Come calcolare la percentuale in volume di una soluzione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Gettando un pizzico di comune sale da cucina in un bicchiere d'acqua è possibile osservare come questo tenda progressivamente a sciogliersi fino a scomparire, ovvero fino a che non è più possibile osservarlo nella sua forma cristallina. Che cosa è successo? La risposta è semplice. Il sale si è sciolto nell’acqua ma non è sparito del tutto, bensì ha formato con l'acqua una soluzione. Una soluzione è una miscela omogenea di due sostanze, omogenea perché possiede le stesse caratteristiche intensive (temperatura, pressione, densità) in ognuna delle sue parti. In questa guida, attraverso pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come calcolare la percentuale in volume di una soluzione.

26

Definizione della concentrazione di una soluzione

Molte delle proprietà delle soluzioni dipendono dalla loro concentrazione. Essa misura il rapporto tra la quantità di soluto e la quantità di solvente o di soluzione. Per esprimere la quantità di soluto o di soluzione si possono adottare unità di misura fisiche come massa, volume e peso, o unità di misura chimiche come la mole.

36

Concentrazione percentuale volume/volume di una soluzione

La concentrazione percentuale volume/volume (% v/v) di una soluzione corrisponde ai millilitri (ml) di soluto sciolti in cento millilitri di soluzione. Operativamente la composizione percentuale in volume è data dal rapporto fra i volumi in ml del soluto e della soluzione moltiplicato per cento, da cui la formula: v/v% = (volume soluto/volume soluzione) · 100. Potete constatare che si tratta di una grandezza adimensionale, in quanto al numeratore e al denominatore compaiono le stesse unità di misura. Essa viene utilizzata, in particolare, quando si deve esprimere la concentrazione di soluzioni liquide o gassose.

Continua la lettura
46

Esempio pratico di calcolo della percentuale volume/volume

Una soluzione ha una concentrazione percentuale in volume del 20% quando contiene 20 millilitri di soluto in 100 millilitri di soluzione. Adesso vi propongo un esempio di calcolo della percentuale volume/volume. Supponete di avere 35 ml di alcol etilico. Aggiungete acqua fino a raggiungere un volume di 82 ml. Come dovete procedere per determinare la percentuale in volume di acqua della soluzione che avete ottenuto?
Per dare una risposta a questo interrogativo dovete ricorrere alla seguente proporzione: volume soluto: volume soluzione = X:100, dove la X rappresenta la percentuale incognita. Inserite ora i valori numerici e otterrete che 35:82 = X:100. Svolgendo i calcoli trovate che X = (35 · 100)/82= 42,68%.
La percentuale volume/volume viene comunemente usata per esprimere la percentuale di alcol etilico nelle bevande alcoliche, meglio conosciuta come grado alcolico.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come determinare la percentuale di solubilità

Quando si parla di soluzioni si fa riferimento a delle miscele costituite da almeno due componenti. Questa dal punto di vista chimico risultano omogenee. Tanto che, presentano uguale composizione chimica e medesime proprietà fisiche in ogni loro punto....
Superiori

Come determinare le moli di un soluto

In chimica, quando si parla di soluzione omogenea si intende una soluzione che è costituita da un solvente e da un soluto. In genere, il solvente è presente in una quantità maggiore ed è perciò in grado di sciogliere il soluto che invece si trova...
Università e Master

Modi per esprimere la concentrazione di una soluzione

Nel campo della chimica, una soluzione deriva dall’unione uniforme di una o più sostanze. Il suo volume è omogeneo, perché le particelle si dispongono in maniera regolare. Una soluzione si compone di due elementi. Il soluto si disperde nella soluzione...
Superiori

Come calcolare le frazioni molari utilizzando la percentuale di massa

Un soluto si dissolve in un solvente per fare una soluzione. La concentrazione indica quanto di un composto o miscela è disciolto nella soluzione e si puó esprimere in vari modi. Le frazioni molari si riferiscono al rapporto fra numero di moli di soluto...
Superiori

Come calcolare la concentrazione molare di una soluzione

Questa guida è piuttosto semplice se si seguono tutti i passaggi alla lettera, altresì può risultare un po' complicata. Armatemi ti molta pazienza e prendetevi tutto il tempo utile per leggere e comprendere la spiegazione.La concentrazione molare di...
Superiori

Come calcolare il punto di ebollizione attraverso la molalità

In chimica spesso è necessario eseguire l'analisi delle soluzioni. Una soluzione è costituita da almeno un soluto in dissoluzione in un solvente. La molalità rappresenta la quantità di soluto nel solvente. Un molalità più elevata aumenta il punto...
Università e Master

Come calcolare la Molarità di una soluzione

Una soluzione per definizione è un miscuglio omogeneo di due o più componenti ed ha la stessa composizione e le stesse caratteristiche in tutti i suoi punti. E’ identificata dal rapporto di combinazione tra il solvente, che è la sostanza presente...
Superiori

Come calcolare la percentuale in peso di una soluzione

Per calcolare la percentuale in peso di una soluzione, è importante avere le nozioni basilari della chimica. La chimica è una scienza che abbraccia molte materie, come la fisica e la matematica ed è abbastanza vasta e complicata. Le soluzioni in genere,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.