato nell’ambito del calcolo combinatorio e definito come una disposizione geometrica di coefficienti binomiali, il Triangolo di Tartaglia detto anche Triangolo di Pascal in matematica, permette di calcolare una qualunque potenza...
Superiori

Come Si Scompongono I Polinomi

Con questa guida riuscirai a comprendere come si scompongono i polinomi, ed in particolare ad imparare e mettere in pratica regole matematiche come la somma di due cubi, la differenza tra due cubi, il quadrato di binomio e trinomio, la differenza tra...
Superiori

Come scomporre un trinomio di secondo grado

Un trinomio di secondo grado è un'espressione algebrica nella quale l'incognita (di solito indicata con X) si trova elevata al quadrato, a differenza degli altri fattori che sono elevati alla prima. In questa guida scopriremo uno dei pilastri della matematica,...
Superiori

Come studiare un'equazione fratta

Tra gli argomenti basilari dell'analisi matematica, ovvero quella branca della matematica fondata sul calcolo infinitesimale e sullo studio di funzioni, vi è lo studio delle equazioni. Un particolare tipo di equazione è la "fratta", anche detta "frazionaria"....
Superiori

Come calcolare il quadrato di un polinomio

In campo matematico quando si parla di un quadrato di polinomio si intende generalmente un componente appartenente al settore dei prodotti notevoli che vengono spesso utilizzati in algebra. Riuscire a calcolare il quadrato di un polinomio potrebbe risultare...
Superiori

Come dividere i polinomi con la regola di Ruffini

I polinomi rappresentano sempre un argomento complicato da affrontare quando ci si trova a frequentare un istituto scolastico dove la matematica ha un'importanza fondamentale (come il liceo scientifico). Con il termine polinomio si intende la somma o...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.