Come calcolare le coordinate di un estremo di un segmento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Le lezioni principali di geometria iniziano sempre dallo studio del segmento. Generalmente, i problemi geometrici meno complicati richiedono di stabilire il punto medio, determinabile semplicemente con la squadra ed il compasso. Come calcolare in un piano cartesiano le coordinate di un estremo del segmento (numericamente e graficamente), conoscendo soltanto il punto mediano e l'estremo opposto. A tal proposito, nel presente tutorial troveremo la formula e lo svolgimento del giusto procedimento da seguire.

27

Occorrente

  • Carta
  • Penna
  • Dati
37

Conoscere i concetti e le formule

Allo scopo di evitare dei fraintendimenti, la prima cosa è spiegare correttamente le terminologie già adoperate. In geometria, il termine segmento indica una porzione di retta delimitata da due punti chiamati estremi. Questi li possiamo arbitrariamente indicare con A e B. Il punto medio (M) rappresenta quel punto equidistante dagli estremi A e B. Dopo aver fatto ciò, abbiamo l'opportunità di iniziare il calcolo. I problemi geometrici meno complicati forniscono i dati sia del punto medio che di un estremo dell'ipotetico segmento. Alcune volte peró queste informazioni vanno determinate avendo ulteriori dati (come ad esempio l'intersezione). Quello che deve restarci in mente per raggiungere la soluzione è comunque individuare il punto medio e l'estremo.

47

Calcolare le coordinate di B, sapendo quelle di A ed M

Supponendo di assegnare i valori A = (x2; y 3) ed M = (x4; y8), l'obiettivo è B (xy). Nel passaggio iniziale, dobbiamo calcolare l'ascissa (x) di B. La formula da applicare è Bx = 2Mx - Ax, dunque si ha Bx = 8 - 2 = 6. Lo stesso procedimento va eseguito con l'ordinata, dove By = 2My - Ay. Di conseguenza si ha By = 16 - 3 = 13. A questo punto, non ci rimane che riportare tutti i dati calcolati nel piano cartesiano: A (x2, y3); M (x4, y8); B (x4, y13). Questa procedura è valido quando ci viene richiesto di trovare B attraverso il calcolo. Tuttavia, la consegna del problema potrebbe richiedere esclusivamente la rappresentazione grafica.

Continua la lettura
57

Rappresentare graficamente il segmento AB

Grazie all'ascissa e all'ordinata, dobbiamo individuare il punto A nel piano cartesiano. Dopodiché eseguiamo lo stesso procedimento per il punto M e prendiamo una doppia squadra. Andiamo a tracciare una retta che abbia come origine A, passi per M e dopo tende ad infinito. Successivamente dobbiamo puntare il compasso sul punto A ed aprirlo esattamente quanto il segmento AM. Senza modificare l'apertura, puntare su M e tracciare un archetto che interseca la retta. Il punto di intersezione risulterá il punto B. Terminiamo cancellando la parte eccedente della retta. In questo modo abbiamo finalmente ottenuto la rappresentazione grafica del segmento AB.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggere un buon libro di geometria.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare il punti medio di un segmento

Un sistema di riferimento cartesiano che viene identificato da due assi si chiama piano cartesiano. Prima di giungere al calcolo del punto medio è necessario conoscere i punti estremi del segmento. Tali dati, a seconda della difficoltà del problema...
Superiori

Come calcolare l'equazione dell'asse di un segmento

L'asse è una retta perpendicolare al punto medio dei due estremi che individuano il segmento. Determinare l'equazione dell'asse di un segmento in un sistema di coordinate cartesiane è uno degli obiettivi didattici principali nelle scuole superiori circa...
Superiori

Le equazioni delle trasformazioni geometriche nel piano cartesiano

Le trasformazioni geometriche rappresentano una corrispondenza che collega ad ogni punto del piano uno o più punti del piano stesso. È quindi una corrispondenza biunivoca di tutti i punti. Per comprendere le equazioni delle trasformazioni geometriche...
Superiori

Come disegnare un triangolo rettangolo dati l'ipotenusa e un cateto

Il triangolo rettangolo consiste in un triangolo nel quale l'angolo formato da due lati, definiti cateti, è retto, ossia di 90° (oppure π/2 radianti). Il lato opposto all'angolo retto viene comunemente definito come ipotenusa. L'ipotenusa è per il...
Elementari e Medie

Come trovare il baricentro di un triangolo

Per prima cosa bisogna assolutamente definire e capire bene cosa intendiamo per baricentro di un triangolo: è il punto di intersezione delle sue mediane, che non sono altro che dei segmenti che uniscono uno dei vertici del triangolo al punto medio del...
Superiori

Come calcolare la mediana su un piano cartesiano

Questo tutorial ti insegnerà a calcolare la mediana posta su un piano cartesiano. Prima di inoltrarci nell’argomento, è bene che tu conosca alcune nozioni di base. Il piano cartesiano è caratterizzato da due rette: l'asse - rappresentato dalla X...
Elementari e Medie

Come rappresentare un trapezio nel piano cartesiano

Apprendere alcuni concetti base di matematica o di geometria risulta essere molto complicato. Spesso però imparando pochi concetti ed il metodo giusto, tutto può rivelarsi davvero semplice. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo insieme quali...
Superiori

Come calcolare la distanza tra due parallele

La linea retta è uno degli enti geometrici basilari, priva di spessore e misurabile solo ed esclusivamente tramite la sua lunghezza. Se due rette, poste in uno spazio o in un piano, non si incontrano mai e non hanno alcun punto in comune, vengono definite...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.