Come Formare Il Pretèrito Indefinido In Spagnolo

di Monia Ruggieri difficoltà: facile

Come Formare Il Pretèrito Indefinido In SpagnoloLeggi Se lo spagnolo non è il tuo forte, ma la voglia di imparare non ti manca, puoi prendere spunto dalle mie guide, seguendo i miei piccoli ma utili consigli. Imparerete così quando usare questo tempo verbale e come formarlo. Seguiranno degli esempi pratici.

1 Il Pretèrito Indefinito regular, conosciuto generalmente in italiano come passato remoto, viene utilizzato per narrare nel passato, esprimere un'azione terminata in un tempo già concluso e passato oppure per ordinare una serie di azioni ed è solitamente accompagnato da particelle come: ayer, el lunes, en verano.

2 Anche il pretèrito indefinido, come le altre forme verbali della lingua spagnola, va coniugato seguendo dei suffissi a secondo di come terminano alcuni verbi. Se i verbi terminano in -ar, vengono così coniugati: -é, -aste, -ò, -amos, -asteis, -aron (Esempio Am-ar: Amé, Amaste, Amò, Amomos, Amasteis, Amaron).

Continua la lettura

3 Se terminano in -er oppure in -ir, i suffissi sono gli stessi: -ì, -iste, -iò, -imos, -isteis, -ieron. 
Occorre però fare attenzione all'ortografia: nel caso in cui i verbi terminano in -.gar e in -car, vengono così modificati: -gué (Esempi: llegar - llegué; explicar - expliqué).  Approfondimento Spagnolo: la coniugazione dei verbi al presente (clicca qui) Per quanto riguarda i verbi che terminano in -zar: il suffisso diventa -cé (Esempio: empezar - empecé).
Occorre, dunque, fare molta attenzione.. 

I verbi ausiliari in tedesco Lingua giapponese: il passato Tedesco: il Plusquamperfekt Appunti di sintassi spagnola

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili