Come disegnare una parabola

di Edvige Sanna tramite: O2O difficoltà: media

Quando si studia, sia a scuola che all'università, si possono incontrare delle materie e degli argomenti davvero complessi e ostici. Molto spesso, infatti, ci ritroviamo impantanati e non riusciamo a venirne fuori, poiché non riusciamo a capire approfonditamente determinati argomenti. PEr esempio la matematica è una di quelle materie che mietono più vittime tra gli studenti tra i banchi di scuola o dell'università. Attraverso i passaggi seguenti di questa guida avremo l'opportunità di focalizzare la nostra attenzione su uno specifico argomento di matematica. Vedremo, infatti, come poter disegnare una parabola attraverso una serie di semplici e chiari passaggi. Ovviamente occorre avere una conoscenza di base, per cui bisogna comunque studiare approfonditamente le nozioni di base di matematica e di geometria.

1 Conoscere la parabola Cominciamo subito col dire che il concetto di parabola è molto importante in matematica, inoltre, ha numerose applicazioni anche nel campo della fisica e dell'ingegneria. La parabola è una linea, (curva), definita come il luogo geometrico dei punti del piano che sono equidistanti da un punto fisso F detto fuoco e da una retta fissa d, detta direttrice. L'equazione della parabola avente l'asse parallelo all'asse y è y = ax^2+bx+c, con a diverso da 0. Invece, l'equazione della parabola con asse parallelo all'asse x è x = ay^2+by+c, con a diverso da 0.

2 Trovare le coordinate Per rappresentare una parabola, occorre, quindi, innanzitutto guardare il coefficiente del termine di secondo grado: se il suo segno è positivo, con asse parallelo all'asse y, il vertice della parabola è il punto di minimo, cioè il vertice è il punto più basso della parabola. In seguito sarà necessario trovare le coordinate del vertice, quindi bisognerà trovare l'intersezione della parabola con l'asse delle y, ma bisognerà anche trovare le intersezioni, se esistono, della parabola con l'asse x; e infine sarà necessario riportare i punti trovati su un sistema di assi cartesiani ed unire i punti con una linea continua.

Continua la lettura

3 Applicare la procedura Per effettuare la costruzione vera e propria della parabola bisognerà eseguire i seguenti passi: innanzitutto è necessari andare a disegnare una retta, la direttrice, ed un punto ad essa esterno, il fuoco F.  A questo punto bisognerà tracciare la perpendicolare a alla direttrice passante per F, quindi determinare il punto medio del segmento che ha per estremi F e il punto intersezione ottenuto; ricordatevi di chiamare V tale punto, che risulterà essere equidistante da F e dalla direttrice.  Approfondimento Come disegnare il grafico di una parabola (clicca qui) V è il vertice della parabola.  A questo punto non resta altro da fare che mettere in pratica quanto esposto nei passaggi precedenti.  Come avrete capito, la procedura da seguire è davvero semplicissima, ma vi consigliamo comunque di chiedere aiuto o particolari approfondimenti al vostro professore, in quanto sarà proprio quest'ultimo a indirizzarvi e aiutarvi al meglio.

Non dimenticare mai: Avere conoscenze di base di matematica Esercitarsi Chiedere consigli al docente Alcuni link che potrebbero esserti utili: Disegnare una parabola

Come determinare l'equazione di una parabola per condizioni Prima di imparare come determinare l'equazione di una parabola per ... continua » Come determinare l'equazione di una parabola per condizioni In matematica, la parabola è una particolare figura contenuta nel piano ... continua » Come trovare l'equazione della direttrice di una parabola Trovare l’equazione della direttrice di una parabola non è un ... continua » Come rappresentare una parabola sul piano cartesiano La parabola è un luogo geometrico dei punti di un piano ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Appunti di geometria analitica

Questa guida fornisce le conoscenze base per affrontare i problemi di geometria analitica con un grado di approfondimento per le scuole superiori. Gli appunti descrivono ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.