Come Estrarre Il Dna Dalle Cellule Viventi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il DNA è una lunga molecola che contiene il "progetto" di un determinato essere vivente, sia esso un vegetale, un animale o anche un microrganismo. Negli organismi superiori, il DNA è contenuto nel nucleo delle cellule, nei mitocondri e nei cloroplasti. Salvo alcune eccezioni come le cellule del sangue dei mammiferi, che sono prive di nucleo. Tutte le cellule di un organismo vivente possiedono una copia di DNA. Le cellule ne utilizzano determinate parti o geni per produrre le proteine di cui hanno bisogno. Nella cellula a riposo, si trova associato a un gran numero di proteine (l’insieme di DNA e proteine prende il nome di cromatina), all'interno del nucleo. Piccole proteine dette istoni, presenti solo nel nucleo delle cellule eucarioti, permettono al DNA di ripiegarsi e di avvolgersi ripetutamente su se stesso. Grazie alla presenza degli istoni, che si trovano organizzati in strutture più complesse dette nucleosomi, le lunghe molecole di DNA si ripiegano molte volte su se stesse, formando un grumo compatto che si trova all'interno del nucleo della cellula. Nei passi a seguire sarà illustrato come estrarre il DNA dalle cellule viventi.

27

Occorrente

  • una provetta
  • fazzoletti
  • una bacchetta di plastica
  • etanolo
37

Questo lavoro si può articolare in tre momenti fondamentali: preparazione della soluzione per demolire il doppio strato fosfolipidico delle membrane, digestione delle proteine(istoni che avvolgono il DNA formando la cromatina) con il succodi ananas, precipitazione del DNA con l’etanolo, preparazione della soluzione per demolire il doppio strato fosfolipidico delle membrane. Pesare 3 g di cloruro di sodio e metterli nel cilindro graduato da 100 ml. Il cloruro di sodio, dissociato negli ioni Na+ e Cl- agisce sugli istoni. Preparare 10 ml di detergente e versarli nel cilindro con il cloruro di sodio. Il detergente agisce sulle membrane cellulari, del nucleo e della cellula stessa. Aggiungere acqua distillata fino ad un volume di 100 ml. Agitare bene per sciogliere il sale; questa soluzione può essere conservata, ben chiusa.

47

Prelevare 3 ml della soluzione ottenuta e trasferirli nella provetta da 20 ml. Aggiungere un ugual volume di etanolo freddo (è sufficiente mettere l'alcool nel freezer per un'ora). Versarlo lungo il bordo della provetta con attenzione in modo da formare uno strato sulla superficie del filtrato. Il DNA che si trova a contatto con l’etanolo precipita richiamando continuamente altro DNA. Sul momento si formano delle bollicine di gas, aspettare che termini il fenomeno. Aquesto punto è possibile osservare nell'interfaccia acqua-alcool una sostanza trasparenteche va via via aumentando: è il DNA. Il DNA che prima si trovava in soluzionenell'acqua ora si trova a contatto con l'etanolo; in questo ambiente il DNA non è solubile.

Continua la lettura
57

Dalla soluzione acquosa dell’estratto cellulare il DNA passa nell'etanolo, in quantità che va via viaaumentando, trascinato verso l'alto da bollicine di gas disciolte nella soluzione. All’osservazione il DNA, precipitato nell'etanolo, appare come una "medusa" trasparente benvisibile ad occhio nudo.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Riconoscere La Struttura Di Una Cellula Animale Al Microscopio Ottico

La cellula animale è alla base della biologia. Si tratta dell'unità funzionale di tutti i tessuti viventi e può assolvere individualmente tutte le funzioni vitali essenziali. Le cellule che costituiscono i diversi tessuti del corpo mostrano un'ampia...
Superiori

Appunti di chimica: cromosomi, mitosi e meiosi

Ogni cellula del corpo umano porta in se il suo patrimonio genetico. È estremamente affascinante pensare quante informazioni possono essere dedotte dal nostro genoma, e dunque dalla sequenza del DNA. È essenziale sapere però che i filamenti del DNA...
Superiori

La cellula: i processi di mitosi e meiosi

Il tema che tratteremo riguarda l'organizzazione della struttura e della funzione del corpo umano. Nella fattispecie, analizzeremo la cellula nei suoi processi di mitosi e di meiosi. Una caratteristica peculiare della cellula è quella di dividersi. La...
Università e Master

Biologia: la compensazione del dosaggio genico

Nel settore della biologia, il fenomeno della compensazione del dosaggio genico è anche rinomato sotto la denominazione di "inattivazione del cromosoma X". Precisamente, si tratta di un meccanismo che viene messo in funzione dalle nostre cellule del...
Università e Master

Come Effettuare Una Colorazione Istologica Emallume-eosina

La colorazione emallume-eosina è una colorazione di base, molto semplice e molto adoperata in istologia che colora selettivamente il nucleo e il citoplasma delle cellule. In questa guida ti illustro i passi di questa tecnica e come procedere per evitare...
Superiori

Appunti di chimica

La chimica è la scienza che studia la composizione e le proprietà della materia.In particolare, si occupa di studiare le sue componenti microscopiche (atomi e molecole) e leinterazioni fra di esse sotto forma di reazioni chimiche. Due importanti branche...
Superiori

Appunti di biologia

La biologia è la scienza che ha come oggetto di osservazione, di studio e di ricerca gli esseri viventi. La stessa etimologia della parola biologia, che deriva dal greco bìos (vita) e logos (studio), ci serve a circoscrivere chiaramente il significato...
Università e Master

Botanica: università

Come ci ripetono fin dalle scuole elementari, anche le piante sono esseri viventi perché sono fatte come noi. Da un verso questa affermazione risulta essere esatta, poiché i vegetali sono in tutto e per tutto esseri viventi che crescono nel tempo e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.