Come disegnare un parallelepipedo in prospettiva centrale

dalla redazione O2O difficoltà: facile

Come disegnare un parallelepipedo in prospettiva centrale La prospettiva ci permette di disegnare gli oggetti in modo estremamente realistico. Esistono 2 tipi di prospettive. Quella centrale (più semplice da realizzare) nella quale è come se osservassimo la figura posti di fronte alla sua faccia principale, e quella accidentale con punto di osservazione ad angolo. Vediamo come procedere per la realizzazione di un parallelepipedo in prospettiva centrale, in modo piuttosto semplice.

Assicurati di avere a portata di mano: Matita semi-dura (es. H) Matita semi-tenera (es. HB) Gomma bianca morbida Squadre Penna a china (opzionale, per chi non utilizza la matita semi-tenera) )

1 Come disegnare un parallelepipedo in prospettiva centrale Dopo aver verificato che gomma e squadre siano pulite, si inizia utilizzando la matita semi-dura, per tutte le linee di costruzione, in questo modo sarà più semplice riuscire a cancellare gli errori.
Sul foglio da lavoro, traccia due rette parallele in orizzontale.
La prima, quella inferiore, devi tracciarla tenendo conto della misura della dimensione della base del parallelepipedo, e la denominerai LT, ossia linea di terra.
La seconda, invece, la chiamerai LO, ovvero linea di orizzonte, e la disegnerai ad altezza conveniente (considerando anche l'altezza del solido che vuoi rappresentare).

Disegna la base del parallelepipedo in base alle misure di cui disponi.

2 Come disegnare un parallelepipedo in prospettiva centrale Partendo da essa disegna anche il suo prospetto, considerando l'altezza del parallelepipedo.
Individua quindi, sulla linea di orizzonte, due punti a piacere.
Segna quest'ultimi "P" (punto principale), e "D" (punto di distanza). A seconda di dove li posizionerai, avrai diverse visioni del parallelepipedo.

Continua la lettura

3 Come disegnare un parallelepipedo in prospettiva centrale Prendi il compasso e riporta la lunghezza del lato destro sulla linea di terra.  Individuerai così un punto, che dovrai congiungere con "D".
Traccia tutte le linee prospettiche, facendole partire dai 4 vertici del prospetto e fino a congiungerle al punto "P".  Approfondimento Come disegnare un parallelepipedo in assonometria cavaliera (clicca qui)
Il punto in cui il segmento fatto in precedenza incontra la linea di fuga della base del prospetto, individua "1". 
Da quì, disegna la faccia "posteriore" del parallelepipedo mediante 2 parallele e 2 perpendicolari alla linea di terra, fino ad incontrare le linee di prospettiva.. 

4 Come disegnare un parallelepipedo in prospettiva centrale Rifinisci il disegno utilizzando la matita semi-tenera. Indica con una linea continua gli spigoli in vista, e con una tratteggiata quelli che, invece, sono "nascosti" dalle facce principali. Nel caso in cui vi troviate ad usare la penna a china procedete nel medesimo modo appena descritto.
Otterrai il risultato mostrato nell'immagine.

5 Come disegnare un parallelepipedo in prospettiva centrale Questa non è un'operazione necessaria, in questo caso, l'immagine è utilizzata a scopo illustrativo/esemplificativo.
Osserva la figura per visualizzare idealmente le facce visibili in primo piano, ovvero quelle colorate.

Non dimenticare mai: Pulisci squadre e gomma prima di cominciare

Come disegnare una piramide quadrata in prospettiva centrale Come fare l'assonometria isometrica di un parallelepipedo Come sviluppare un parallelepipedo Come eseguire una prospettiva accidentale

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili