Come prepararsi per un'interrogazione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Si sa, il terrore degli studenti è sempre quell'interrogazione a fine quadrimestre che fa stare in ansia fino all'ultimo giorno, soprattutto quando ci sono di mezzo insufficienze o più materie da recuperare. Come prepararsi nel modo migliore? Serve solo studiare oppure è necessario qualche altro accorgimento? Attraverso i passaggi seguenti vedremo qual è il metodo più adatto per prepararsi a sostenere un'interrogazione.

27

Occorrente

  • libri
  • connessione a internet
  • penne, evidenziatori, matite e fogli
  • buona volontà
37

Reperire il materiale

La prima cosa da fare, ovviamente, è quella di mettersi a studiare. Inutile dire che serve solo fortuna e che con una lettura veloce dell'ultimo minuto si risolve tutto; se si vuole fare un'ottima interrogazione bisogna conoscere bene l'argomento e farlo proprio e questo è possibile solamente dedicandosi seriamente allo studio. Spesso il libro scolastico non è sufficiente perché dà per scontate diverse nozioni, quindi bisogna raccogliere informazioni. Che siano altri libri, gli appunti, degli articoli o delle pagine web non importa: avere più fonti a disposizione aiuta a farsi un'immagine più completa dell'argomento. Se si tratta di uno studio più scientifico, spesso la ricerca di immagini può essere altrettanto utile non solo per comprendere meglio l'argomento, ma anche per memorizzarlo.

47

Leggere le informazioni

Leggere con attenzione le informazioni raccolte è il primo passo per cominciare a studiare. La prima è una lettura generica, che serve a dare un'idea generale dell'argomento oggetto dell'interrogazione. La seconda è invece più approfondita: con l'aiuto di matite ed evidenziatori si potrà andare a sottolineare quelli che sono i passaggi più importanti e soprattutto le parole-chiave, che nella fasi successive si riveleranno utilissime. Una terza lettura è facoltativa: può essere utile per controllare di aver individuato tutti gli elementi importanti, ma non è indispensabile; può essere utile se si pensa di non aver compreso pienamente l'argomento o nel caso in cui si avesse a che fare con paragrafi o capitoli molto lunghi e complessi.

Continua la lettura
57

Fare una sintesi

Adattamento e sintesi sono i passaggi successivi per uno studio ottimale: la caratteristica principale di un'interrogazione di successo è infatti quella di saper esporre con le proprie parole l'argomento, in maniera tale da mostrare di averlo fatto proprio e non studiato a memoria. Per rielaborare quello che si è letto si può procedere attraverso la realizzazione di riassunti oppure di mappe concettuali. Il loro compito è quello di aiutarvi sia a rielaborare un concetto senza usare le famose "parole del libro" che i professori di solito non amano, che ad avere del materiale più breve dal quale sarà possibile ripassare. Le parole-chiave sottolineate precedentemente faranno da ancora per poter sviluppare meglio un discorso: è quindi importante cercare di non sottolineare l'intero testo, ma solamente le parole che si ritengono essenziali.

67

Preparare l'esposizione

L'esposizione è uno dei fattori che possono incidere maggiormente nell'andamento dell'interrogazione: la prima volta sarà normale gettare un'occhiata ai propri appunti, in modo tale da controllare se si sta seguendo l'ordine giusto e se non si salta qualcosa, ma a poco a poco è bene chiudere i libri e ripetere lontano dalle proprie note, in modo da abituarsi all'ambiente in cui verrà fatta l'interrogazione. Esporre l'argomento ad un'altra persona, magari ad un compagno, potrebbe aiutare ad avere un punto di vista esterno che ci faccia notare gli errori. Ripetere il tutto 3 o 4 volte dovrebbe essere sufficiente ad acquisire la giusta sicurezza.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non ti affidare troppo a quello che dicono quelli che sono già stati interrogati: ogni interrogazione è diversa.
  • Se c'è una parte dell'argomento che ti è piaciuta di più, cerca di far girare il discorso su quella.
  • Se non riesci a rispondere ad una domanda non restare in silenzio, ma cerca di fare un discorso più generico: l'insegnante capirà che hai studiato e magari ti darà la chiave giusta per rispondere correttamente alla domanda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come sostenere una buona interrogazione o compito in classe

Le prove di verifica sono il tormento di tutti gli studenti, perché sul loro esito complessivo viene calcolata la media dei voti che determinerà l'ultima valutazione. Sostenere una buona interrogazione o un compito in classe è fondamentale per conseguire...
Superiori

Le 5 frasi da non dire mai prima di un'interrogazione

Il periodo scolastico è uno dei più belli e al contempo più brutti della vita di ogni persona. Durante questo periodo ci si può godere la spensieratezza della giovinezza. Sicuramente molti di noi hanno passato molto tempo sui libri, cercando di prepararsi...
Elementari e Medie

Come prepararsi alle ultime interrogazioni dell'anno

Oddio, ci siamo. Quando ormai è questione di giorni, quando il termine della scuola è vicino, scattano le fatidiche interrogazioni finali. Quelle più temute dagli studenti. Quelle che non bisogna assolutamente sbagliare. È infatti molto spesso dall'esito...
Elementari e Medie

Come assegnare il voto ad un'interrogazione

La valutazione di un'interrogazione è l'aspetto più complesso del processo di insegnamento-apprendimento e lo dimostrano i diversi sistemi attuati nella scuola riguardo i voti. Curiosando, infatti, nel panorama internazionale o nella storia del sistema...
Superiori

Come affrontare un'interrogazione orale

L'interrogazione orale è uno dei momenti più temuti da migliaia di studenti, sia delle scuole medie e superiori che per gli universitari. Molti studenti, infatti, hanno difficoltà ad esporsi quando devono parlare in pubblico o quando si sentono sotto...
Superiori

10 consigli per l'interrogazione perfetta

Una delle cose che terrorizza di più un qualsiasi studente è l'interrogazione. Quanti studenti non sono andati a scuola per paura di prendere brutti voti a causa di un'interrogazione? Per superare questa paura, cercheremo di darvi 10 consigli utili...
Superiori

Idee per rimandare un'interrogazione

Quante volte durante l'anno scolastico vi è successo di non studiare abbastanza ed essere impreparati in vista di un'interrogazione? Sicuramente questa non è una delle situazioni migliori che possano capitare, ma difficilmente si riesce ad essere...
Superiori

10 modi per rimandare un'interrogazione

Avete un'interrogazione, non siete preparati e siete costretti ad andare a scuola? Sicuramente in quei momenti pensate a delle scuse, quindi dei modi, per cercare di evitare e rimandare un'interrogazione, nella speranza che questo possa funzionare e che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.