Come Determinare La Percentuale In Ceneri Di Un Alimento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il valore delle ceneri si ottiene bruciando un campione di prodotto sotto determinate condizioni, ottenendo un residuo inorganico. In questo modo si può avere un’idea della quantità di sostanza minerale. L’utilità di questo valore dipende dalla qualità delle sostanze utilizzate: deve essere basso perché un’alta percentuale di ceneri farebbe pensare a un maggiore utilizzo di sottoprodotti della macellazione. Di certo si tratta di un argomento molto vasto, ma con un po' di pazienza ed attenzione potrai apprendere in maniera autonoma e semplice, tutte le informazioni utili e necessarie per comprenderlo. In tal modo, otterrai anche un notevole risparmio economico, dal momento che non avrai bisogno di rivolgerti ad un professore per farvi spiegare tutto ciò che c'è da sapere su questo specifico argomento. Dunque, continua a leggere gli interessanti e semplici passi riportati in quesa guida per imparare come determinare la percentuale in ceneri di un alimento.

26

Occorrente

  • Muffola
  • Capsula di quarzo
  • essiccatore
  • bilancia analitica
  • frangifiamma
  • triangolo refrattario
  • acqua ossigenata al 3,5%
  • acido nitrico concentrato
36

Il primo passo che dovrai compiere, risulta essere esattamente quello di calcinare una capsula di quarzo in muffola a 550°C per circa un'oretta. A seguire fai raffreddare in un essiccatore e quindi tara sulla bilancia analitica. Pesa, poi, nella capsula tarata, sempre con l'apposita bilancia analitica, circa cinque grammi di prodotto finemente macinato. A questo punto, incenerisci su fiamma diretta, prima lentamente, utilizzando un frangifiamma, e poi il triangolo refrattario, fino a completa scomparsa dei fumi bianchi.

46

Successivamente, poni la capsula in muffola ed accendi la stessa regolandola esattamente a 550 gradi. Dopodiché, lascia in muffola il campione per circa sei ore. Porta a secco su bagnomaria oppure piastra riscaldata e poni in muffola per un'ora.

Continua la lettura
56

Infine, un'ultima importante raccomandazione, allo scopo di una corretta riuscita del procedimento: nel caso di prodotti liquidi, quali ad esempio il latte, il vino oppure l'acqua, però bada bene a portare prima a secco su piastra riscaldante oppure su bagnomaria bollente, e solo successivamente, potrai procedere al loro passaggio su fiamma.

66

Dunque la percentuale in ceneri risulta essere un parametro che deve essere valutato con particolare attenzione: la percentuale in ceneri, come è stato già accennato deve essere la più bassa possibile. Un prodotto con ceneri alte ha un elevato contenuto di materie prime di scarsa qualità come sottoprodotti di carne in forma di farine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Albert Einstein: biografia

Albert Einstein nasce il 14 marzo del 1879 a Ulm, in Germania, da genitori ebrei non praticanti. Un anno dopo la sua nascita la famiglia si trasferisce a Monaco di Baviera, dove suo padre Hermann apre, col fratello Jacob, una piccola officina elettrotecnica....
Superiori

Storia: La Repubblica di Venezia

La Repubblica di Venezia possiede una storia affascinante. Tutti gli storici italiani ed internazionali hanno cercato di comprendere come questa città avesse conseguito enormi successi in un'epoca buia per l'Italia e l'Europa, corrispondente al Medioevo....
Superiori

Vita e opere di Pier Paolo Pasolini

Uno dei maggiori personaggi del Novecento italiano in ambito culturale, artistico e anche letterario è senza alcun dubbio Pier Paolo Pasolini. Ecco di seguito la vita e le opere di Pier Paolo Pasolini. La sua produzione artistica è davvero molto vasta....
Superiori

Analisi de "La ginestra" di Leopardi

Giacomo Leopardi, poeta che vive lo spirito romantico di quell'epoca storica che traccia i suoi avvenimenti tra il 1798, data della sua nascita, e il 1837, data della sua morte. Giacomo Leopardi inizia la sua produzione poetica con una serie di Canzoni...
Università e Master

L'Italia nel dopoguerra

L'italia nel dopoguerra aveva le ossa rotte, molte città erano state danneggiate e per colpa dei bombardamenti e quasi tutto era stato distrutto, non funzionavano infatti ne le reti stradali ne quelle ferroviarie. Stesso discorso era per l'agricoltura...
Elementari e Medie

Guida ai vulcani d'Italia

L'Italia è un paese ricco di bellezze naturali, luoghi da visitare che suscitano l'invidia di tante altre nazioni. Uno dei segni distintivi della nostra terra sono senza dubbio i vulcani, alcuni attivi altri no, che caratterizzano alcuni paesaggi italiani....
Elementari e Medie

Appunti di storia: il trattato di Lisbona

Il trattato di Lisbona è un documento (o meglio un trattato internazionale) firmato da tutti gli stati membri dell' Unione Europea (UE), che definisce il funzionamento dell' Unione stessa. Infatti esso contiene un insieme di articoli, i quali definiscono...
Università e Master

Come determinare il calcio negli alimenti

Nella seguente semplice e rapida guida, vi parleremo di un argomento che potrebbe risultarvi molto interessante e cioè la procedura da seguire attentamente per determinare il quantitativo di calcio presente negli alimenti oppure nelle bevande (come,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.