Come Disegnare Ruote Dentate

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La ruota dentata è uno dei meccanismi utilizzati per trasmettere un momento meccanico, grandezza scalare che indica la capacità di una forza nell'imprimere la rotazione di un oggetto attorno ad un punto nel piano o ad un asse nello spazio. È uno degli oggetti più utilizzati al mondo per il trasporto dell'energia meccanica e per la modifica dei rapporti di trasmissione. Basti pensare alle ruote dentate degli enormi ingranaggi industriali, oppure ai piccolissimi ingranaggi dei gioielli. Gli orologi che ognuno di voi utilizza ogni giorno, rappresentano un esempio perfetto. Sapevate che la ruota dentata è persino presente nell'emblema della Repubblica Italiana come simbolo del lavoro? Considerata quindi la sua importanza, cercherò di spiegarvi come disegnare perfettamente una ruota dentata in maniera semplice. In questa guida imparerete a farlo utilizzando semplici costruzioni geometriche. Per realizzare il vostro progetto non occorrono particolari doti geometriche o artistiche ma è sufficiente seguire i passi riportati di seguito. Tutto ciò che vi serve è un foglio di carta, una matita, un compasso e un righello.

26

Occorrente

  • foglio di carta, matita, gomma, compasso, righello
36

Prendete il foglio e tracciate una linea su di esso utilizzando il righello o le squadrette. Ora, su questa linea scegliete un punto P casuale e, aprendo il compasso della dimensione desiderata, disegnate una circonferenza avente per centro il punto P stesso. Tracciate un'altra circonferenza tangente a quella data ma di diametro maggiore. Questa nuova circonferenza avrà centro O, come indicato in figura.

46

Puntate nuovamente il compasso nel punto P e tracciate una circonferenza concentrica a quella data ma di diametro leggermente minore. Puntate poi il compasso in O e tracciate un'ulteriore circonferenza concentrica, così come riportato in figura. Con la matita, iniziate a disegnare le dentature degli ingranaggi, facendo molta attenzione a non sbagliare. Se voleste essere più precisi potreste dividere le circonferenze in tanti settori.

Continua la lettura
56

Ogni settore conterrà un dente dell'ingranaggio e una scanalatura, così come potete osservare in figura. Quando avrete acquisito maggiore destrezza provate a realizzare due ingranaggi, l'uno dentro l'altro. Otterrete uno straordinario effetto grafico. Basta disegnare due circonferenze tangenti internamente, realizzare poi altre due circonferenze concentriche a quelle di partenza e, dopo aver suddiviso le stesse in settori, disegnare i vari denti degli ingranaggi. (((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((())))) ingranaggi. ((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((ingranaggi. ((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((ingranaggi. ((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((ingranaggi. ((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((ingranaggi. ((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((ingranaggi. ((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((ingranaggi. ((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((ingranaggi. ((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((ingranaggi. ((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((((

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete cimentarvi in una progettazione professionale utilizzate un software CAD

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Grammatica italiana: i verbi transitivi e intransitivi

Nella grammatica italiana i due pilastri su cui è costruita la frase sono il nome e il verbo. Se i nomi sono gli ingranaggi del linguaggio, il verbo è il motore che mette in movimento tutto il meccanismo. I nomi forniscono i personaggi e l’ambiente...
Superiori

Come costruire un ovale dato l'asse maggiore

L'ovale è una figura convessa, che fa parte delle forme geometriche piane. Se disegnassimo un uovo su un foglio, la linea che delimita il suo perimetro, si chiamerebbe "ovale", quindi qualsiasi linea che delimita una figura convessa, in teoria, può...
Superiori

Come usare il compasso e i suoi accessori

Il compasso è considerato uno strumento di precisione dalle origini antichissime. I campi di applicazione di questo strumento spaziano dal disegno tecnico al disegno geometrico; proprio come per il balaustrino, lo strumento che permette di tracciare...
Superiori

Come disegnare un poligono dato il numero dei lati

La costruzione grafica di un poligono, è un operazione semplice se si conoscono le procedure di base del disegno tecnico. È una delle prime cose che s'imparano alla scuola primaria di secondo grado. Come ben sapete, si definiscono poligoni tutte quelle...
Superiori

Come disegnare un cardioide

Se per un compito di geometria dobbiamo disegnare un cardioide ossia una curva piana, lo possiamo fare con alcuni attrezzi come il compasso, un foglio e le squadrette. Per realizzare il grafico, è necessario tuttavia seguire delle specifiche regole al...
Elementari e Medie

Come trovare il baricentro di un trapezio utilizzando 2 circonferenze

La geometria è una materia che aiuta molto a ragionare e a trovare numerose soluzioni ai problemi nella vita di tutti i giorni. La geometria piana, in particolare, è quella che permette la risoluzione di differenti quesiti quali la misura di una superficie...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo equilatero

La Geometria è una materia piuttosto interessante e studiata fin dagli antichi greci e grazie a loro conosciamo oggi moltissime regole e formule per poter realizzare le svariate figure geometriche. Spesso a scuola nelle lezioni di geometria vi è capitato...
Superiori

Come disegnare un'ellisse con il compasso

L'ellisse in geometria è una figura particolare; si tratta in effetti di una forma speciale di circonferenza. Essa è dotata non di uno, ma di due punti fissi che vengono chiamati "fuochi". A scuola, durante le lezioni di disegno tecnico, si impara l'uso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.