Come fare le citazioni bibliografiche per la tesi

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Le citazioni bibliografiche sono una delle componenti fondamentali di qualsiasi studio e articolo di ricerca e rappresentano una delle prime cose che bisogna imparare ad eseguire quando ci si iscrive all'università. Esse permettono di chiarificare le fonti, le quali rappresentano un supporto enorme a qualsiasi teoria si stia cercando di provare e di sostenere. Non tutti si troveranno a scrivere articoli o libri nel corso della loro vita, ma è molto probabile che ci si possa trovare davanti all'eventualità di scrivere una bibliografia in occasione della propria laurea. Ecco perché nella seguente guida, andremo ad analizzare come fare le citazioni bibliografiche per la tesi.

27

Occorrente

  • informazioni essenziali sui testi
37

Per iniziare è necessario avere le informazioni riguardanti l'autore del testo. Quando si riporta una citazione all'interno del testo, bisogna inserire nome e cognome dell'autore della pubblicazione a cui si sta facendo riferimento. Nell'eventualità in cui si voglia evidenziarli, si possono anche scrivere in grassetto.

47

Il secondo passo è quello di inserire il titolo dell'opera in corsivo. Molti sottolineano il titolo, ma ciò, non è necessario. Successivamente, inseriremo le seguenti informazioni, separate da virgole: città di edizione, editore, anno di pubblicazione, le pagine dalle quali sono tratte le citazioni. Quindi, a questo punto, per rendere tutto più facile, seguiamo l'esempio in basso:

C. DIONISOTTI, Geografia e storia della letteratura, Torino, Einaudi, 1967, p. 63
(se le pagine sono più di una si usa mettere: pp. 63,64 oppure se sono ancora di più: pp. 63-70).

Continua la lettura
57

Nello scrivere la tesi, possiamo utilizzare dei libri scritti da più di un autore. In questo caso inseriremo i diversi autori separandoli con delle virgole, generalmente nell'ordine in cui compaiono nel frontespizio.
Es: S. GAMBARI, M. GUERRINI, Definire e catalogare le risorse elettroniche, Milano, Editrice bibliografica, 2002.

67

CITAZIONE DEL TITOLO DI UN SAGGIO IN UN VOLUME COMPOSTO DA SAGGI
In questo caso viene messo in corsivo il titolo del saggio e solo successivamente viene inserito il titolo dell'opera, come nell'esempio:

C. DIONISOTTI, Chierici e laici, in Geografiae storia della letteratura, Torino, Einaudi,
1967, p. 63.

77

Durante il nostro lavoro di stesura della tesi, potremo avere la necessità di dovere riportare il titolo di un saggio, preso da un liubro di un altro autore. In questo caso, citeremo prima il saggio e poi, l'opera con l'autore dell'opera. Per questo passaggio seguiamo attentamente l'esempio:
A. VALLONE, Indice orientativo della critica dantesca (1950-1964), in E. ESPOSITO, Gli studi danteschi dal 1950 al 1964, Roma, C. E. I., 1965, pp. 7-13.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come fare un saggio breve

Il saggio breve è uno degli strumenti più utilizzati dagli insegnanti, soprattutto nei gradi più alti di istruzione. Si distingue dal tema in quanto chi lo scrive espone in maniera approfondita una tematica o un argomento aggiungendone il proprio punto...
Università e Master

Come Cercare I Testi Per La Tesi Su Google Libri

Uno strumento utilissimo, che può davvero ridurre di molto il tempo speso per la ricerca bibliografica, è Google Libri, un portale eccezionale che facilita di molto il compito di trovare testi inerenti alla materia di cui ci stiamo occupando. In questa...
Superiori

Saggio breve: guida alla stesura

Ecco una bellissima ed anche molto interessante guida, attraverso il cui aiuto concreto, poter essere in grado d'imparare come eseguire un saggio breve, senza incorrere in errori e sbagli, che finirebbero con il compromettere l'intera stesura dello stesso....
Università e Master

Consigli per scrivere bene una tesi di laurea

La tesi è l'ultima tappa per il conseguimento della laurea, meta così ambita e faticosa. Una volta superato tutto il percorso del piano di studi, comprensivo degli esami, bisogna dedicarsi a scrivere bene una tesi di laurea. Spesso il solo pensiero...
Superiori

Come scrivere un saggio breve in 5 passi

Un saggio breve è un tipo di testo argomentativo che presenta informazioni precise con il compito di esporre una tesi tramite diverse fonti citate. Questo tipo di saggio è anche una delle scelte possibili all'esame di Stato, risulta quindi fondamentale...
Università e Master

Come scrivere una tesina universitaria

Durante la carriera accademica ci si può trovare a scrivere una tesina per una materia in particolare. Praticamente si tratta di un testo di qualche pagina in cui si espone un argomento specifico e lo si arricchisce di approfondimenti, mappe, tabelle...
Università e Master

Come scrivere la tesi di laurea

La fine del percorso di studi è segnato solitamente dalla discussione della propria tesi di laurea, un esame finale che prevede di raccontare e spiegare il proprio lavoro che raccoglie in se tutto ciò che si è studiato durante il percorso di studi....
Superiori

Come comporre un saggio breve

Il saggio breve è un elaborato di carattere argomentativo che si svolge partendo da una documentazione fornita, chiamata "dossier". Molti sono gli studenti che devono affrontarne la stesura, durante il corso dell'anno, o all'esame di maturità. Ecco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.