Come ridurre in scala

di Alessandro Bocci tramite: O2O difficoltà: facile

Ridurre in scala costituisce l'operazione essenziale per rappresentare bene un territorio oppure qualunque oggetto di notevoli dimensioni che si desidera riprodurre sopra un foglio di carta millimetrata: in questo modo, si eviterà di stampare su un grande lenzuolo.
Sarà possibile esemplificare il concetto anche mediante un semplice segmento: una distanza di "100 metri" scalata a 100 (scala 1:100) viene rimpicciolita, mantenendo le proporzioni originali: dunque, essa verrà rappresentata 100 volte più piccola, risultando ridotta a termini maggiormente semplici da esprimere sulla carta millimetrata.
Nella presente esplicativa e interessante guida che potrete andare a leggere con estrema attenzione nei passaggi susseguenti, pertanto, cercherò di spiegarvi dettagliatamente come bisogna ridurre correttamente in scala l'enorme oggetto che desiderate rappresentare.

Assicurati di avere a portata di mano: Foglio di carta millimetrata Matita Gomma da cancellare Moneta da 2€ o cappuccio di una biro

1 Una tecnica immediata per ridurre in scala un determinato oggetto è l'utilizzo di un foglio di carta millimetrata, dove è presente un reticolo cartesiano prestampato.
Le operazioni iniziali da effettuare consistono nell'appoggiare una moneta da 2,00€
o il cappuccio di una penna a sfera sul reticolato grande e nel tracciarne il bordo con una matita: in qualche punto, il perimetro dell'oggetto reale incrocerà le linee del reticolato quadrato.
Successivamente, bisognerà riportare i seguenti incroci nel riquadro piccolo, congiungere i punti di intersezione cercando di realizzare una forma simile a quella dell'oggetto vero: in questa maniera, verrà ottenuta una figura in scala proporzionata, rimpicciolita esattamente quattro volte rispetto all'originale.

2 Il procedimento che viene applicato alle cartine geografiche è abbastanza simile e ha una funzione estremamente importante, in quanto permette di calcolare le distanze fra i luoghi e rappresentare bene il territorio: per conoscere i chilometri esistenti tra due città, ad esempio, basterà misurare la distanza in centimetri sulla carta geografica e moltiplicarla per il valore della scala.
Per quelle entità ricche di curve e praticamente impossibili da misurare tramite l'utilizzo di un righello (come le strade, le ferrovie e i fiumi), sarà necessario prendere un cordino, sovrapporlo al percorso disegnato sulla cartina geografica e poi allungarlo completamente.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Qualora desideriate evitare l'impiego della carta millimetrata, la riduzione in scala di un determinato oggetto potrà essere compiuta misurandolo e riportandone sul foglio bianco le due dimensioni ridotte secondo il coefficiente della scala di rappresentazione. 
Se bisogna rappresentare un tavolino in scala, basterà adoperarne una piccola (come, ad esempio, "1:5"), poiché il disegno corrispondente non occuperà uno spazio eccessivo: le operazioni da fare sono misurare le dimensioni del tavolo stesso (altezza, larghezza, lunghezza, ecc.), dividerle per cinque e disegnare le rispettive tracce sulla carta bianca.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: La riduzione in scala Come calcolare una scala di rappresentazione Le scale di riduzione (geniorurale.files.wordpress.com) Le scale di riduzione (schededigeografia.net)

Come misurare la lunghezza d'onda della luce In fisica, la lunghezza d'onda è la distanza tra due ... continua » Come Fare Una Sezione Geologica La sezione geologica è la rappresentazione dell'intersezione di un piano ... continua » Come Costruire Un Clinometro Il clinometro (chiamato anche tiltmetro) è uno strumento che misura l ... continua » Come misurare la distanza focale di una lente convergente Le lenti, elementi base di strumenti ottici quali il microscopio e ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come quotare un disegno tecnico

Quando si utilizza un grafico per rappresentare un oggetto, quest’ultimo viene definito soltanto in termini qualitativi; per completare quindi il processo risulta necessario aggiungere ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.