Come insegnare a memorizzare le tabelline

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La matematica è una materia fondamentale che deve essere appresa, nelle sue basi, sin da piccoli. Il primo approccio con la matematica sono sicuramente le tabelline, che vanno memorizzate sin da piccolissimi. Se queste non vengono imparate entro la fine della scuola elementare, si avranno molte difficoltà con gli studi successivi. Infatti le tabelline sono fondamentali per effettuare tutte le operazioni matematiche più complesse. Ma come fare per insegnare ai bambini le tabelline? Non è affatto semplice, specialmente se ci troviamo davanti a dei bambini che non amano la materia. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come insegnare a memorizzare le tabelline.

26

Insistere

Le tabelline normalmente vengono insegnate alle scuole elementari e di solito prendono in considerazione i numeri compresi tra 1 e 10. Purtroppo però non tutti i bambini riescono a impararle, ma per fortuna esistono molti metodi per aiutare i genitori a insegnare le tabelline ai propri figli in modo facile e divertente. La prima regola è quella di insistere, non bisogna tralasciare mai i bambini che non vogliono ripassare le tabelline.

36

Utilizzare la musica

La musica è una delle attività didattiche più coinvolgenti e divertenti; ogni tabellina è abbinata ad una canzone naturalmente in rima, per farla memorizzare più facilmente e senza noia al bambino. Attraverso questo metodo, l'apprendimento può trasformarsi in un gioco, in una sfida canora in famiglia o tra compagni di scuola. Su Youtube è possibile trovare le canzoni animate delle tabelline.

Continua la lettura
46

Ricorrere ai disegni

Un secondo metodo per insegnare ai bambini a memorizzare le tabelline è quello di ricorrere al disegno dei simboli nei cerchi; ad esempio: se volete sapere quanto fa 2 X 3 basterà disegnare 2 simboli uguali in 3 cerchi diversi ma vicini tra loro (2 simboli per ogni cerchio) e alla fine il risultato sarà ovviamente quello di avere 6 simboli in totale.

56

Utilizzare dei giochi

Anche un classico cruciverba può venire in aiuto per cimentarsi con le tabelline in modo alternativo e certo più divertente della classica e pura ripetizione. Ovviamente, al posto delle parole, occorre "indovinare" i numeri che sono il risultato di una moltiplicazione. Per rendere tutto più simpatico, usate cartoni e pennarelli colorati per tracciare lo schema e improvvisate una bella gara con tutta la famiglia. Un approccio basilare che viene utilizzato da tantissimo tempo riguarda il dover imporre un orario della giornata da dedicare esclusivamente al ripasso delle tabelline. Come se fossero una medicina, prima di andare a letto potete interrogare il bambino su una o due tabelline a scelta al giorno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come creare una tavola pitagorica

La tavola pitagorica è una tabella che è stata progettata dal matematico molto conosciuto e filosofo greco Pitagora, avente lo scopo di insegnare per far memorizzare le tabelline. Le potrete trovare molto facilmente, come vi abbiamo anticipato, sul...
Elementari e Medie

Imparare giocando: le tabelline

Le tabelline sono uno dei primi grandi ostacoli di tutti i bambini nei primi anni di scuola. Molti le imparano con facilità mentre per altri sono un argomento ostico e complesso. Tuttavia, più o meno amate che siano, le tabelline sono alla base di diversi...
Elementari e Medie

Come costruire la girandola delle tabelline

Una metodologia che funziona quando bisogna imparare le tabelline è l'utilizzo della girandola delle tabelline, in quanto essa riesce ad aiutare i bambini nella visualizzazione di una cosa che ai suoi occhi appare astratta. Nella guida che svilupperemo,...
Elementari e Medie

5 trucchi per imparare le tabelline

Per un bambino imparare le tabelline è un attività importante che lo introduce nel mondo della matematica. Richiede uno sforzo particolare, che può essere vanificato dal fatto che i risultati delle operazioni, che in un primo momento si ricordano,...
Elementari e Medie

Come realizzare un lapbook sulle tabelline

Il termine lapbook viene impiegato per indicare una cartellina contenente alcuni mini libri di diversi formati. E colori. Si tratta sostanzialmente di un lavoro creativo che raccoglie nozioni scolastiche di vario tipo e che viene realizzato da insegnanti...
Elementari e Medie

Trucchi efficaci per imparare le tabelline

Oggi andrete ad imparare le tabelline. Anzi, andrete a vedere 5 trucchi efficaci per imparare al meglio le tabelline. Con questi trucchetti non avrete mai più nessun problema per imparare le tabelline. Saranno trucchi efficaci, semplici e veloci da attuare....
Elementari e Medie

Tabelline: trucchi per impararle velocemente

La guida che andremo a scrivere nei quattro passi che seguiranno questa brevissima introduzione, si occuperà di matematica. Andremo a proporvi un tema che è sicuramente molto utile per i vostri bambini, in quanto scenderemo nelle basi della matematica,...
Elementari e Medie

Come aiutare i figli con le tabelline

Durante il percorso di studi delle scuole elementari e, aggiungiamo anche medie, uno degli argomenti più complessi da affrontare è quello relativo alle tabelline. Imparare il meccanismo tale da poter mettere a mente le tabelline talvolta è complesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.