Come formulare un test di ingresso

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I test di ingresso comprendono una serie di domande e vengono usati come criterio di selezione ogni qualvolta il numero di candidati è superiore al numero dei posti disponibili. A tutti prima o poi capita di cimentarsi in un test d' ingresso. Basti pensare alle università a numero chiuso oppure ai concorsi pubblici. Esistono diverse tipologie di test di ingresso, ma tutti richiedono una forte preparazione per il loro superamento. Vediamo in questa guida però come formulare un test di ingresso.

25

La tipologia di test di ingresso più frequente è quella a risposta multipla, ossia viene proposta una domanda con tre possibilità di risposta. Le domande possono vertere su più materie, questo per accertare un maggiore grado di conoscenza del candidato. Per formulare un test di ingresso prefissate un numero massimo di domande. Suddividetele poi nelle diverse materie. Generalmente non mancano mai: cultura generale, storia, geografia, italiano, informatica ed una lingua straniera. Occorre che la difficoltà delle domande sia progressiva: dapprima ci sono domande semplici e poi quelle più difficili. In alternativa, è possibile aumentare il grado di difficoltà con la proposta delle risposte possibili. Termini similari tra loro possono generare dubbi e difficoltà nella risposta.

35

Più complicato è formulare un test di ingresso logico - attitudinale. Esso è un tipo di test volto a valutare principalmente le abilità logiche del candidato. Possono essere di tre diversi tipi:
- deduttivo: come ad esempio l' inviduazione di una figura che completa una determinata serie;
- matematico: data una serie di numeri occorre capire il ragionamento logico che li lega e individuare quello che manca;
- attitudinale: dato un brano si passa a verificarne la comprensione rispondendo ad una serie di quesiti ad esso attinenti.
Formulare un test di tal genere è più complicato in quanto occorre una preparazione più specifica.

Continua la lettura
45

Se volete invece formulare un test di ingresso che riguardi solo un ambito specifico, potete optare per quello a risposta aperta. È importante in tal caso che sia dato un numero massimo di righe o di parole da scrivere, in modo da poter valutare anche le capacità sintetiche del candidato. Anche in tal caso il grado di difficoltà delle domande deve essere crescente. Essendo la valutazione del test più soggettiva, formulate anche uno schema contenente i criteri di valutazione che saranno usati, onde evitare dei ricorsi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Formulate il test più attinente alle caratteristiche che ricercate nel candidato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come usare i verbi modali in inglese

La conoscenza delle lingue straniere, oggi ha un importanza rilevante. Fin dalle scuole elementari, infatti il suo insegnamento è parte integrante dei programmi scolastici. In modo particolare l'inglese gode di un ottimo vantaggio rispetto alle altre...
Università e Master

Come si scrive un testo regolativo

Il testo regolativo è un tipo di testo molto comune e diffuso ma che non tutti sono in grado di scrivere nel migliore dei modi. Esistono differenti tipi di testi regolativi di cui facciamo abitualmente uso: basti pensare a leggi o norme che regolano...
Lingue

Inglese: il simple past

Nella lingua inglese il simple past o passato semplice è una forma verbale molto frequente. Appartiene alla categoria dei tempi semplici, cioè privi di ausiliari. Si adopera per descrivere azioni accadute e definitivamente concluse. Si utilizza anche...
Lingue

Come fare la forma interrogativa in tedesco

Quando studiamo una lingua straniera, molto spesso incontriamo qualche piccola difficoltà a livello grammaticale. Soprattutto se ci avviciniamo allo studio delle lingue germaniche, troviamo delle regole abbastanza differenti da quelle della nostra lingua,...
Elementari e Medie

Come porre una domanda in inglese

Se stai studiando l'inglese a scuola o stai frequentando un corso specifico, oppure ami viaggiare, ti sarai accorto che la struttura della frase è ben diversa da quella italiana e, in particolar modo, non è semplice formulare una domanda. Quando parliamo...
Università e Master

Come fare un progetto didattico

In un contesto educativo, ogni qual volta si persegue il benessere della collettività, è necessario impostare un disegno progettuale, tramite il quale basarsi per sviluppare una serie di atti diretti al miglioramento oppure a sostenere una precisa circostanza....
Lingue

Cirillico: come scriverlo

In questa bella guida, che ci accingiamo a leggere, abbiamo pensato di proporre un argomento veramente interessante e che può piacere a molte persone.Stiamo parlando di un argomento come un tipo di alfabeto e nello specifico del Cirillico, che cercheremo...
Elementari e Medie

Come rilevare ossigeno nell'aria

L'aria è l'involucro che compone l'atmosfera terrestre, si compone di un miscuglio di gas di cui 4/5 di azoto e 1/5 di ossigeno. In quantità minore, sono presenti altri gas e minuscole particelle solide come polveri, microrganismi e acqua. L'efficacia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.