Come Costruire Un Clinometro

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Oggi vogliamo utilizzare il metodo del fai da te, per imparare come poter costruire, con le nostre mani, un bel clonometro, in maniera tale da poterlo utilizzare quando ne avremo necessità, nel nostro appartamento e non solo, magari anche al lavoro.
Il clinometro (chiamato anche tiltmetro) è uno strumento che misura l'inclinazione verticale, solitamente l'angolo tra un piano o l'osservatore e un oggetto alto, come alberi o edifici (angolo di elevazione), ma può essere usato da un'altura verso un punto più basso (angolo di depressione o declinazione). I clinometri vengono utilizzati frequentemente in astronomia, agrimensura, ingegneria e scienze forestali. Sebbene è possibile acquistare facilmente questo utile oggetto, è altrettanto facile costruirlo. Ecco, quindi, come costruire un clinometro, in modo semplice, ma molto efficace!

28

Occorrente

  • goniometro, listello di legno, cordicella con peso di piombo, foglio di carta millimetrata, colla, chiodini
38

Per prima cosa prendete un listello di legno e incollatelo parallelamente al bordo del goniometro. Praticate un foro al centro del goniometro e fissatevi un chiodino facendolo penetrare nel listello. Legate un piombino (come quelli da pesca) ad una cordicella e fissatela al chiodo. Ora puntate lo strumento verso la sommità dell'edificio di cui volete calcolare l'altezza. Nel nostro caso abbiamo il campanile di una chiesa.

48

Il peso si disporrà secondo la forza peso e indicherà l'angolo di inclinazione. Misurate la distanza fra il punto in cui vi trovate e la base dell'edificio e segnate le distanze trovate su un foglio di carta millimetrata. Sull'asse orizzontale avrete la distanza sul terreno (nel nostro caso 40 metri) e sull'asse verticale l'altezza dell'edificio. Tracciate una verticale che passa dal segno dei 40 metri sulla scala orizzontale.

Continua la lettura
58

Tracciate poi una linea inclinata di 30° (mettiamo caso che questo sia il valore trovato con lo strumento). Il punto dove la linea obliqua si incrocia con la verticale (punto rosso in figura) rappresenta l'altezza dell'edificio. Ora, per avere l'altezza effettiva, sottraete al valore trovato (nel nostro caso 22 metri) l'altezza alla quale avevate posizionato da terra il clinometro (nel nostro caso 0,5 metri).

68

In alternativa, si può realizzare un clinometro anche usando un goniometro. Quindi, procurarsi un goniometro a semicerchio (goniometro con angolo di 180°) e far passare un filo dal buchino che c'è sul bordo diritto, ovvero esattamente a metà fra i due 0° segnati sul goniometro. Si noterà che si trova di fronte ai 90° del bordo curvo del goniometro. Se il goniometro non ha un buco in quel punto o se il buco non è posizionato correttamente, farne uno o fissare il filo proprio in quel punto. Il filo deve pendere di qualche millimetro sotto il goniometro. Attaccare una rondella o un piombino da pesca nella parte penzolante del filo, prendere la cannuccia e mirare verso la parte superiore di un oggetto alto.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Realizzare un clinometro con le proprie mani, è molto utile ed anche un modo per mettere alla prova la nostra fantasia e voglia di fare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come misurare un angolo con il goniometro

La geometria non è sempre facile da comprendere. Tuttavia, alcuni strumenti come il goniometro ne semplificano i passaggi. Si acquista generalmente il primo anno della scuola primaria, in una qualsiasi cartolibreria ben fornita e ad un prezzo irrisorio....
Elementari e Medie

Come misurare un angolo senza goniometro

Fin dalla nostra infanzia, studiamo tutte le diverse discipline matematiche. Tra queste, la geometria riesce a colpirci per la sua grande concretezza. In particolare, quando dobbiamo misurare l'angolo di una figura, l'uso di un goniometro risulta fondamentale....
Superiori

Come usare il goniometro in un cerchio

La geometria euclidea è una materia con cui tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo avuto a che fare. Uno degli argomenti che forse risulta meno ostico a tutti gli studenti di tutte le età è la circonferenza. Nonostante la relativa semplicità...
Superiori

Come usare il goniometro per fare un areogramma

Esistono diverse soluzioni per rappresentare graficamente le distribuzioni statistiche: a colonne, per aree, a dispersione, a barre orizzontali, a torta, a scatole. Tra i grafici più utilizzati ci sono gli areogrammi, cioè diagrammi circolari suddivisi...
Elementari e Medie

Come calcolare l'ampiezza di un angolo senza goniometro

L’ampiezza di un angolo è quella parte di piano compresa nell’angolo; rappresenta la misura espressa in gradi di un angolo, cioè la parte compresa fra due semirette. Essa si misura utilizzando il grado e i suoi sottomultipli. Per poter riuscire...
Superiori

Ampiezze di angoli particolari

Si definisce angolo lo spazio compreso tra un vertice e due lati. Pertanto l'angolo non è altro che la parte di piano, illimitata, compresa fra due semirette aventi la stessa origine. Le due semirette sono definite lati dell'angolo e la loro origine...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo equilatero

La Geometria è una materia piuttosto interessante e studiata fin dagli antichi greci e grazie a loro conosciamo oggi moltissime regole e formule per poter realizzare le svariate figure geometriche. Spesso a scuola nelle lezioni di geometria vi è capitato...
Superiori

Goniometria e trigonometria: angoli, archi e loro misura

In questa guida, vogliamo parlarvi di un po' di gonometria e trigonometria, ed in particolar modo di angoli, archi e della loro misura, in maniera da poterne sapere qualcosa in più e poter applicare tutte queste nozioni quando siamo a scuola, o quando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.