Come calcolare le basi di un trapezio isoscele

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Nella guida che segue andremo a determinare il calcolo della base del trapezio isoscele, i procedimenti in questione vi saranno illustrati passo passo per una semplice e corretta risoluzione; partendo da calcoli come l'area del trapezio o il teorema di Pitagora. Nei passi che seguiranno illustreremo in particolare come calcolare le basi di un trapezio isoscele.

25

step 1:analisi del problema

La traccia è la seguente: Dato un trapezio isoscele alto 1,2 dm, con il lato obliquo di lunghezza pari a 15 cm ed un' area pari a 360 centimetri quadrati, trovare la dimensione delle basi. Il primo passo consiste nel cambiare il metro di misura dell' altezza così da avere tutto ben organizzato il procedimento è il seguente: moltiplicazione per dieci 1,2 dm così facendo otteniamo l'altezza pari a 12 cm. Considerando che la formula del trapezio per il calcolo dell' area è la seguente: A=[(b+B) x h]/2, cioè sommiamo le due basi, più piccola (b) e più grande (B), poi moltiplicare l'altezza in cm (ecco perché doveva esserein centimetri) e poi dividiamo per due. Abbiamo ora tutto il necessario per soddisfare le due richieste del problema l'idea di fondo deve essere quella di usare una formula inversa a quella di partenza in questo modo: (b+B)=(2xA)/h. In particolare, (b+B)=(2x360)/12=720/12=60 cm. La loro somma sarà uguale a 60 cm. Ora viene la parte più delicata.

35

step 2

Sapendo che il trapezio è isoscele, sappiamo anche che ogni lato obliquo forma un triangolo rettangolo i cui cateti sono l'altezza del trapezio e la parte delle base maggiore che costituisce la differenza con quella minore: trovato questo valore col teorema di Pitagora, troveremo di conseguenza anche le misure delle singole basi del trapezio. Il Teorema di Pitagora stabilisce che la somma delle aree dei due quadrati costruiti sui cateti è equivalente all'area del quadrato costruito sull'ipotenusa. Quindi, nominati i vertici del trapezio con le lettere A, B, C e D, e chiamati H e J i punti in cui le altezze incontrano perpendicolarmente la base maggiore AB a partire rispettivamente dai vertici D e C, detti AD e BC i lati obliqui congruenti fra loro e DC la base minore, possiamo dire che il quadrato di AD meno il quadrato di DH dà come risultato il quadrato di AH, ossia (15x15)-(12x12)=225-144=81 cm quadratu. Facendo la radice quadrata di 81, otteniamo che la misura di AH, che è uguale a quella di JB, è di 9 cm.

Continua la lettura
45

step finale

Dunque, la suddetta base maggiore misura diciotto centimetri in più della più grande, nove centimetri a sinistra (il segmento AH) e nove centimetri a destra (JB). Sappiamo inoltre che l'addizione delle basi produce un risultato pari a 60 cm: adesso bisogna sottrarre i famosi diciotto centimetri della base maggiore re, così impostati si ottiene il doppio della base più piccola, ossia 60-18=42 cm. La base minore DC pertanto misura 42/2=21 cm, e la maggiore AB 60-21=39 cm. Spero che questa guida sia stata utile nel risolvere il problema proposto, ricordatevi che con approccio simile si possono risolvere un 'ampia gamma di problemi che sembrano diversi ma nel complesso sono simili ricordarsi di ragionare e non applicare ciecamente la formula.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come calcolare il lato obliquo di un trapezio rettangolo

Durante lo studio della geometria piana, si apprendono numerose formule riguardanti il calcolo e la misurazione degli elementi geometrici. Esse sono abbastanza rilevanti quando vengono studiate delle figure maggiormente complesse di linee e segmenti come...
Elementari e Medie

Come calcolare l'altezza del trapezio rettangolo

Il trapezio rettangolo è un poligono con quattro lati ossia un quadrilatero, avente due angoli interni di 90°. Per tali caratteristiche differisce dagli altri trapezi, sia da quello definito "qualsiasi" che ha semplicemente due lati paralleli, sia da...
Elementari e Medie

Come calcolare il perimetro di un trapezio

Possiede una linea di base più lunga rispetto al lato superiore, il trapezio, e questi due segmenti sono paralleli tra loro. Pertanto il trapezio ha quattro lati. Per calcolare il perimetro di esso, è necessario misurare ogni lato del trapezio, ed il...
Superiori

Come calcolare le basi di un trapezio scaleno

In questa guida verranno indicate alcune informazioni utili su come calcolare le basi di un trapezio scaleno. Come molti di voi sapranno, il trapezio si tratta di una figura geometrica basata su un quadrilatero con due lati paralleli. Esistono quattro...
Elementari e Medie

Le principali figure geometriche

Lo studio delle figure geometriche risale dai tempi dell'antica Grecia: sin dai tempi antichi tali figure si utilizzavano per la costruzione di importanti opere architettoniche e su di esse si basavano molte dei teoremi di matematica che vengono studiati...
Superiori

Come trovare l'ipotenusa del trapezio rettangolo

La geometria, insieme alla matematica, è una delle materie più difficili da apprendere e molto spesso potremmo aver bisogno di qualche aiuto per riuscire a comprendere tutti gli argomenti. Grazie ad internet potremo trovare moltissime guide che ci spiegheranno...
Elementari e Medie

Come calcolare il perimetro di un quadrilatero

La parola geometria significa, letteralmente, misura della Terra: essa nacque per misurare le distanze e le aree, per descrivere la forma e le dimensioni degli oggetti. Possiamo affermare, quindi, che la geometria è quella branca della matematica che...
Elementari e Medie

Come calcolare la base maggiore di un trapezio

La geometria piana rappresenta quella materia nella quale sono comprese molte figure differenti tra di loro. È alla base dello studio di tutte le altre figure. I quadrilateri sono tra le prime che si analizzano durante qualsiasi percorso di studi. Tra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.