Come realizzare un papiro di laurea

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il papiro di laurea è un testo sarcastico, che è in rima e molto spesso scritto in dialetto, che riassume la personalità e la vita del neolaureato, chiaramente mettendone in risalto gli aspetti maggiormente divertenti e grotteschi. Lo scopo è quello di divertirsi, prendendo in giro la vittima, insieme a parenti ed amici, facendola scendere dal piedistallo dove il titolo di "dottore" l'ha messa. Al centro del papiro di laurea ci sarà a fare da trono una caricatura del neolaureato, che potrà essere accompagnata oppure anche sostituita da diverse foto imbarazzanti che lo ritraggono. La lettura del papiro di laurea è una irrinunciabile tradizione che avviene solitamente al termine della cerimonia in parecchie università del Nord Italia. Essa rappresenta una specie di rito di passaggio tra la vita spensierata da studente e l'ingresso al mondo del lavoro. Esistono modi diversi per creare un papiro di laurea. Continuate la lettura di questo tutorial per capire e scoprirete come realizzare un papiro di laurea. Buona lettura e buon lavoro!

27

Occorrente

  • Creare un gruppo di lavoro per la stesura del papiro.
  • Una copisteria munita di stampante per progetti e disegni industriali.
37

Vi consigliamo di dividere i compiti fra gruppi/persone per la creazione del papiro

Si inizia questa creare con la divisione dei compiti. Sarà bene che ci sia un project leader che faccia da riferimento a tutti quanti. Egli sarà infatti la persona che si dovrà prendere la responsabilità della maggior parte del lavoro. Dovrà possibilmente essere una persona di fiducia del laureato, cioè qualcuno che possa fare da filtro limitando alle volgarità eccessive e monotonie del papiro. Ci sarà bisogno di reperire la famiglia del neolaureato, in genere è sufficiente una sorella oppure un fratello. Quest'ultimo avrà il compito di scrivere le prime quartine. Il secondo gruppo sarà formato dagli amici del gruppo. Loro dovranno descrivere la vita "sociale" del giovane, mentre l'ultima parte verrà affidata agli amici dell'università, che avranno il compito chiaramente, di dedicarsi alla vita da universitario. Organizzate e, terminate specialmente il lavoro nel più breve tempo possibile, in quanto la stesura del papiro e la stampa successiva richiederanno tanto tempo.

47

Vi indichiamo le caratteristiche e dimensioni del papiro

Un papiro di laurea misura 100 centimetri x 70 centimetri generalmente, oppure 110 centimetri x 80 centimetri. Per quanto concerne il carattere vi consigliamo "font", non essendocene uno standard. Le intestazioni solitamente sono scritte con un carattere decorato, Il testo invece è scritto con un carattere maggiormente classico, per esempio Arial o Comic Sans. Relativamente l'intestazione, che dovrete posizionare in alto, e più precisamente al centro del documento, compariranno la denominazione dell'università obbligatoriamente, poi ci sarà il nome del neolaureato e la denominazione della laurea. Sono facoltativi invece il logo dell'università ed il voto di laurea. Dovrete fare in modo che l’intestazione assomigli quanto maggiormente ad un documento ufficiale, perciò dovrete fare attenzione alle dimensioni ed anche al tipo di carattere che andrete ad usare.

Continua la lettura
57

La creazione del testo è la parte maggiormente difficile

Il contenuto dovrà essere scritto in rime baciate e dovrà includere, in modo ironico, i difetti vari del neolaureato, sia comportamentali, che fisici, gli scherzi subiti, i suoi amori finiti male, le sue figuracce, qualche episodio stravagante legato agli studi. Tutta una serie di argomenti insomma che dovranno mettere in ridicolo le sue azioni e creare ilarità. Potrete anche chiedere ai parenti di descrivervi la sua infanzia. In questo modo, potrete anche inserire buffi e grotteschi episodi dei suoi primi anni di vita.

67

La creazione della caricatura è una fase molto delicata

Altra fase delicata è la creazione della caricatura. Se è presente tra di voi una persona portata in modo particolare per la rappresentazione grafica, il gioco è fatto! Vi dovrete altrimenti mettervi di buon impegno, cercando di abbozzare minimo il corpo in una posa goffa, sostituendo il volto con una fotocopia in bianco e nero di una sua fotografia, scegliendola quanto maggiormente possibile significativa ed espressiva.

77

Vi spieghiamo come scrivere sul papiro la parte dei ringraziamenti

Nella parte dei ringraziamenti, dovrete inserire infine tutti i nomi delle persone che hanno partecipato alla stesura del papiro, dai famigliari agli amici, facendoli seguire dalla motivazione, che dovrà essere ironica e sagace, sempre mirata a prendere in giro il neolaureato con un tocco di ilarità ed umorismo. Se farete un buon lavoro, lo spasso sarà assicurato. Per stampare il papiro, vi potrete tranquillamente rivolgere ad una copisteria che è munita di stampante per progetti e disegni industriali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di paleografia latina

La paleografia è la scienza che studia le origini e la storia della scrittura. Grazie a questa scienza siamo riusciti a scoprire testimonianze della maggior parte della storia che, ancora oggi ci consente di avere del le certezze sul nostro passato remoto....
Università e Master

Come riscattare la laurea

Il riscatto della laurea è una pratica poco comune, tuttavia molto utile. Riscattare la laurea è principalmente utili per aumentare la pensione o per anticiparne i termini. In particolare col riscatto della laurea è possibile fare in modo che gli anni...
Università e Master

Consigli per scrivere bene una tesi di laurea

La tesi è l'ultima tappa per il conseguimento della laurea, meta così ambita e faticosa. Una volta superato tutto il percorso del piano di studi, comprensivo degli esami, bisogna dedicarsi a scrivere bene una tesi di laurea. Spesso il solo pensiero...
Università e Master

Come scrivere l'Indice della tesi di Laurea

Se siete finalmente giunti alla fine del percorso accademico e state terminando la stesura della tesi di laurea, dovrete pensare anche alla schematizzazione dell'indice di tutti i capitoli di tale tesi. Alla fine di un lungo ed impegnativo lavoro come...
Lingue

Laurea in lingue e letterature straniere: i maggiori sbocchi professionali

Quando si frequenta un percorso di studio, ogni studente si chiede la solita domanda: Cosa fare dopo aver conseguito la laurea? Ogni facoltà universitaria ha i suoi sbocchi sul mondo del lavoro. Maggiore però è la preoccupazione degli studenti che...
Università e Master

Come scrivere la tesi di laurea

La fine del percorso di studi è segnato solitamente dalla discussione della propria tesi di laurea, un esame finale che prevede di raccontare e spiegare il proprio lavoro che raccoglie in se tutto ciò che si è studiato durante il percorso di studi....
Università e Master

Come scegliere i colori giusti per la Laurea

Il giorno della laurea rappresenta il raggiungimento di un traguardo importante, molto atteso e desiderato. Si sa che il giorno della seduta di laurea è più una formalità che un vero e proprio esame, tuttavia quasi tutti amano festeggiare questo giorno...
Università e Master

Riscatto laurea: quando conviene

Conviene realmente riscattare gli anni degli studi universitari ai fini pensionistici? Quali sono i reali vantaggi che se ne possono trarre? Quali sono i parametri da considerare per il calcolo del costo del riscatto e, soprattutto, quale è il costo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.