Come coniugare il verbo essere in gaelico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il gaelico è una lingua dalle origini molto antiche che deriva principalmente dal celtico, parlato migliaia di anni fa dal popolo dei Celti. Oggi il gaelico viene sostanzialmente parlato in Irlanda e Scozia. Idioma affascinante e complesso, merita indubbiamente uno studio attento e appassionato, soprattutto per chi è amante della storia, delle tradizioni, della cultura e voglia apprendere quanto più possibile di antichi popoli che hanno decretato la storia europea. In questa guida sarà possibile scoprire come coniugare, in gaelico, correttamente il verbo essere nei diversi tempi grammaticali.

24

Innanzitutto si deve sapere che l'ordine della frase tipica in gaelico è differente da quello della lingua italiana, infatti prima si deve mettere il verbo e solo successivamente il soggetto. Nel caso di costruzioni con il verbo essere quindi è assolutamente necessario codificare una struttura linguistica così composta: verbo essere soggetto aggettivo. Apprese queste prime nozioni si potrebbe iniziare con la traduzione del tempo presente. La voce verbale corrispondente è possibile tradurla nello stesso modo per tutte le persone del soggetto e corrisponde al lessema ta.

34

Se si volesse quindi tradurre la frase Voi siete brutti, in gaelico, sapendo che il pronome personale voi si traduce con sibh e l'aggettivo brutto con olc si dovrebbe scrivere correttamente Ta sibh olc. Per negare un verbo essere al presente si dovrebbe sostituire nil a ta. Se si dovesse ora tradurre Voi non siete pazzi, sapendo che l'aggettivo pazzo lo si potrebbe tradurre con il vocabolo dusachtach, si otterrebbe subito il seguente risultato corretto: Nil sibh dusachtach.

Continua la lettura
44

Quando invece si volesse prendere in considerazione il tempo passato, simile al tempo imperfetto in italiano, si dovrebbe solo sapere che la forma verbale da utilizzare è bhi. Così Io ero innamorato, sapendo che il pronome personale io lo si potrebbe tradurre con me e l'aggettivo innamorato lo si tradurrebbe con ingra, la frase potrebbe essere correttamente e facilmente tradotta con Bhi me ingra. Infine si potrebbe considerare il tempo futuro, per coniugare il quale si dovrebbe utilizzare la forma verbale beidh. Di conseguenza la frase Io sarò ricco, sapendo che in gaelico ricco si dice saibhir, la si potrebbe tradurre con Beidh me saibhir. Questi primi rudimenti di gaelico fanno capire che la lingua è molto affascinante, ma assolutamente lontana dalle principali lingue conosciute. La complessità risiede nell'antichità del suo sviluppo e dall'ambiente circoscritto in cui è nata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come Coniugare I Verbi Essere E Avere Al Presente In Inglese

In questa breve guida vi spiegherò come coniugare i verbi essere e avere al presente in inglese, in modo semplice e facile da capire; con esempi di frasi più comuni. Così vedrete che non avrete più dubbi e non lo dimenticherete più. Inoltre bisogna...
Lingue

Tedesco: la coniugazione dei verbi deboli

La coniugazione dei verbi deboli e i tempi verbali in generale sono tuttavia uno degli argomenti più semplici da affrontare quando si decide di studiare la lingua tedesca. Il tedesco non è una lingua semplicissima da studiare. Eppure, studiando bene...
Lingue

Come coniugare i verbi irregolari in inglese

La guida che andremo a sviluppare nei passi che seguiranno, si occuperà di lingue straniere. Per essere più specifici nelle argomentazioni, tratteremo la lingua inglese. Come abbiamo indicato anche nel titolo della guida stessa, andremo a spiegarvi...
Lingue

Come formare il comparativo in inglese

Leggendo questa guida, scopriremo come formare il comparativo in inglese. Che si tratti di comparativo di maggioranza, di minoranza, di uguaglianza o di superlativi, la lingua inglese tiene conto, per quanto concerne sia gli aggettivi che gli avverbi,...
Superiori

Latino: come riconoscere e tradurre le proposizioni consecutive

La grammatica latina è uno degli scogli principali per gli studenti dei licei. Appena si inizia con i vari complementi è molto difficile tenere tutto bene a mente. Ma quando si passa all'analisi del periodo la situazione si complica ulteriormente. In...
Lingue

Francese: i verbi riflessivi

Con pochi e semplici passaggi vi sarà spiegato come utilizzare i verbi verbi riflessivi nel linguaggio parlato in Francia. Il francese, facente parte delle lingue discendenti dal latino, appartiene anche al gruppo delle lingue indoeuropee; essa può...
Lingue

Francese: il congiuntivo

Se per le vostre vacanze estive o invernali avete deciso di fare un viaggio nei paesini della Francia, ma non avete molta dimestichezza con i verbi e soprattutto con il congiuntivo, non dovete crearvi nessun problema poiché come si evince dai passi successivi...
Superiori

Come utilizzare i paradagmi dei verbi latini

I verbi latino sono un argomento difficile da imparare, soprattutto se abbiamo una conoscenza non ben approfondita della grammatica italiana. Magari con un po' di pratica riusciamo a riconoscere i verbi quando li troviamo in latino. Ma quando dobbiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.