Come risolvere gli esercizi di calcolo combinatorio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La matematica, per la maggior parte delle persone, è una delle discipline più difficili da apprendere e molto spesso avremo bisogno di un aiuto per riuscire a comprenderla perfettamente. Su internet potremo trovare moltissime guide che ci spiegheranno in maniera molto semplice tutti i passaggi che dovremo effettuare per riuscire ad apprendere un determinato argomento. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a risolvere correttamente degli esercizi di calcolo combinatorio. Il calcolo combinatorio studia le vari modalità per riuscire a raggruppare e ordinare vari elementi che compongono un determinato insieme.

25

Occorrente

  • Un buon libro di matematica
  • Acquisizione delle formule
35

Le permutazioni sono combinazioni in cui il numero n di oggetti è uguale a k di posti.
Di conseguenza, si utilizza il calcolo combinatorio solo per definire l’ordine degli elementi.
La risoluzione degli esercizi implica due sole clausole:
a) che ogni singola combinazione contenga tutti gli elementi n;
b) che gli accostamenti differiscano tra loro per l’ordine degli elementi.
Per indicare le permutazioni senza ripetizione, userete il simbolo Pn, in cui ‘n’ è il numero degli elementi.
Per individuare la quantità di combinazioni, userete il fattoriale:
Pn = n!
Nel caso di permutazioni con ripetizione, il numero totale di combinazioni si ottiene con la seguente formula:
Pn^a = n!/a!
In cui ‘n’ è sempre il numero complessivo di elementi e ‘a’ quantifica quelli uguali fra loro.

45

Le disposizioni prevedono n ≠ k.
Anche in questo caso, il calcolo combinatorio rileva l’ordine in cui gli elementi si dispongono.
Considerate una disposizione semplice in cui n > k. Il calcolo combinatorio vi permette di delineare:
a) che in ciascuna combinazione ci siano k contraddistinti;
b) che ogni combinazione si diversifichi per ordine, o per la presenza o meno di un elemento.
Per risolvere gli esercizi di disposizione semplice, vi basterà applicare la seguente formula:
Dn, k = n! / (n – k)!
Le disposizioni con ripetizione comportano un'ulteriore condizione di calcolo combinatorio. Un determinato oggetto, infatti, può essere presente fino a k volte all’interno del medesimo gruppo.
Di conseguenza, il principio di calcolo sarà:
D’(n, k) = n^k.

Continua la lettura
55

Nelle combinazioni, n ≠ k e non è importante l’ordine degli elementi.
In caso di combinazioni semplici, il calcolo combinatorio prevede che ogni gruppo:
a) racchiuda k elementi differenti;
b) sia differente per tipo di oggetti e non per ordine.
Potete risolvere gli esercizi, utilizzando il seguente principio:
Cn, k = n! / k! (n-k)!
Per le combinazioni con ripetizione, ogni oggetto si può ripetere k volte all'interno di un medesimo insieme. La sua formula sarà:
C’n, k = (n + k – 1)! / k! (n-1)!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Determinare Il Fattoriale Di Un Numero

Il fattoriale rappresenta un'operazione matematica da eseguire con un numero naturale. Ogni fattoriale viene indicato con la lettera "n" e costituisce il prodotto dei numeri da "1" ad "n". La presente tipologia di calcolo risulta importante, poiché rappresenta...
Superiori

Appunti su Italo Calvino

Ora tratteremo uno degli scrittori più importanti del 1900 in Italia, ovvero Italo Calvino. Attraverso le due guerre mondiali, Calvino assunse uno spazio importante come voce di spicco della cultura italiana, proseguendo poi nel dopoguerra. Al confine...
Superiori

Come calcolare la potenza di un binomio con il triangolo di Tartaglia

Particolarmente utilizzato nell’ambito del calcolo combinatorio e definito come una disposizione geometrica di coefficienti binomiali, il Triangolo di Tartaglia detto anche Triangolo di Pascal in matematica, permette di calcolare una qualunque potenza...
Superiori

Come Costruire I Numeri Di Stirling

James Stirling rappresentó precisamente un importante e famoso matematico di origine scozzese che ha vissuto nel Settecento, il quale ha dedicato la sua vita e la sua competente esperienza allo studio del calcolo fattoriale e di quello combinatorio,...
Superiori

Antologia: la poesia

"Non leggiamo o scriviamo poesie perché è carino. Noi leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana". Così dice ai suoi allievi il professor Keating nel "L'Attimo fuggente", esprimendo quel bisogno di poesia che è insito nell'essere...
Elementari e Medie

Come scrivere in corsivo a scuola

Leggere e scrivere sono due degli apprendimenti didattici che vengono insegnati fin dall'inizio della propria carriera scolastica. I bambini sono molto interessati a questo, e riescono a recepire molto facilmente ciò che viene loro proposto. L'insegnante,...
Università e Master

Come effettuare una ossidazione blanda di un alchene

Studiare non e sempre facile, soprattutto alcune materie come la chimica, di difficile comprensione. Ci vogliono anni per riuscire ad impararne tutti i segreti e le sfumature. La chimica è una materia fondamentale grazie alla quale sono state fatte le...
Superiori

Come riconoscere le figure retoriche

Quando si ha poca dimestichezza con le figure retoriche puó risultare arduo identificarle. Se poi ci si ritrova a dover affrontare l'analisi formale di una poesia o un testo, pur riconoscendole, è facile confonderle. Impiegate in poesia ma anche in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.