Come imparare a memoria le filastrocche

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando siamo alle scuole elementari, gli insegnanti ci richiedono molte volte di conoscere a memoria poesie o filastrocche. Esercitare la memoria è un'operazione fondamentale, in grado di allenare il tuo cervello e che sicuramente ti servirà negli anni successivi. Ma come fare ad imparare una filastrocca? In questa guida, ti darò i consigli più utili per imparare in modo efficace una filastrocca, senza troppi sforzi. La procedura all'inizio potrà apparire piuttosto complicata, ma col passare del tempo ti aiuterà ad apprendere l'intera filastrocca, scoprendo anche quanto possa essere divertente e coinvolgente.

25

Leggere attentamente la poesia

La prima operazione da fare è la lettura della poesia. Fatti aiutare dalla tua mamma per apprenderla al meglio. Devi cercare sin da subito di mettere in evidenza le rime al termine di ciascuna strofa, dando a queste ultime un tono che sia adeguato. Così facendo, riuscirai ad evidenziare bene la musicalità delle rime ed a memorizzare meglio.

35

Memorizzazione la filastrocca

Ora non dovrai fare altro che passare alla fase della memorizzazione della filastrocca, che diventa quindi fondamentale. Tua mamma dovrà ripetere un passo alla volta a memoria. Progressivamente dovrete passare anche a tutti i versi successivi, avendo cura di ripetere anche quelli precedenti, così facendo, la memorizzazione della filastrocca andrà sempre più spedita. Per agevolare l'apprendimento di ciascun verso, è opportuno che tua mamma gesticoli per poter mimare al meglio sia le immagini che le azioni della filastrocca. È infatti dimostrato che tramite questo tipo di gesti, potrai apprendere più velocemente ed imparare a memoria i versi di tutta la filastrocca. In questo modo potrete passare del tempo insieme tu e la mamma, divertendovi con i gesti e memorizzando quanto necessario per la scuola.

Continua la lettura
45

Leggere a voce alta la filastrocca

Fatti coinvolgere il più possibile dalla filastrocca, sempre facendoti aiutare dalla mamma. A mano a mano, fai in modo di leggere a voce alta la filastrocca. Fa cadere la tua attenzione sulla musicalità delle rime e sulla punteggiatura. In questo modo ti sarà molto più semplice ricordare la sonorità di tutte le rime.

55

Recitare la filastrocca

Quando avrai ripetuto bene l'intera filastrocca e sarai sicuro di te, potrai offrirti volontario nella lezione successiva alla maestra o al maestro per recitarla dall'inizio alla fine. Ripetendo la filastrocca davanti alla tua classe, farai sicuramente bella figura con la maestra e con i tuoi compagni e avrai svolto un'operazione che ti sarà molto utile in futuro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Grammatica: come capire l'uso dell'h

La lingua italiana è un vero e proprio patrimonio culturale che contiene una ricchezza lessicale sorprendente e meravigliosa. Eppure, è una lingua anche complessa, piena di sfumature e con una grammatica talvolta ostica anche per gli stessi italiani....
Lingue

Come insegnare ai bambini l'alfabeto inglese

La lingua inglese viene insegnata ai bambini sin dalla scuola materna. Alle elementari, invece, il piano scolastico prevede l'insegnamento della materia con un’ora settimanale in prima, due ore settimanali in seconda e tre ore nelle altre classi. Al...
Lingue

10 idee per insegnare l'inglese a bambini giocando

Una lingua è quanto di più simile al gioco ogni essere umano possa imparare naturalmente nella propria vita. Per questo insegnare una lingua straniera dovrebbe essere fatto giocando, soprattutto se lo si fa con i bambini. Allora, se state pensando di...
Elementari e Medie

5 trucchi per imparare le tabelline

Per un bambino imparare le tabelline è un attività importante che lo introduce nel mondo della matematica. Richiede uno sforzo particolare, che può essere vanificato dal fatto che i risultati delle operazioni, che in un primo momento si ricordano,...
Elementari e Medie

5 trucchi per imparare le poesie a memoria

Imparare le poesie a memoria può essere molto istruttivo ed utile, in particolare per quanto riguarda i bambini e gli allievi più giovani. Imparare a memoria le poesie, così come una filastrocca oppure un breve testo letterario, può infatti stimolare...
Elementari e Medie

Creare un buon metodo di studio tramite il gioco

Chi ha detto che lo studio deve essere soltanto fatica? Non è così, eppure per molti studenti, specie se giovanissimi, l'apprendimento scolastico è sinonimo di sforzi intellettivi e magari noia. In realtà non esiste lo studente svogliato, ma soltanto...
Elementari e Medie

Strategie divertenti per insegnare le tabelline

Quando ci si trova per la prima volta a dover imparare le tabelline sembra una missione quasi impossibile. Eppure in un modo o nell'altro bisognerà superare questo scoglio apparentemente insormontabile, poiché tornerà utile nel proseguimento dell'istruzione...
Elementari e Medie

Ortografia: alcune dritte sull'uso dell'h

Come voi lettori e lettrici ben saprete, la lingua italiana (ed in particolare modo la sua grammatica) è piuttosto difficile. Sia per degli stranieri più o meno grandi, che per dei bambini, apprendere al meglio ortografia e grammatica ed imparare tutte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.