Come razionalizzare una frazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La razionalizzazione è un procedimento molto utile in matematica, poiché permette di semplificare molte operazioni eliminando i radicali algebrici, in quanto dividere per un numero irrazionale porta a un calcolo piuttosto complesso. E’ possibile razionalizzare moltiplicando il numeratore e il denominatore della frazione con un preciso fattore. Vediamo i punti essenziali per sapere come svolgere tale operazione.

26

Occorrente

  • Carta
  • Penna
  • Calcolatrice
36

La razionalizzazione è un processo molto utile per semplificare alcune operazioni, ma molto spesso è difficile da applicare se non si ricordano alcune semplici formule. La razionalizzazione si usa principalmente per semplificare un denominatore, ma sorgono alcuni casi in cui conviene semplificare il numeratore (ad esempio nelle operazioni con i limiti). Questa operazione è più rara ma altrettanto indispensabile in analisi per risolvere alcune operazioni indeterminate. Il caso più semplice che prenderemo in esame è b fratto radice quadrata di a. L’operazione per la razionalizzazione è molto semplice, basta, infatti, moltiplicare il denominatore e il numeratore per la radice quadrata di a. In questo caso otteniamo come risultato b per radice quadrata di a fratto a. Come possiamo vedere la radice al denominatore è stata semplificata.

46

Osserviamo ora un caso un po’ più complicato, in cui non abbiamo una radice quadrata. Avremo perciò b fratto radice ennesima di a elevato alla m, in cui la radice deve avere maggior valore dell’elevamento a potenza. In questo caso il fattore che razionalizza sarà radice ennesima di a elevato alla n meno m. Avremo come risultato b per radice ennesima di a elevato a n meno m fratto radice ennesima di a elevato a n; avendo la radice lo stesso valore dell’elevamento a potenza si semplifica ottenendo b per radice ennesima di a elevato a n meno m fratto a. Quando ci troviamo di fronte a una somma o differenza di radicali quadratici basta ricordarsi le principali regole matematiche come il prodotto notevole: (a+b) (a-b)= a” – b”.

Continua la lettura
56

Quindi per razionalizzare una frazione del tipo c fratto radice quadrata di a + o – radice quadrata di b, il fattore razionalizzante sarà radice quadrata di a – radice quadrata di b per radice quadrata di a + radice quadrata di b. Il risultato ottenuto sarà c per radice quadrata di a + o – radice quadrata di b fratto a-b. Stesso procedimento si deve svolgere con le radici cubiche ricorrendo in questo caso alla formula del prodotto notevole. Quindi se avremo c fratto radice cubica di a +o- radice cubica di b, il fattore razionalizzante sarà radice cubica di a alla seconda +o- radice cubica di a per b + radice cubica di b alla seconda. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando ci troviamo di fronte a una somma o differenza di radicali quadratici basta ricordarsi le principali regole matematiche come il prodotto notevole: (a+b) (a-b)= a” – b”.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare l'asintoto obliquo nelle funzioni

La matematica è indubbiamente una di quelle materie più ostiche, a partire dalle elementari fino ad arrivare all'università; questo perché i concetti sono strettamente correlati tra loro. Uno di questi è la funzione, che è composta da domini, limiti...
Superiori

Come calcolare il quadrato della radice cubica

La matematica è una di quelle materie che può creare un sacco di problemi. Spesso gli studenti non riescono a capirla perché troppo slegata dalla realtà. Non ne capiscono l'utilità. Dopo aver studiato le quattro operazioni, infatti, difficilmente...
Superiori

Come risolvere gli integrali indefiniti fratti

Una categoria di Integrali indefiniti che può creare qualche difficoltà di calcolo è quella degli integrali fratti. La vista di una frazione spesso spaventa gli studenti ma in questa piccola guida dimostreremo che risolvere tali integrali è molto...
Elementari e Medie

Come calcolare rapidamente la somma di un numero intero e di una frazione

La matematica è per molti una materia difficilissima, mentre per alcuni è un gioco da ragazzi. Con la fine della scuola iniziano i corsi di recupero per i ragazzi che hanno avuto il debito formativo in una materia. Per chi ha avuto il debito in matematica...
Superiori

Come risolvere le espressioni con le frazioni algebriche

Le operazioni con le frazione sono da sempre state un argomento ostico per quasi tutti gli studenti, figuriamoci se ora, invece che di semplici frazioni, parliamo di frazioni algebriche. La differenza sostanziale risiede nel fatto che le frazioni algebriche...
Superiori

Come risolvere una potenza con esponente fratto

La matematica è senza ombra di dubbio la materia che più preoccupa alunni e genitori, in quanto è la più ostica e di conseguenza anche la meno amata dagli studenti di qualsiasi età, a partire da quelli dalle scuole elementari fino ad arrivare agli...
Superiori

Come eseguire la sottrazione tra frazioni

Per chi è un po' arrugginito con la matematica, questa guida spiegherà meglio come si fanno le operazioni tra le frazioni. In particolare ci soffermeremo sulla sottrazione tra due frazioni. La frazione è composta da due numeri che rappresentano le...
Superiori

Come convertire le frazioni in decimali

Un concetto molto importante in matematica, ma che trova ampio utilizzo nella vita di tutti i giorni, è quello delle frazioni. I matematici hanno sempre cercato un modo per rappresentare una parte di un in intero con dei numeri e, dopo una lunga serie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.