Come fare le divisioni con la virgola

di Lara Bazzoni difficoltà: facile

Come fare le divisioni con la virgola Chi si ricorda del mitico pallottoliere? In effetti viviamo in un’epoca in cui per fare le operazioni matematiche non occorre neanche piú la calcolatrice, dato che possiamo comodamente usare un telefono cellulare, a tutto discapito peró dell’agilitá della nostra mente, che andrebbe sempre esercitata, anche con le tabelline. Come si esegue ad esempio una semplice divisione? E le divisioni con la virgola? Se volete ripassare il metodo appreso sui banchi scolastici o spiegarlo ai vostri figli eccovi le istruzioni.

1 Come fare le divisioni con la virgola Iniziamo con alcune nozioni di base, tanto per capirci: in matematica i numeri possono essere “interi” (senza virgola) oppure ”decimali” ovvero provvisti di virgola ed altri numeri a seguire; questi numeri posti dopo la virgola si chiamano proprio “decimali” ed identificano il numero ad 1, 2 o piú decimali (o piú precisamente decimi, centesimi, millesimi). Ad esempio: 9 è un numero intero, 9,5 un numero con 1 solo decimale, 9,55 con 2 decimali (centesimi) e cosí via. Risolvere una divisione significa trovare quante volte un numero, che si chiama Divisore (il numero alla nostra destra) è contenuto in un altro numero detto Dividendo (il numero alla nostra sinistra) ed il metodo per risolvere l’operazione cambia a seconda del fatto che uno dei 2 fattori sia o meno dotato di virgola.

2 PRIMO CASO : Dividendo intero, Divisore decimale. Dobbiamo rendere intero anche il divisore, quindi la prima domanda da farsi è: quanti sono i decimali? Quindi moltiplicare entrambe per 10, 100, 1000, tanti zeri quanti sono i decimali. Esempio: 840:4,2. Il divisore ha 1 decimale quindi dovremo moltiplicare entrambe x 10, ottenendo 8400:42. Il 42 sta nel 84 2 volte col resto di 0, poi il 42 sta nello 0 0 volte col resto di 0, ancora una volta il 42 sta nello 0 0 volte col resto di 0 ed risultato è 200. SECONDO CASO: entrambe sono numeri decimali. In questo caso prevale il numero dotato di maggior numero di decimali. Poniamo 1,02:3,4, il dividendo vince avendo 2 decimali contro 1 del divisore; pertanto dovró moltiplicare entrambe x 100, ottenendo 1020:340. Entrambe sono interi quindi procediamo: 34 sta nel 102 3 volte col resto di 0.

Continua la lettura

3 TERZO CASO: Dividendo decimale e il Divisore intero.  Iniziamo a svolgere l’operazione normalmente, scrivendo quante volte il divisore intero ci sta nel dividendo intero, poi una volta giunti alla virgola dovremo semplicemente aggiungerla anche al risultato o “quoziente” e proseguire nella divisione, aggiungendo i decimali.  Approfondimento Come moltiplicare con i numeri decimali (clicca qui) Se non otterremo un resto pari a 0, potremo essere piú o meno precisi o approssimati a seconda di quanti decimali vogliamo attribuire al nostro quoziente.  Ad esempio 28,4:12.  Il 12 ci sta 2 volte nel 28 col resto di 4, quindi inserisco la virgola; abbasso il 4 ed ottengo resto 44; il 12 sta nel 44 3 volte col resto di 8; aggiungo uno 0 ed ottengo 80; il 12 sta nel 80 6 volte col resto di 8 e cosí di seguito.  Risultato approssimato a 2 decimali: 2,36.. 

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Visitate il sito Pianeta scuola, dove troverete pratici esempi passo passo

Come fare una divisione senza calcolatrice Come convertire percentuali, frazioni e numeri decimali Come confrontare i numeri decimali Come svolgere le moltiplicazioni e divisioni per 10, 100, 1000

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili