Come isolare il DNA da tessuti vegetali

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Come tutti sappiamo, il patrimonio genetico di ciascun essere vivente è racchiuso e custodito nel suo DNA, specifico per ciascuna specie e individuo, e rappresenta un patrimonio esclusivo delle sue caratteristiche. Il DNA per come viene inteso dalla scienza moderna non è altro che una lunga molecola con una specifica conformazione a doppia elica, che è contenuta nel nucleo di tutti gli esseri viventi (che siano essi animali, vegetali e microrganismi è irrilevante, ciascun essere vivente ne è provvisto), che custodisce tutte le informazioni e i progetti di quel determinato organismo regolandone quindi la vita. In questa guida ti mostrerò tutti i passaggi che è necessario effettuare per poter procedere con sicurezza ed isolare estrarre il DNA vegetale dai tessuti di tuo interesse.

24

Innanzitutto è estremamente importante ai fini della riuscita del lavoro che tu aggiunga EDTA al tampone per proteggere il DNA dalle nucleasi endogene che sono molto abbondanti nei tessuti vegetali. Ti suggerisco, laddove naturalmente sia possibile, di adoperare sempre tessuti giovani e ben formati in tutte le loro parti, e nel caso di foglie, il consiglio è sempre quello di prelevare il campione dalla parte centrale della foglia evitando le nervature. Fai sempre molta attenzione ad eliminare l'apice fogliare perché costituito da cellule vecchie, ricche di polifenoli e polisaccaridi che interferirebbero durante l'estrazione.

34

Il primo ostacolo che incontri è la parete vegetale. Per procedere con successo all'isolamento del DNA è necessario abbattere questo particolare tipo di struttura biologica, poiché la sua presenza vi impedirà di procedere con l'operazione, quindi procedere con la rottura della parete vegetale per consentire il rilascio dei costituenti cellulari. È buona norma pertanto effettuare questa operazione meccanicamente, ovverosia congelando il tessuto presente con azoto liquido e macinandolo con un mortaio apposito per questo tipo di elementi biologici. Ti suggerisco, inoltre, di non adoperare sistemi enzimatici per digerire la parete in quanto essi si dimostrano poco efficienti e piuttosto rischiosi.

Continua la lettura
44

A questo punto procedi con la distruzione delle membrane cellulari per permettere la liberazione del DNA nel tampone di estrazione. Il procedimento non è complesso: trasferisci il campione ancora congelato in un tubo e aggiungi immediatamente il tampone di estrazione. Ti consiglio di adoperare un tampone di estrazione composto da: Tris-Cl pH8; NaCl; EDTA; SDS; u03B2-mercaptoetanolo; RNasi. Il u03B2-mercaptoetanolo è un agente riducente e rompendo i ponti disolfuro consentirà la denaturazione proteica; ti consiglio vivamente di aggiungere il u03B2-mercaptoetanolo al momento dell'utilizzo della soluzione perché è molto volatile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come utilizzare le operazioni inverse per isolare una variabile

Per utilizzare un'espressione inversa ed ottenere una variabile, occorre sapere prima di tutto che cosa sia un'uguaglianza tra due espressioni. Per esempio, 3a - C alla seconda = d- a. In quest'espressione le lettere si chiamano variabili. Se si assegna...
Università e Master

Come eseguire una trasformazione batterica mediante shock termico

Studiare e sperimentare i concetti centrali della biologia è davvero molto interessante quanto utile. La biologia è infatti una delle discipline più affascinanti per capire così il mondo che ci circonda. Per tale motivo in questa guida affronteremo...
Università e Master

Come fare un'elettroforesi orizzontale

L’elettroforesi è definita come la migrazione di particelle sotto l’influenza di un campo elettrico. La mobilità della particella dipende dalla forza elettrostatica netta che agisce sulla particella. Nell’elettroforesi su gel c’è un mezzo di...
Superiori

Come risolvere una variabile in una funzione trigonometrica

Volete capire come risolvere una variabile in una funzione trigonometrica? Siete nel posto giusto. Dovete sapere che ci sono un numero infinito di soluzioni a questo problema. In primo luogo isolate il termine tangente. Per risolvere per x, dobbiamo isolare...
Università e Master

Come Trasferire Le Proteine Dal Gel Alla Membrana Di Nitrocellulosa

Il western blot è una tecnica biochimica che permette di identificare una determinata proteina in una miscela di proteine, mediante il riconoscimento da parte di anticorpi specifici. Nello specifico, per facilitare il riconoscimento, la miscela di proteine...
Università e Master

Appunti di chimica: soluzioni tampone

Molte soluzioni acquose sono capaci di mantenere inalterato il proprio pH anche dopo l'aggiunta di piccole quantità di acidi o di basi e vengono definite soluzioni tampone. Questi tipi di analisi chimiche vengono utilizzate molto non solo per le analisi...
Università e Master

Come determinare il pH nelle bevande e nei succhi

l pH consiste in una scala di misura dell'acidità oppure della basicità di una soluzione acquosa. Il termine "pH" è stato introdotto nel lontano 1909, dal chimico danese Søren Sørensen. Il termine p (operatore) simboleggia due operazioni matematiche,...
Maturità

Come calcolare il pH di una soluzione tampone

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i n ostri lettori e lettrici, a capire come poter calcolare il ph di una soluzione tampone. Iniziamo subito con il dire che nella pratica di laboratorio come anche nella didattica scolastica – universitaria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.