Come fare l'analisi logica

di Carmela M. tramite: O2O difficoltà: media

In questo breve tutorial vengono spiegati, in modo chiaro e preciso, i punti fondamentali per poter fare una corretta analisi logica. Tantissime persone pensano che sia un esercizio abbastanza difficile, ma le difficoltà consistono nel fatto che spesso non si sa da dove cominciare per analizzare la frase. Se vengono seguiti con attenzione i consigli ed i suggerimenti che vengono dati si individuano abbastanza facilmente i soggetti, i predicati, i complementi e gli altri elementi che sono presenti nella frase e si capisce come si devono analizzare.

1 Per meglio spiegare l'analisi logica si cerca di analizzare alcune frasi come esempi: Il papà di Roberto è uscito presto. La prima cosa da fare, dopo aver letto attentamente la frase, è quella di individuare il verbo; in questo caso specifico "è uscito". Quest'ultimo corrisponde al predicato verbale e si deve evidenziare. Successivamente bisogna porsi il quesito: chi è che compie l'azione di uscire? In questo modo si può comprendere chi è il soggetto della frase.

2 La risposta è "il papà", quindi è il soggetto della frase osservata e va evidenziato con un altro colore. A questo punto la struttura fondamentale e basilare della frase è stata trovata. Infatti, una frase deve essere necessariamente formata almeno da: soggetto e predicato verbale. Tutti gli altri elementi non sono indispensabile, ma costituiscono i diversi complementi. Adesso restano solo 2 parti della frase da analizzare: "di Roberto" e "presto".

Continua la lettura

3 Questi ultimi sono entrambi dei complementi; per poter capire che tipo di complementi sono bisogna domandarsi di chi?: "di Roberto".  Dalla domanda si può dedurre che esso è un complemento di specificazione.  Approfondimento Come fare l'analisi logica (clicca qui) Per poter capire il meccanismo si può analizzare un'altra frase: Sono contento che tu sia venuta.  Anche in questo caso si devono individuare i verbi; essi sono: "sono contento" e "sia venuta".

4 In questo esempio sono 2 verbi quindi di conseguenza si hanno 2 frasi e 2 predicati verbali. "Sono contento" è la prima frase; "che tu sia venuta" è la seconda. "Sono contento" è un predicato particolare in quanto è formato dal verbo essere più un aggettivo; in questo caso si ha un predicato nominale. Successivamente bisogna porsi la domanda chi compie l'azione di essere contento? In questa frase il soggetto è sottinteso (io); poi, bisogna porsi la domanda: chi è che compie l'azione di venire? La risposta è "tu" che corrisponde al soggetto della seconda frase. L'ultimo elemento da analizzare è il "che", cioè una congiunzione.

Analisi logica: il predicato verbale Analisi logica, nemico giurato di studenti e studentesse. Tuttavia non è ... continua » Analisi logica: struttura e complementi Oggi vogliamo proporre a tutti i nostri lettori, studenti e non ... continua » Analisi logica: il complemento d'agente Durante il periodo scolastico, uno degli argomenti più complessi da sempre ... continua » Analisi logica: il complemento di causa L'analisi logica è un' operazione tramite la quale è possibile ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.