Come effettuare una rototraslazione degli assi cartesiani

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa breve guida ci occuperemo di geometria analitica, in particolare di come effettuare una particolare trasformazione del piano degli assi cartesiani chiamata rototraslazione. Innanzitutto qualche nozione fondamentale di base sul piano cartesiano. Un sistema di coordinate cartesiano si compone di un'asse delle ascisse, retta di riferimento solitamente chiamata "x". Di un'asse delle ordinate, retta ortogonale a quella di riferimento, solitamente chiamata "y". E infine da un punto nel quale queste due rette si incontrano, chiamato origine. Scopriamo ora i principali cambiamenti di coordinate nell'ambito del piano cartesiano, la rotazione e la traslazione.

27

Occorrente

  • Conoscenze base di geometria analitica
37

Nell'ambito della geometria ma anche della matematica in generale per rotazione si intende una trasformazione di un piano o di uno spazio vettoriale. Questa trasformazione avrà la caratteristica di spostare gli oggetti presenti in modo rigido e lasciare fisso almeno un punto che in sostanza rappresenta l'origine dello spazio. Nel caso in cui questa origine si presenti come un punto o una retta possiamo chiamare l'uno "centro" della rotazione, l'altro "asse". Per traslazione invece si intende una trasformazione atta a spostare tutti i punti di una stessa distanza nella stessa direzione.

47

Per la rotazione degli assi cartesiani poniamo dunque come coordinate di un generico punto P x e y in un sistema di assi cartesiani ortogonali x O y. Ci riferiremo al sistema X O' Y dove gli assi saranno ruotati di un angolo Alpha. Le origini O e O' coincideranno. Potremo trasferire un sistema di riferimento x O y a un sistema X O' Y ruotato di un angolo Alpha rispetto al precedente con le seguenti relazioni: x = X cos Alpha - Y sen Alpha e y = X sen Alpha + Y cos Alpha. Per la traslazione invece riferiamoci alle medesime coordinate per il generico punto, lo stesso per il sistema ortogonale di assi cartesiani ma inseriamoli in un sistema di assi paralleli e concordi X O' Y. Se il nuovo sistema possiede le coordinate O' (a, b) varranno le seguenti relazioni: x = a + X e y = b + Y.

Continua la lettura
57

Una rototraslazione è semplicemente l'unione di due trasformazioni di coordinate: una rotazione e una traslazione per l'appunto. Non esiste in effetti una particolare operazione o formula per mettere in pratica una rototraslazione degli assi cartesiani. Basterà in pratica effettuare per prima una delle due trasformazioni attraverso la relativa formula e successivamente l'altra. La rototraslazione degli assi cartesiani risulterà quindi dalla traslazione che porta dal sistema x O y al sistema X' O' Y' e dalla rotazione di un angolo Alpha che porta dal sistema X' O' Y' al sistema X O' Y. Le formule per la rototraslazione degli assi cartesiani saranno dunque: x = a + X cos Alpha - Y sen Alpha e y = b + X sen Alpha + Y cos Alpha.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate continui esercizi per un migliore apprendimento

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Coordinate polari e cartesiane: come convertirle tra loro

La matematica è una materia vasta che comprende in essa anche lo studio dell'analisi, attraverso la quale è possibile generare grafici studiandone le varie equazioni e generando dei grafici in due o tre dimensioni, sfruttando i tre assi cartesiani e...
Università e Master

Come calcolare le coordinate polari di un punto

Dato un sistema di coordinate cartesiane OXY nel piano cartesiano, è possibile calcolare un punto, situato sul piano ma anche su una mappa o su un grafico, avvalendosi delle cosiddette coordinate polari. Un sistema di coordinate polari non è altro che...
Elementari e Medie

Geometrica analitica: i punti

Nella geometrica analitica il calcolo dei punti è un elemento indispensabile. Calcolando i punti, all'interno di un piano cartesiano, si possono ottenere i risultati di diverse funzioni per ottenere così rappresentazioni geometriche di svariate forme...
Superiori

Come calcolare il coseno di un angolo

In trigonometria, dato un triangolo rettangolo, il coseno di uno dei due angoli interni adiacenti all'ipotenusa è definito come il rapporto tra le lunghezze del cateto adiacente all'angolo e dell'ipotenusa. Più in generale, il coseno di un angolo alpha,...
Elementari e Medie

Come trovare il baricentro di un triangolo

Per prima cosa bisogna assolutamente definire e capire bene cosa intendiamo per baricentro di un triangolo: è il punto di intersezione delle sue mediane, che non sono altro che dei segmenti che uniscono uno dei vertici del triangolo al punto medio del...
Università e Master

Come trovare l'asse centrale in una struttura

Tutti gli studenti iscritti alla facoltà di architettura, si trovano prima o poi a fare i conti con l'esame di statica, che è quella branca della fisica che studia l'equilibrio. Quest'esame consta generalmente di una prova scritta seguita da una orale....
Università e Master

Come calcolare l'equazione del moto di un sistema meccanico

La meccanica è lo studio delle variazioni che subiscono i corpi nello spazio. Lo scopo principale della meccanica è basato sulla ricerca degli integrali del moto. Partiremo dall'equazione di Lagrange in un sistema meccanico ad "s" gradi di libertà...
Superiori

Come ricavare l'equazione di una retta passante per due punti

Oggi dedichiamo la nostra attenzione ad un ramo particolare della matematica, ovvero la geometria analitica, quella parte della scienza matematica che si occupa della rappresentazione sugli assi cartesiani delle equazioni di diverso grado. In particolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.