Come disegnare un parallelepipedo con la prospettiva centrale

di Chiara Affinito tramite: O2O difficoltà: facile

La prospettiva è una sezione molto affascinante del disegno tecnico, che ci consente di poter disegnare un oggetto in modo davvero molto realistico, proprio come se stessimo guardando lo stesso dalla sua faccia principale. Con lo stesso "procedimento" si possono disegnare moltissime figure solide. Attraverso i passaggi successivi di questa breve guida, a tale proposito, ci occuperemo di vedere come bisogna procedere per andare a disegnare un parallelepipedo con la prospettiva centrale.

Assicurati di avere a portata di mano: Foglio bianco righelli matita compasso

1 Innanzitutto, per disegnare in prospettiva, occorre conoscere quelli che sono gli elementi tipici della geometria descrittiva, che si utilizzano nel disegno, ovvero il quadro o Piano Geometrale (PG), che è il piano orizzontale in cui si trova l'oggetto da rappresentare; il Quadro o Piano Prospettico (PP), cioè il piano perpendicolare a quello di terra, posto fra l'oggetto e il punto di vista (nel quale, in pratica, si trova l'occhio dell'osservatore); il Piano di Orizzonte (PO), passante per il punto di vista, ma parallelo al piano di terra (dato dall'intersezione del piano geometrale con il quadro di proiezione); il Punto Principale (P), ossia la proiezione ortogonale dal punto di vista al quadro di proiezione; la linea d'orizzonte (LO), che è la retta che interseca il quadro d'orizzonte ed è posta all'altezza in cui si trova l'occhio dell'osservatore.

2 Immaginiamo ora di fare scorrere un segmento AB lungo 2 binari (allontanandolo sempre di più dall'osservatore). Noteremo, in questo modo, che la dimensione del segmento diminuisce seguendo l’andamento delle due rette perpendicolari al quadro (che convergono in prospettiva verso il PP). Sarà quindi possibile conoscere la dimensione reale del segmento AB solo se immaginiamo di farlo scorrere fino a toccare la linea di terra (tutte le altre dimensioni sono accorciate per effetto della prospettiva). Adesso si può iniziare il lavoro tracciando sul tuo foglio due linee tra loro parallele. L'una è la linea di terra, ovvero quella più bassa, nella quale poggerà la base della tua figura, e l'altra è la linea d'orizzonte. Ricordiamoci di identificare le due linee con una sigla. La prima LT e la seconda LO. Sulla linea orizzontale bisognerà ora andare a individuare due punti a nostro piacere, che chiameremo P (Punto Principale) e D (Punto di distanza).

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Procediamo ora definendo il rettangolo in questa maniera, ovvero la base del parallelepipedo poggiante su LT.  Prendiamo dunque il compasso e puntiamolo su "1", apriamolo fino a "2" e, tracciando un semicerchio, andiamo a incontrare la LT.  Approfondimento Come disegnare una prospettiva centrale (clicca qui) Chiamiamo quindi quel punto "3".  Infine, dobbiamo andare a unire quest'ultimo con il punto "D".

4 Individuiamo ora il punto "4", formato dall'intersezione della linea "3D" con quella "1P". Da questo punto facciamo partire una perpendicolare alla LT e una parallela ad essa, fino a incrociare le linee di fuga. Questi andranno a definire quelle che sono le facciate posteriori del parallelepipedo. Adesso, invece, andiamo a definire i lati della figura appena ricavata. Per semplicità visiva, in questo esempio, i lati sono stati evidenziati in rosso. Dal momento che nella prospettiva le facciate posteriori sono nascoste al nostro sguardo, dovremo procedere col definirle attraverso delle linee tratteggiate, che servono a denotare la loro presenza fisica, ma la nostra impossibilità di visualizzarle in questa prospettiva centrale. In questo modo, quello che abbiamo fatto è proprio realizzare un parallelepipedo in prospettiva. Come avrete notato, la procedura da seguire è molto semplice e attraverso questa è possibile realizzare anche la prospettiva centrale delle altre figure geometriche.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Prospettiva centrale

Come disegnare una piramide quadrata in prospettiva centrale La prospettiva centrale ti consente di rappresentare un oggetto in maniera ... continua » Come eseguire una prospettiva accidentale La prospettiva accidentale è stata introdotta dal grande Brunelleschi, nella pittura ... continua » Come disegnare la proiezione ortogonale di un parallelepipedo Senza dubbio, disegnare la proiezione ortogonale di un parallelepipedo non è ... continua » Come disegnare un parallelepipedo in assonometria cavaliera L'assonometria è un metodo di rappresentazione che fornisce una visione ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come Disegnare Un Cilindro

Alle media e in alcune scuole delle superiori il disegno tecnico è una materia molto importante in quanto molti indirizzi di specializzazione richiedono un buona ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.