Come determinare i punti di intersezione tra due rette

di Anna Maria Cuzzubbo difficoltà: facile

Come determinare i punti di intersezione tra due rette La geometria analitica studia le figure geometriche servendosi del sistema di coordinate disposte in un piano cartesiano suddiviso dall'asse x (asse delle ascisse) e dall'asse y (asse delle ordinate) in quattro angoli retti chiamati quadranti. Essa è una branca della matematica molto apprezzata dagli studenti perché appunto permette loro di visualizzare i risultati grazie alla costruzione di grafici. In questa materia si studiano rette, parabole, circonferenze e molto altro ancora tutte espresse mediante equazioni, disequazioni e sistemi. In questa guida vedremo come determinare i punti di intersezione tra due rette.

Assicurati di avere a portata di mano: Matita Riga Penna

1 La generica equazione di una retta può essere espressa in forma esplicita o in forma implicita. La forma esplicita è la seguente: y = mx+q oppure x= my+q in cui y e x solo le variabili, m è il coefficiente angolare (m=y2-y1/x2-x1) e q è l'intercetta. In forma implicita, invece, la retta si scrive: ax+by+c = 0. Per determinare gli eventuali punti di intersezione è necessario che le due rette prese in considerazione siano espresse nella stessa forma. Dopodiché dobbiamo porre le due rette a sistema e calcolare le soluzioni.

2 Per risolvere il sistema possiamo adottare diversi metodi: metodo di sostituzione, metodo grafico, metodo del confronto, metodo di riduzione e infine metodo di Cramer. In base al tipo del nostro sistema scegliamo con quale metodo risolverlo e dunque ci ricaviamo il valore dell'incognita X e il valore dell'incognita Y. A questo punto per rappresentare due rette graficamente creiamo una tabella in cui sostituendo il valore di x ci ricaviamo il valore di y. Una volta trovate le coordinate della prima retta, rifacciamo una tabella in cui sostituiamo il valore di Y e ricaviamo quello di X. In questo modo ci siamo ricavati le coordinate della prima retta (retta A) e della seconda retta (retta B) e possiamo proseguire a rappresentarle nel piano cartesiano.

Continua la lettura

3 Se una volta rappresentato il sistema le due rette non hanno nessun punto in comune (quando il coefficiente angolare della retta A è uguale al coefficiente angolare della retta B) le due rette saranno parallele.  Se invece hanno infiniti punti in comune le due rette saranno sovrapposte (quando il coefficiente angolare e l'intercetta della retta A sono uguali al coefficiente angolare e l'intercetta della retta B) mentre se hanno un solo punto in comune le rette saranno incidenti (quando il coefficiente angolare della retta A è diverso dal coefficiente angolare della retta B).. 

Come determinare l'equazione di una retta Come determinare l'equazione di una retta passante per un punto e parallela ad un'altra retta Come rappresentare una retta sul piano cartesiano Come calcolare il coefficiente angolare di una retta

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili