Come fare un tema sulla figura di Don Abbondio

di Raffaele Raff tramite: O2O difficoltà: facile

Quando ci si trova a dover scrivere un tema partendo da zero, il foglio bianco può creare un po' di ansia. Se poi il tema che dobbiamo scrivere riguarda una figura famosa, questo potrebbe crearci ancora più timore. Molti temi sono stati scritti su di lui, il personaggio più famoso de "I Promessi Sposi" e uno dei più famosi mai partoriti da mente italiana: Don Abbondio.
Come fare a scrivere un tema sulla sua figura? Analizziamo il personaggio in pochi e semplici passi.

Assicurati di avere a portata di mano: Carta e penna, una copia de "I Promessi Sposi".

1 Il personaggio di don Abbondio è il primo ad essere presentato ne "I Promessi Sposi". Raffigura il curato, l'uomo di Chiesa, ed è l'immagine che Manzoni dipinge dell'uomo ecclesiastico, attribuendogli più difetti che pregi e facendone oggetto di feroce satira.
La prima cosa da analizzare è il contesto in cui viene immerso il personaggio. In che momento del romanzo viene introdotto? Con quali aggettivi il Manzoni lo descrive? Da quali personaggi viene accompagnato nella sua prima apparizione? Cosa sta facendo in quel momento?
Partendo da queste semplici risposte, inizieremo a disegnare i tratti del personaggio, che viene presentato con il suo breviario in mano, come ogni altro giorno. Sempre all'inizio del libro troviamo la famosa e significativa scena dell'incontro fra don Abbondio e i Bravi di don Rodrigo, utile a dare un'idea dei comportamenti del curato.

2 In seconda analisi, si può passare a descrivere i comportamenti e le varie macchinazioni da lui messe in atto nel corso del libro. Perché si difende nascondendosi dietro frasi dotte in latino? Perché ha talmente paura di don Rodrigo da mettere da parte il suo orgoglio e sottostare ai suoi ordini? Perché accetterà di sposare i due giovani, Renzo e Lucia, solo a fine libro? Questi comportamenti ci parlano di un uomo debole, timoroso, senza alcuna dignità, codardo e pigro.
La paura è il tratto che più lo caratterizza e che domina il suo personaggio dall'inizio alla fine, sin da quando viene descritto alla stregua di un animale che "... Non era nato col cuor di leone [...] senza artigli e senza zanne, costretto a vivere in un mondo di lupi". La descrizione così minuziosa ed eccessiva della codardia di don Abbondio viene sfruttata per ottenere un effetto quasi comico o comunque grottesco, utile a far sorridere il lettore e a spezzare la monotonia del romanzo fatta di dramma e alta liricità.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Nella stesura di un tema sulla figura di un personaggio di un libro non si può prescindere dalla descrizione dei suoi tratti fisici, se presenti.  Nel nostro caso, il Manzoni ce lo descrive abbastanza bene, perciò si può procedere nel tema parlando del suo aspetto corpulento, del viso grinzoso, dei baffi e delle sopracciglia folte.  Approfondimento Analisi dei personaggi de "I promessi sposi" (clicca qui) In questo modo il nostro lettore potrà farsi un'idea migliore sul personaggio.  Un trucchetto utile, quando si procede con la stesura di un tema descrittivo, è quello di pensare che il nostro lettore non conosca assolutamente nulla di quello di cui stiamo parlando.  Chiaramente è improbabile che questo sia il nostro caso, ma il trucco funziona in quanto ci aiuta a non trascurare nessun aspetto del nostro argomento principale.
Un'ultima osservazione andrà fatta sul carattere del curato: don Abbondio è una persona buona o cattiva? Il Manzoni ci da uno spunto, lasciando intendere che si tratti in realtà di una persona potenzialmente buona, ma che non riesce a divincolarsi dalle sue paure per essere se stesso fino in fondo.
Partendo da queste semplici osservazioni non sarà difficile scrivere un buon tema su questa figura così nota.

Non dimenticare mai: Per fare un buon tema descrivete il personaggio nei minimi dettagli, come se il vostro potenziale lettore non ne avesse mai sentito parlare. Alcuni link che potrebbero esserti utili: I promessi sposi: don Abbondio

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come individuare una litote

La litote, dal greco litòtes, è una figura retorica che spesso può passare inosservata a una lettura superficiale, ma che, se ben conosciuta, è una ... continua »

I Promessi Sposi in breve

I Promessi Sposi è uno dei più importanti romanzi italiani scritto da Alessandro Manzoni. Questo famosissimo romanzo italiano è uno dei più studiati anche nelle ... continua »

Tesina su "Il viaggio"

Quella del viaggio è una tematica che spazia in moltissimi campi: letteratura, arti visive, ma anche la più moderna scienza ha tentato di varcare i ... continua »

Guida al pensiero di Manzoni

Alessandro Manzoni è senza dubbio uno degli scrittori italiani più importanti di tutti i tempi. Appartenente al movimento romantico, nacque a Milano nel 1785 da ... continua »