Come Pronunciare Correttamente Il Francese

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Dopo l'inglese, la lingua francese è quella più parlata e studiata al mondo. Imparare a parlarla e a leggerla, per noi italiani, è più semplice rispetto all'inglese in quanto le forme e i tempi verbali sono più simili alla nostra madrelingua. Si tratta di una lingua che ha delle umili origini, in quanto nacque un dialetto provinciale del latino per poi svilupparsi man mano come un linguaggio globale che tutt'oggi è parlato ufficialmente in 33 paesi nei 5 continenti del mondo. La più grande differenza tra la lingua italiana e quella francese sta nella fonetica, ovvero nella pronuncia dei suoni. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come pronunciare correttamente il francese.

27

Occorrente

  • Esercitazione
37

Un incentivo all'apprendimento può sicuramente derivare dall'ascolto quotidiano di materiale in lingua originale. E’ sufficiente navigare in internet o seguire le trasmissioni dei canali francesi sulle tv satellitari: pochi minuti di ascolto passivo al giorno rappresentano comunque un ottimo esercizio. Rintracciate delle analogie tra i suoni più ostici francesi e quelli italiani o leggete ad alta voce testi in madrelingua. Cercate di analizzare le difficoltà che potrete incontrare nello studio della pronuncia francese.

47

La prima categoria è quella del suono della a nasale di enfant; la seconda è quella del suono della o nasale di confondere; la terza è quella del suono della i nasale di une. Le nasali rimangono tali anche se terminano una parola e non acquistano mai sonorità. Se le vocali nasali non diventano sonore quando terminano una parola, alcune lettere non si pronunciano proprio: sono mute le lettere t, d, s, x, p, z, g. Anche la vocale e, se non accentata, non si pronuncia: sarà quindi muta la e finale di rose, mentre si pronuncerà per intero la parola été. Seguono lo stesso ragionamento i verbi coniugati con finale in -e, -es,- ent: mangent si pronuncerà pertanto mang, con la g finale morbida.

Continua la lettura
57

Un paragrafo a parte meritano i dittonghi che riportiamo con la relativa pronuncia:
· Eau si pronuncia ó (ad es. Beaucoup si pronuncia bócup);
· Au si pronuncia ó (ad es. Cadeaux si pronuncia cadó);
· Ou si pronuncia u (ad es. Vous si pronuncia vu);
· Ai si pronuncia e (ad es. Paix si pronuncia pe);
· Ei si pronuncia è (ad es. Plein si pronuncia plèn).

67

Esistono infine alcune regole che riguardano la vocale e. Abbiamo accennato precedentemente alla differenza tra la e accentata e la e non accentata in finale di parola.
Più in generale:
· È si pronuncia aperta è come in italiano (ad es. Frère si pronuncia frèr);
· E’ si pronuncia chiusa (ad es. école si pronuncia ekole)
· Er e ez si pronunciano e.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se le vocali nasali non diventano sonore quando terminano una parola, alcune lettere non si pronunciano proprio: sono mute le lettere t, d, s, x, p, z, g.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come Pronunciare Correttamente Il Portoghese

Il portoghese è, ovviamente, la lingua parlata in Portogallo ed in Brasile. La storia del portoghese è dominata dai fenomeni connessi con la "Reconquista cristiana" contro i Mori. Si distinguono generalmente tre gruppi dialettali: a nord il galiziano...
Lingue

Manuale di pronuncia inglese

Una lingua straniera come l'inglese presenta la difficoltà della pronuncia, soprattutto per quelle persone abituate a pronunciare una parola semplicemente leggendola come è scritta. Allora come fare per evitare di incappare in spiacevoli errori di pronuncia...
Lingue

I 10 errori più frequenti in inglese

Quella inglese è una lingua che s'impara con facilità. Certo, servono applicazione, costanza e continuità nello studio e negli esercizi ma, tra tutte le lingue straniere, si può dire che l'inglese sia quella che ci è più amica. Infatti, essa non...
Lingue

Come esercitarsi nella pronuncia della lingua giapponese

Se si ha l'intenzione di imparare la lingua giapponese, sia per lavoro che per hobby, in quanto amanti della cultura del Sol Levante, o semplicemente perché appassionati di libri, di fumetti e di film sui manga, è necessario apprendere in modo corretto...
Lingue

Come ascoltare la pronuncia di una parola straniera

Molto spesso chi studia una lingua straniera sa bene quanto potrebbe essere difficile tutto questo. Infatti si possono incontrare diversi ostacoli che possono compromettere e rallentare l'apprendimento della stessa. Diventa fondamentale, quando si studia...
Università e Master

Come Esercitarsi Nella Pronuncia Della Lingua Cinese

Il cinese come ben sappiamo è una lingua molto complessa (se comparata alla relativa facilità che rivestono per noi le lingue indoeuropee) e va praticata giornalmente, con i tuoi libri di testo, con i tuoi amici con i quali conversare dal vivo o sul...
Superiori

Come dividere in sillabe in latino

Il latino è una lingua antichissima che ancora oggi viene insegnata nelle scuole ad indirizzo classico e, in alcune chiese per celebrare le messe. La lingua precursore del moderno spagnolo, portoghese, francese, rumeno ed ovviamente italiano è tuttavia...
Lingue

Come pronunciare correttamente una parola in lingua straniera

Un italiano che si appresta ad avvicinarsi allo studio di una nuova lingua si accorge in breve tempo che una delle maggiori difficoltà è rappresentata dalla pronuncia. Infatti, mentre nella nostra lingua madre ad una lettera corrisponde normalmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.