Come Calcolare La Potenza Assorbita Dal Computer

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Da qualche anno a questa parte, la vita di ognuno di noi è circondata dalla tecnologia: tutti i dati vengono salvati nel computer o in grandi hard disk esterni, così da poter essere utilizzati e visualizzati in seguito. Questa operazione, alle volte, risulta compromessa nel momento in cui i dati vengono danneggiati o persi: la causa di ciò, può essere un voltaggio troppo basso (che quindi non permette di avere la giusta potenza per funzionare al PC o all'hard disk) o troppo alto (che brucerebbe entrambi gli apparecchi facendoli diventare in parte o del tutto inutilizzabili). Al giorno d'oggi, è indispensabile possedere un gruppo di continuità nel proprio computer, soprattutto per evitare una perdita di dati importanti se dovessero esserci delle variazioni di tensione nei momenti meno opportuni, ma il gruppo elettronico va scelto in base alle esigenze. All'interno di questa guida, vedremo come calcolare la potenza assorbita dal computer.

25

Generalmente, acquistando un computer, viene indicata la potenza in watt, segnalando l'assorbimento massimo che può avere l'alimentatore situato all'interno del case. Altre volte, invece, la potenza viene indicata in VA (voltampere) e se abbiamo la necessità di acquistare qualcosa come un UPS che supporti tale potenza, dovremo conoscere la potenza reale di assorbimento. Ciò vale sia nei computer fissi, sia nei computer portatili ormai più diffusi rispetto ai primi.

35

Se, ad esempio, volessimo inserire un gruppo di continuità, dovremo necessariamente sapere quanta energia assorbe il computer e, di conseguenza, dovremo acquistarne uno appropriato. Per verificare l'effettivo assorbimento di un computer, è possibile utilizzando due strade. La prima, consiste nel cercare online i siti che effettuino il calcolo per noi. Altro metodo, e di certo più efficace, è quello di calcolare noi stessi l'assorbimento. In questo caso, se il valore del componente non è espresso in watt, potremo ricavare tale cifra prendendo il valore dei voltampere e moltiplicandoli per 0,6.

Continua la lettura
45

Arrivati a questo punto, il risultato ottenuto sarà quello che effettivamente l'apparato consuma. Adesso che sappiamo ciò, potremo tranquillamente calcolare la potenza degli altri apparati e comprare un UPS, un filo o altro oggetto che supporti tale potenza. In commercio ne esistono alcuni che permettono di modificare il valore della potenza, in maniera tale da poterli utilizzare con più apparecchi. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la capacità termica di un corpo

La capacità termica specifica è la quantità di calore necessaria per modificare la temperatura di una sostanza. L'acqua ad esempio, per aumentare la sua temperatura, richiede più tempo a bollire rispetto all'alcol. In altre parole, l'acqua ha una...
Università e Master

Appunti di tossicologia

La tossicologia è un ramo della farmacologia che si occupa degli effetti negativi di determinate sostanze sull'organismo. Chi deve sostenere un esame o, semplicemente vuol conoscere qualche nozione di tossicologia, nella guida che segue potrà trovare...
Superiori

Come generare onde elettromagnetiche

Cos' è un'onda? Molto semplice: consideriamo, per esempio, le onde meccaniche, ovvero quelle visibili dall'occhio umano. Se lanciamo un sasso in acqua riusciremo a generare una serie di onde che si propagano e, ognuna, occupa sempre più spazio e non...
Superiori

Appunti di geografia astronomica

La geografia astronomica studia il movimento della terra in relazione agli altri corpi del sistema solare. In questi appunti troverete un ripasso MOLTO generale, sia per chi è solo curioso, sia per gli studenti che hanno qualche lacuna in proposito!...
Elementari e Medie

Come funziona il ciclo dell'acqua

Il ciclo dell'acqua, chiamato anche idrologico, identifica il processo continuo grazie al quale avviene lo scambio di acqua tra la terra e l'atmosfera. Circa i 2/3 del pianeta sono costituiti da acqua ed essa è indispensabile per la sopravvivenza di...
Superiori

Come calcolare la densità di dislocazione di un metallo

La dislocazione è un "difetto esteso" (lineare) presente in una struttura cristallina e si divide in due tipi: a spigolo o a vite.La dislocazione influenza parecchio i materiali reali.In parole povere rappresenta le disomogeneità che si presentano nei...
Università e Master

Come Calcolare La Portata Di Una Elettropompa Centrifuga

Le pompe centrifughe sfruttano la forza della girante, anche denominata forza centrifuga, per trasformare l'energia meccanica del motore, inizialmente in energia cinetica e in seguito in pressione che ha lo scopo di sollevare il liquido. Tale strumento...
Università e Master

Appunti di chimica: il legame ionico

Il legame ionico è un legame che si forma per il trasferimento di elettroni da un atomo ad un altro, formando quindi due ioni di carica uguale e contraria: un catione ed un anione. Tra i due ioni si stabiliscono quindi forze di natura elettrostatica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.