Come fare le addizioni sull'abaco

di Unknown Unknown tramite: O2O difficoltà: facile

I bambini, nella prima classe della scuola primaria, quando iniziano ad eseguire le prime addizioni di matematica sono soliti servirsi della linea dei numeri o dell'abaco, che devono disegnare sul loro quaderno a quadrettoni. In questa semplice ma esauriente guida vi spiegheremo come fare le addizioni tramite l'utilizzo dell'abaco disegnato sul quaderno. Il tutto è un qualcosa di facile, ma che al tempo stesso non deve essere sottovalutato, in quanto farà in modo che il bambino comprenda il significato dell'addizione nel migliore dei modi.

Assicurati di avere a portata di mano: quaderno penna blu penna rossa penna verde

1 Se il tuo piccolo deve effettuare delle addizioni sul quaderno a quadrettoni, per prima cosa è necessario osservare come la sua maestra gli ha fatto utilizzare la linea dei numeri o l'abaco. Successivamente è fondamentale cercare di comprendere come ha fatto la maestra a scuola, preferibilmente dovrebbe spiegartelo il bambino stesso, in modo da fargli eseguire le addizioni applicando la stessa procedura.

2 Se non hai alcun genere di indicazione, è fondamentale procedere nel modo che andremo ora ad indicare. Far disegnare un abaco al proprio bambino, per poi collocare sopra di questo tante palline blu quante sono le unità da rappresentare e tante palline rosse quante sono le decine (per ogni numero). Ad esempio, se l'addizione da eseguire è 23 più 12, occorre inserire due palline di colore rosso (nella colonna delle decine) e tre palline blu (nella colonna delle unità), in modo da ottenere il numero 23. Poi, si deve inserire una pallina rossa (nella colonna delle decine) e due palline blu (nella colonna delle unità), ottenendo il risultato pari a 12. Una barretta orizzontale sulle palline separerà i due numeri l'uno dall'altro.

Continua la lettura

3 Il bambino si ritroverà, in questo modo, 3 palline rosse (due del primo numero ed una del secondo numero) nella colonna delle decine dell'abaco e cinque palline blu nella colonna delle unità (tre del primo numero e due del secondo numero).  Pertanto, in questa maniera avrà così ottenuto il numero 35 composto, infatti, da 3 decine e da 5 unità.

4 Se le unità complessive dovessero essere più di 9, queste devono essere raggruppate in decine con un cerchio di penna. In questo caso, avviene il "cambio" ed ogni dieci palline blu (dieci unità) devono essere trasformate in una pallina rossa (una decina) che deve essere aggiunta sulla colonna delle decine, mentre nell'altra colonna le dieci unità che abbiamo circoscritto e raggruppato con la penna, non vengono più considerate.

5 A questo punto, non ci rimane altro da fare che continuare in questa maniera, utilizzando numeri diversi sempre più grandi, in modo da far comprendere anche il concetto delle centinaia al bambino. Solitamente le centinaia sono raffigurate con la penna verde. Pertanto, raggiunte le dieci decine, queste dovranno essere cerchiate e trasformate in una centinaia. Il nostro consiglio è quello di fare in modo che il proprio bambino si eserciti accuratamente, dal momento che questi possono apparire degli esercizi fin troppo semplici e banali, ma in realtà servono a fare sviluppare una prima ''mente matematica'' al bimbo, con cui comprenderà il vero significato delle addizioni e non si limiterà a ripetere una didascalia letta dal libro.

Come usare l'abaco L'abaco è sicuramente uno degli strumenti matematici più antichi al ... continua » Come spiegare le addizioni in colonna La matematica sarà il tema centrale della guida che seguirà. Una ... continua » Come fare le moltiplicazioni con un abaco La matematica è una materia importantissima e occorre che venga studiata ... continua » Come spiegare il centinaio In seconda elementare la matematica diventa più complessa. Oltre alle unità ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come eseguire calcoli a mente

La matematica costituisce una materia ostica per molti studenti delle medie e delle superiori. Alcune operazioni, tra cui quelle complesse come le radici, le derivate ... continua »

Come spiegare la decina ai bambini

Se abbiamo dei bambini piccoli che magari sono prossimi a frequentare la scuola dell'obbligo, possiamo insegnargli alcuni fondamentali principi della matematica. Nello specifico si ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.