Come eseguire una proiezione ortogonale di un cono

di A. N. tramite: O2O difficoltà: facile

Hai dimenticato la spiegazione che ha fatto la tua insegnante o non hai capito bene come eseguire una proiezione ortogonale di un cono? Grazie a questa guida riuscirai a portare a termine il tuo compito! La proiezione ortogonale dei solidi si realizza proprio come la proiezione delle figure piane. Basta proiettare ogni vertice appartenente al solido sui tre diversi piani e riunendo poi, con rette i punti proiettati, si otterrà la proiezione voluta. Vediamo, nel dettaglio, come fare.

Assicurati di avere a portata di mano: foglio matita compasso gomma squadre

1 Traccia una croce, formata da due rette perpendicolari, che dividerà il tuo foglio in quattro parti.
Adesso dovresti disegnare un cono ma, immagina di essere di fronte al cono, quello che vedrai non sarà un cono nella sua interezza, ma un semplice triangolo. Quindi disegna un triangolo nel piano verticale, che si trova nel primo riquadro a sinistra, avendo cura di far combaciare la base sulla linea orizzontale della croce, la quale rappresenta il piano d'appoggio.

2 Adesso devi proiettare il cono sul piano orizzontale. Se immagini di guardarlo dall'alto, non vedrai né un triangolo né un cono ma vedrai soltanto un cerchio che corrisponderà alla base del cono. Ed è un cerchio che dovrai disegnare sul piano orizzontale, il riquadro in basso a sinistra.
Per disegnare la proiezione del cerchio che rappresenta la base del cono inizia col tracciare due rette verticali partendo dal vertice dei due angoli alla base del triangolo e traccia il prolungamento anche della sua altezza. Punta ora il compasso sulla proiezione dell'altezza del triangolo e descrivi una circonferenza con raggio pari alla distanza tra l'asse verticale e una qualsiasi delle due linee verticali che hai tracciato.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Prendi la riga e prolunga il diametro del cerchio fino ad arrivare alla linea verticale della croce.  Traccia anche altre due rette orizzontali parallele a questa che siano tangenti alla circonferenza e che arrivino anch'esse alla linea verticale della croce.  Approfondimento Come disegnare la proiezione ortogonale di un prisma triangolare (clicca qui) Riprendi il compasso puntalo nel punto d'incrocio dei piani di proiezione e traccia tre archi che partono dai tre punti in cui le rette che hai appena tracciato incontrano la verticale della croce e si fermano sulla linea orizzontale di destra di essa.

4 Adesso traccia la parallela alla linea orizzontale della croce, iniziando a tracciare la retta dal vertice del triangolo di partenza fino ad arrivare nel riquadro di destra. Con l'aiuto delle squadre traccia la perpendicolare a questa retta partendo dal punto in cui la curva centrale che hai tracciato prima ha incrociato la linea orizzontale della croce. Traccia ora due segmenti che si incontreranno nel punto in cui la perpendicolare che hai appena finito di tracciare ha incrociato la retta che hai disegnato partendo dal vertice del triangolo iniziale.

Non dimenticare mai: Per facilitare le cancellature finali, esegui il disegno con mano leggera e tratto fine. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Sezioni coniche

Come rappresentare una proiezione conica Il cono, in geometria, è un solido che si ottiene ruotando ... continua » Come disegnare una proiezione ortogonale di un dado da gioco Oggi voglio mostrarvi come disegnare la proiezione ortogonale di un dado ... continua » Come proiettare una retta perpendicolare al Piano Verticale Eccoti qua, devi fare i compiti a casa e non sei ... continua » Come disegnare delle ombre In Prospettiva Conica E Ortogonale L'ombra di un punto sulla superficie si determina in generale ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.