Come prepararsi all'esame di stato per ingegnere

di Maria Pia Adelfio tramite: O2O difficoltà: media

Si sta avvicinando sempre di più il momento in cui giungono la maggior parte degli esami di stato, come ad esempio quello per diventare ingegnere. Come si può certamente immaginare, diventare ingegnere non è assolutamente una faccenda semplicissima. Prima di tutto, occorre conseguire una laurea in ingegneria di tre o cinque anni, in base al corso che si decide di scegliere. In seguito, se un ingegnere desidera esercitare la professione, per il nostro ordinamento è indispensabile l'iscrizione all'apposito albo. Questa iscrizione potrà essere ottenuta solo attraverso il superamento dell'esame di stato per ingegnere. In questa guida, spiegherò come prepararsi a questo esame nel migliore dei modi.

Assicurati di avere a portata di mano: Laurea triennale o magistrale Conoscenze applicative

1 Sostenere l'esame subito dopo la laurea Anzitutto, nel momento in cui si dovrà sostenere l'esame, ci si troverà di fronte ad una prova scritta, la quale, solitamente, consiste in una prova pratica applicativa sulla traccia inerente la propria specializzazione. Una volta superata questa prima prova, si dovrà sostenere quella che è la prova orale. Un primo consiglio, per avere maggiori probabilità di successo, è quello di sostenere l'esame di stato subito dopo la laurea. Il vantaggio è chiaro e semplice da spiegare: con le conoscenze acquisite all'università, ancora "fresche" di studio, sarà certamente più semplice affrontare e superare una valida preparazione.

2 Compilare una scaletta degli argomenti da studiare Con il tempo, infatti, le conoscenze tendono a divenire meno chiare e dettagliate, e ciò renderà il lavoro ancora più difficile. Un ulteriore consiglio, è quello di iniziare la preparazione per questo importante esame con il giusto anticipo. Non ridursi all'ultimo momento, ed evitare di sottovalutare l'impegno necessario al buon esito dell'esame. Anche durante l'ultimo anno di università, sarà fondamentale tenersi allenati sulle materie e le discipline che potrebbero essere cruciali nel superamento della prova (soprattutto orale). Inoltre, potrebbe essere molto utile compilare una scaletta dettagliata degli argomenti da studiare, magari insieme ad altre persone che dovranno sostenere lo stesso esame.

Continua la lettura

3 Concentrarsi sulle esercitazioni applicative Confrontarsi a vicenda e scambiarsi le varie informazioni (oltre ad agevolare la memorizzazione dei concetti) contribuirà anche a rasserenare il clima di stress e di ansia che tale prova può suscitare.  Per finire, l'ultimo consiglio è quello di concentrarsi principalmente sulle esercitazioni applicative, piuttosto che sulla teoria, dal momento che i test scritti riguarderanno principalmente prove di natura pratica, dunque la capacità del candidato di confrontarsi e di risolvere problemi di questo tipo saranno essenziali.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Ingegneri: strumenti utili per preparare l’esame di stato.

Come prepararsi all'esame di economia politica Il periodo di esami è sempre un periodo molto difficile per ... continua » 5 consigli per superare l'esame di terza media Quante volte ti sei sentito dire che "gli esami non finiscono ... continua » Come prepararsi all'esame di Scienza delle Finanze Le materie presenti per conseguire la laurea, riguardano vari argomenti; nel ... continua » Come prepararsi all'esame di stato per psicologo Molti studenti, si trovano davanti un muro quando arriva il momento ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.