Come costruire videor in Latino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il latino è ormai una lingua in disuso, tuttavia sono tanti gli studiosi e gli appassionati che decidono di intraprendere il percorso che li porta alla riscoperta di questo antico idioma. Che sia per curiosità, cultura o semplice dovere, studiare il latino può rilevarsi veramente ostico. È una lingua molto articolata, con diverse sfaccettature che la rendono difficilmente comprensibile. Un elemento chiave per la sua comprensione sono i verbi. Coniugarli perfettamente richiede tempo e pratica. Una particolarità riguarda il verbo "videor", questo è raramente usato in latino e può assumere diversi significati a seconda di come è coniugato. Il significato con cui più comunemente viene usato è quello di "sembrare". Esiste tuttavia una coniugazione passiva, in questo caso il verbo assume il significato di "essere visto". In questa guida vi mostreremo come costruire correttamente questo verbo. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Libro di latino
37

Per capire come si forma il verbo in questione, è opportuno distinguere le due forme, iniziando a parlare di quella più semplice e che presenta meno eccezioni.COSTRUZIONE PERSONALE: la costruzione personale è quella del nominativo più infinito. In questo caso, il verbo può essere coniugato in tutte le persone; il soggetto può essere sia un sostantivo che un pronome; nell'infinitiva che dipende dalla reggente, se è eventualmente presente un complemento predicativo, esso va in caso nominativo.

47

COSTRUZIONE IMPERSONALE: la costruzione impersonale è quella dell'accusativo più infinito. In questo caso, il verbo è coniugato solo e unicamente alla terza persona singolare. Ciò avviene quando videor assume il significato di "sembrare bene", "sembrare opportuno"; quando è accompagnato da aggettivi neutri; quando è presente la perifrasi futurum esse ut (o fore ut) più congiuntivo; quando nella dipendente vi è l'infinito di un verbo impersonale, come piget, pudet, paenitet, taedet, miseret, licet etc.).

Continua la lettura
57

Facciamo qualche esempio pratico per capire meglio come applicare le regole sopra enunciate. COSTRUZIONE PERSONALE: "Otiosi videmur, et non sumus" (sembra che siamo tranquilli, e non lo siamo). COSTRUZIONE IMPERSONALE: "Mihi videtur eos paenituisse suae crudelitatis" (mi sembra che essi si siano pentiti della loro crudeltà). È adesso il caso di chiarire che queste regole possono riferirsi a tutte le forme verbali ma, ciò non toglie che sia assolutamente necessario analizzare la parole che si stanno leggendo, tenendo bene a mente le regole grammaticali generali.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate che "repetita iuvant". Continuate ad esercitarvi finché non sarete padroni dell'argomento.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Latino: perifrastica passiva

Come molti di noi sanno, il latino è una lingua abbastanza difficile da studiare. Si tratta di una grammatica piuttosto complessa che comprende diverse regole sia a livello di lessico che di costruzione delle proposizioni. Uno degli argomenti più spinosi...
Superiori

latino: sintassi dei casi

Il latino è una lingua molto antica che non viene più parlata oggi. Nonostante la sua importanza, in alcune scuole non viene studiato in quanto reputato una lingua "morta", al contrario è strutturato in modo minuzioso e ha la funzione di esercitare...
Superiori

Come usare la perifrastica in latino

La lingua latina è costituita da numerose regole e costrutti. Per fare le versioni in maniera corretta è necessario, dunque non solo conoscere le regole basilari quali casi, declinazioni o verbi, ma anche i vari costrutti come ablativo assoluto,...
Superiori

Come Formare La Perifrastica Attiva E Passiva In Latino

Il latino è una lingua che veniva anticamente parlata in Europa, ma che oggi non viene più parlata in nessuna parte del mondo. Tuttavia, in alcune scuole, come ad esempio ai licei classici, viene ancora insegnata allo scopo di far comprendere meglio...
Superiori

Latino: sintassi del verbo

La lingua latina (oramai morta, ovvero non parlata da nessuna popolazione) è un idioma d'origine indoeuropea ed il linguaggio ufficiale della Città del Vaticano (per motivazioni storiche), essendo il diretto continuamente dell'identità romana legata...
Superiori

Come Comporre Una Proposizione Infinitiva In Latino

Uno dei costrutti più importanti da studiare per imparare al meglio la sintassi latina è sicuramente la proposizione infinitiva. Nelle proposizioni infinitive il predicato è costituito dal modo infinito. Una proposizione infinitiva può essere soggettiva...
Superiori

Come costruire interest e refert

Il latino è la base di numerose lingue (le cosiddette neolatine). Da sempre, costituisce un cruccio per gli studenti. I verbi, in particolare, con i loro tempi, modi e declinazioni possono confondere i giovani scolari. In genere, sono una parte importante...
Superiori

Come tradurre le proposizioni infinitive in latino

In latino, l'infinito oltre ad essere un modo verbale, può fare da soggetto o da oggetto di un'intera proposizione, che, a seconda della sua funzione grammaticale, viene denominata "soggettiva" o "oggettiva". Queste proposizioni in latino vengono definite...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.