Come fare un tema sul papà

di A. Benedetti tramite: O2O difficoltà: media

A scuola capita spesso che gli insegnanti assegnino un tema sul papà, sia nelle classi della primaria che della secondaria. Il papà è una figura importante nella famiglia e parlare di lui non sarà certamente difficile, ma riordinare le idee può servire a farne un ritratto ancora più compiuto.
Di sovente il tema serve ad accompagnare gli auguri per la festa del papà o del babbo, che è una ricorrenza civile celebrata in Italia il 19 marzo, festa di San Giuseppe, padre putativo di Gesù.
Anche molti scrittori celebri hanno scritto pagine dedicate al proprio genitore, riempiendole di dettagli ed emozioni, proprio come farete voi.
In questa semplice e veloce guida vi spiegherò, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come fare un tema sul papà.

Assicurati di avere a portata di mano: Carta Penna Dizionario dei sinonimi e contrari

1 Descrivi le caratteristiche fisiche Il primo passo per realizzare un tema sul papà è iniziare a descriverne le caratteristiche fisiche. Potete iniziare, per esempio, indicando l'altezza e la corporatura per poi passare ai particolari del viso. Sarà buona norma indicare il colore degli occhi e dei capelli, la forma del naso ed eventuali caratteristiche peculiari. Potete scrivere se pensate di somigliarli e quali particolari fisici avete ereditato. Se ha un nome particolare che i nonni gli hanno messo raccontandovi il perché, potete parlarne in modo simpatico. Inoltre, continuate il vostro tema scrivendo le caratteristiche comportamentali e caratteriali del papà.

2 Parla dei pregi e dei difetti Questa può sembrare la parte più difficile, ma se vi fermate a pensarci un attimo riaffioreranno subito alla mente molte situazioni. Dividete il testo in due parti: nella prima scrivete gli aspetti positivi e i pregi, mentre nella seconda parte descrivete le caratteristiche negative e i difetti. Successivamente completate il tema descrittivo del papà parlando del lavoro di cui si occupa, dei suoi hobby, delle attività che voi svolgete insieme a lui. Anche in questo caso potrete suddividere in due parti il testo descrivendo, nella prima parte, le attività che svolgete nella quotidianità insieme al vostro papà.

Continua la lettura

3 Esperienze condivise con il papà Al contrario, nella seconda parte descrivete un'attività non usuale o un'esperienza particolare che avete condiviso insieme al genitore e che vi ha particolarmente colpito.  Una volta conclusa la prima fase di scrittura, rileggete attentamente il testo e rintracciate gli eventuali errori grammaticali, quindi correggeteli e se necessario trascrivete nuovamente il testo.  Approfondimento Come scrivere una poesia per il papà (clicca qui) Giunti a questo punto, il tema sul papà sarà finalmente pronto!. 

Non dimenticare mai: Rileggete il testo prima di ricopiarlo in bella copia.

Come fare un tema sul diario di Anna Frank Il tema scolastico è un compito in classe che viene affidato ... continua » Storia: la lotta per le investiture in breve La lotta per le investiture si è svolta nel medioevo e ... continua » Come descrivere un animale in un tema La guida che si andrà a leggere qui di seguito servirà ... continua » Storia: lo Stato Pontificio Lo Stato Pontificio è un territorio politico-religioso governato dal Papa, cioè ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Letteratura del XVIII secolo

La letteratura del 1700 si caratterizza per un approccio moderno ai problemi della scrittura; almeno nella prima metà del secolo i poeti e i romanzieri ... continua »

Come scrivere un tema di fantascienza

La fantascienza appartiene alla sezione narrativa. Di recente sviluppo, i suoi precursori sono proprio i fumetti. Dalla fantasia degli autori, nascono personaggi straordinari, protagonisti di ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.