Come creare un circuito RC con filtro passa basso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il circuito RC, per la sua struttura elementare, trova ampio uso nella realizzazione di sintetizzatori ed oscilloscopi. Creare un circuito RC con filtro passa basso richiede competenze specifiche. In primo luogo, dovete avere chiaro il concetto di base. Un RC è un circuito elettrico basilare, costituito da un condensatore, che ne è l’unità mobile, e da una resistenza.  La posizione delle due parti costitutive ne determina le caratteristiche. Se il circuito riesce ad elaborare le basse frequenze, si definisce filtro passa basso. Al contrario, prende il nome di filtro passa alto.
In questo tutorial, vi indicheremo come realizzare facilmente un RC con filtro passa basso. L’argomento necessita di una adeguata preparazione tecnica. Vi suggeriamo, quindi, di porre estrema attenzione alla procedura descritta.

27

Occorrente

  • Base millefiori (o breadborad)
  • Batteria 15V
  • Resistenza da 220 ohm
  • Condensatore da 2200μf
  • Cavi elettrici
  • Amperometro
37

COMPONENTI DEL CIRCUITO.
Prima di procedere con la realizzazione del circuito RC, dovete armarvi degli elementi necessari.
Vi consigliamo di utilizzare una base millefiori. Sarà utile per assemblare il circuito.
In alternativa, potete usufruire di una breadborad. E’ più pratica, perché vi permette di montare i componenti senza necessariamente saldarli.  Sul generatore di corrente, optate per una batteria che abbia la portata di circa 15Volt. La carica sarà più che sufficiente, visto che si tratta di un filtro passa basso con frequenze limitate.  Scegliete una resistenza di 220 ohm, ed un condensatore con valore di 2200 μf. Non dimenticate di munirvi di alcuni cavi elettrici, per assemblare il circuito.

47

COSTRUZIONE.
Per creare il circuito RC, disponetevi sulla basetta. Con estrema attenzione, collegate i fili elettrici all’alimentatore di corrente. Quindi, prendete il cavo positivo ed unitelo alla resistenza.
Il filo negativo dovete allacciarlo al condensatore, come in figura. Eseguite l’operazione con estrema concentrazione. Un errore nell’assemblaggio andrebbe a pregiudicare il funzionamento del circuito RC.
Con un altro cavo, unite il condensatore alla resistenza ed assemblate l’uscita del segnale.
Avete appena terminato il vostro circuito con filtro passa basso. Non vi resta che provarlo.

Continua la lettura
57

COLLAUDO.
Per verificare il corretto funzionamento del circuito, vi basterà applicare all’uscita un amperometro.
Attivate il generatore di corrente che, per induzione, andrà a caricare il condensatore.  Da questo, il flusso elettrico passerà attraverso la resistenza, fino ad arrivare all’amperometro.  Se avete realizzato il circuito con esattezza, potrete osservare la corrente elettrica sul display dell’amperometro.
In caso contrario, vi consigliamo di ricontrollare i vari collegamenti del circuito ed il corretto funzionamento dei componenti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un buon risultato, eseguite l’operazione di assemblaggio del circuito con estrema cautela.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare l'impedenza di un condensatore

Il condensatore e l'impedenza sono due concetti che si ritrovano nell'elettrotecnica: nello specifico, il condensatore è un componente elettrico ideale che serve ad immagazzinare l'energia elettrica, accumulando la carica al suo interno e, se viene isolato,...
Superiori

Come calcolare l'induttanza di una bobina

L'induttanza rappresenta quella grandezza fisica, avente un ruolo davvero importante con riferimento allo studio dei fenomeni elettrici e magnetici. In buona sostanza essa si riferisce ai circuiti elettrici, e consiste nel rapporto tra le tensione (o...
Università e Master

Come calcolare il numero dei nodi indipendenti

Vi è mai capitato tra le mani un circuito elettrico? Vi siete mai chiesti come si può calcolare il numero di nodi indipendenti? In questa guida vedrete un modo semplice di come effettuare il calcolo in circuiti elettrici semplici. Una volta acquisito...
Superiori

Come calcolare la reattanza

Nel corso dei nostri studi molto spesso affrontiamo degli argomenti piuttosto difficili. Tra questi argomenti, quelli riguardanti l'elettronica, il più delle volte, creano non pochi grattacapi. Una delle tematiche piuttosto ostiche da affrontare nel...
Superiori

Cosa sono e a cosa servono i condensatori

Nel mondo ci sono delle persone che sono appassionate di circuiti elettronici. Per gli appassionati dei circuiti elettronici, se desiderano approfondire lo studio dell'argomento, la prima cosa fondamentale da sapere e da approfondire riguarda i condensatori....
Superiori

Come funziona un circuito in corrente alternata

Quando parliamo di corrente alternata si intende il classico circuito elettrico cpresente nell'impianto di casa. Le differenze tra corrente alternata e corrente continua sono numerose, in particolare la prima viene solitamente usata per vantaggi economici...
Università e Master

Come risolvere un circuito col metodo potenziali nodali

Per risolvere un circuito col metodo potenziali nodali, è necessario utilizzare la legge di Ohm, in moda da rilevare le correnti sconosciute dai potenziali nodi e dalle fonti di tensioni quando è necessario. Per tutte le correnti sconosciute, bisogna...
Università e Master

Come applicare il teorema di Norton

Il teorema di Norton afferma che è possibile semplificare qualsiasi circuito lineare, a prescindere da quanto esso sia complesso, ricavando un circuito equivalente con un solo generatore di corrente e resistenza collegati in parallelo ad un carico. Come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.