Come calcolare la resistenza di un conduttore

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La resistenza elettrica di un materiale è un parametro che tiene conto di tre fattori: la resistenza del materiale (parametro intrinseco del materiale che varia di materiale in materiale), la lunghezza dell'elemento e il suo spessore. La resistenza elettrica qualifica il materiale come conduttore o isolante. Infatti materiali caratterizzati da alti valori di resistenza si comportano da isolanti, inibendo il passaggio della corrente. Quelli invece che presentano una resistenza bassa si oppongono di meno e permettono ad una buona parte della corrente di fruir loro attraverso. La resistenza di un conduttore è legata a delle perdite di tipo ohmico. Ciò vuol dire che parte della potenza viene dispersa dalla resistenza per effetto ohm, ed è proprio questo fenomeno, conosciuto come "effetto Joule" che causa il surriscaldamento dei fili o dei circuiti in cui circola corrente.
Al fine di valutare tali perdite risulta fondamentale calcolare il valore di resistenza del conduttore. In questa guida vi mostreremo come fare.

27

Occorrente

  • Carta e penna
  • Oscilloscopio
  • Amperometro
  • Generatore di segnali
  • Ohmetro
37

Invertire la legge di Ohm

Il calcolo della resistenza di un conduttore può essere condotto in vario modo a seconda che questo sia eseguito per scopi puramente scolastici o per fini di progettazione di circuiti.
Se il vostro scopo è quello scolastico, con buona probabilità avrete bisogno della legge di Ohm, ovvero della legge che lega la tensione alla corrente tramite la resistenza. La legge assume questa espressione: V=R*I, dove V è il valore di tensione di ingresso espresso in Volt, R è la resistenza espressa in Ohm e I è l'intensità di corrente espressa in Ampere. Dalla conoscenza di V e I, invertendo tale relazione è possibile conoscere la R. Questa procedura è quella che verrà in seguito utilizzata anche per il calcolo della resistenza per fini progettuali, attuando però all'occorrenza delle modifiche.

47

Usare la relazione costitutiva della Resistenza

Sempre per quanto riguarda l'ambito scolastico un'altra formula che ci consente di determinare in maniera facie e veloce l resistenza di un conduttore è quella che lega la resistenza a parametri fisici e geometrici del conduttore quali: la resistività del materiale (p), la sua lunghezza (l) e il suo spessore (s). Conoscendo infatti questi tre parametri è possibile conoscere la resistenza tramite la legge: R=(p*l)/s.

Continua la lettura
57

Utilizzare strumenti appositi

Nel calcolo della resistenza per fini progettuali si utilizzano metodi più o meno diversi ma che sfruttano comunque il principio della legge di Ohm. In particolare esiste uno strumento, detto "ohmetro", che tramite i suo morsetti collegati alla resistenza, permette di calcolare facilmente il valore di R. Se non siete in possesso di questo strumento potreste comunque provare ad imporre una tensione di ingresso tramite un generatore di segnale e andare a fare una lettura della corrente di uscita tramite un amperometro o un oscilloscopio. Dividendo poi la tensione generata per il valore di corrente risultante sarete in grado di trovare il valore della resistenza.
Tenete sempre presente che nel caso di calcolo di resistenza nella pratica questo verrà alterato da diversi fattori, primo tra tutti l temperatura del materiale, che non sarà costante ma varierà per l'azione dell'effetto Joule. Rimane comunque un dato insignificante per la maggior parte delle applicazioni.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come funziona un circuito in corrente alternata

Quando parliamo di corrente alternata si intende il classico circuito elettrico cpresente nell'impianto di casa. Le differenze tra corrente alternata e corrente continua sono numerose, in particolare la prima viene solitamente usata per vantaggi economici...
Superiori

Appunti di elettronica: le resistenze

Quando gli elettroni si muovono attraverso un materiale, trovano lungo la loro traiettoria una serie di ostacoli costituiti dai nuclei degli atomi di cui è composto il materiale stesso. In questa guida vi forniremo appunti di elettronica, e in particolare...
Università e Master

Cosa è l'effetto Hall

L'effetto Hall prende il nome dal fisico statunitense Edwin Hall, che nel 1879 riuscì a scoprire e a comprendere il fenomeno galvano-magnetico. Tramite esso tuttora si riesce a determinare il segno dei portatori di carica e la loro concentrazione, in...
Superiori

Appunti di fisica: i circuiti

Questi appunti di Fisica sono volti a fornire all'utente alcuni elementi chiarificatori circa lo studio dei circuiti elettrici. Occorre prima di tutto dare la definizione di corrente elettrica ovvero quel flusso di elettroni che si muove in maniera ordinata,...
Superiori

Appunti di fisica: l'induzione elettrostatica

L' induzione elettrostatica consiste nell'elettrizzazione dei corpi senza strofinio, questo fenomeno è dato dal bipolarismo, ovvero dalla presenza in natura di due cariche che si differenziano da un segno positivo o negativo, attraverso i quali è possibile...
Superiori

Fisica: conduttori e isolanti

Le sostanze nella materia di fisica, vengono sempre suddivise in due categorie, quelle isolanti e quelle conduttori. Con l'evolversi degli studi, i matematici e gli scienziati, sono arrivati alla conclusione soltanto i metalli non potevano essere conduttori...
Superiori

Come Calcolare Il Campo Magnetico In Un Solenoide

Il solenoide è un filo conduttore avvolto a spirale e comprendente un elevato numero di spire elicoidali su un supporto isolante in genere cilindrico, di lunghezza molto grande rispetto al diametro delle spire. Ciascuna di esse, quando viene percorsa...
Università e Master

Come effettuare la misurazione del campo magnetico terrestre

L'astrofisica è una materia davvero affascinante, con tante sfaccettature ed un universo interamente da scoprire. Ovviamente prima di cominciare a studiare le stelle, occorre partire dalle basi. Ad esempio è molto importante imparare a misurare il campo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.