Come calcolare la percentuale in peso di una soluzione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Per calcolare la percentuale in peso di una soluzione, è importante avere le nozioni basilari della chimica. La chimica è una scienza che abbraccia molte materie, come la fisica e la matematica ed è abbastanza vasta e complicata. Le soluzioni in genere, sono solubili altre volte si presentano in stati diversi, come ad esempio solide o gassose. In una soluzione le sostanze utilizzate si combinano tra di loro miscelandosi in piccole molecole e unendo tra di loro i propri legami, creando dunque un unico composto. In questa guida sarà illustrato come calcolare la percentuale in peso di una soluzione.

25

Soluzione fisiologica

La percentuale in peso indica la quantità di soluto, espressa in grammi, disciolta in 100 grammi di soluzione. Attenzione però, la soluzione non è uguale alla somma del soluto e del solvente ma viene indicata come percentuale massa su massa e corrisponde al peso del soluto fratto quello della soluzione moltiplicato per 100. Prendiamo come esempio la soluzione fisiologica utilizzata in campo medico è costituita da una soluzione acquosa allo 0,9% in peso di cloruro di sodio (NaCl). In base a quanto abbiamo appena detto ciò significa che in 100 grammi di soluzione ci saranno 0,9 grammi di NaCl (soluto) e 99,1 grammi di acqua (solvente).

35

Percentuale in peso

Supponiamo invece di dover calcolare la percentuale in peso di una soluzione ottenuta mescolando 20 grammi di zucchero in 100 grammi di acqua. Per farlo dobbiamo innanzitutto determinare la massa del soluto (ad esempio 25g), poi calcolare la massa della soluzione sommando a quella del soluto la massa del solvente (100+25) ed infine determinare la percentuale in peso dividendo la massa del soluto per quella della soluzione e moltiplicare il risultato per 100 (20%).

Continua la lettura
45

Grammi totale

Nel caso dovessimo invece calcolare quanti grammi di sale sono presenti in 800 grammi di soluzione al 40% di sale da cucina ci basterà utilizzare una semplice formula. Questa consiste nel moltiplicare tra loro la percentuale ed i grammi di sale (40*800) e dividere poi per 100 il risultato (320g). In questo caso potevamo anche utilizzare una proporzione, ossia potevamo ragionare su quanti grammi di sale ci sono in 800g di soluzioni considerando che in 100g troviamo 40g di sale. Entrambe le procedure sono valide e possono essere sempre utilizzate.

55

Numero di moli

Da un punto di vista chimico si è invece soliti utilizzare il numero di moli corrispondenti ai composti in esame e non il loro peso. In questo caso parleremo quindi di molarità (o concentrazione molare, indicata con la lettera M), molalità (o concentrazione molale, indicata con la m), o frazione molare (indicata con la lettera X).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare le frazioni molari utilizzando la percentuale di massa

Un soluto si dissolve in un solvente per fare una soluzione. La concentrazione indica quanto di un composto o miscela è disciolto nella soluzione e si puó esprimere in vari modi. Le frazioni molari si riferiscono al rapporto fra numero di moli di soluto...
Superiori

Come calcolare la molarità dal peso molecolare

Nel campo della chimica quando si parla di soluzione, si intende un miscuglio con le stesse caratteristiche di composizione, per cui viene definito omogeneo, e l'identificazione avviene in base al rapporto che si ottiene con una sostanza solvente. Un...
Superiori

Appunti di chimica: come esprimere la concentrazione

Si sa, la chimica è una materia tosta e ingegnosa; tuttavia il suo studio può risultare semplice e lineare se ci serviamo di appunti e di metodi che ci semplificano la sua comprensione. Se siete molto confusi sull'argomento "concentrazione", vi trovate...
Superiori

Come calcolare la molalità di una soluzione

La molalità rappresenta una misura della concentrazione di un soluto in una soluzione, e dipende dal volume. Ovviamente il volume può cambiare, in base al variare della temperatura. La molalità, inoltre, è basata sulla massa del solvente utilizzato...
Superiori

Come determinare le moli di un soluto

In chimica, quando si parla di soluzione omogenea si intende una soluzione che è costituita da un solvente e da un soluto. In genere, il solvente è presente in una quantità maggiore ed è perciò in grado di sciogliere il soluto che invece si trova...
Università e Master

Modi per esprimere la concentrazione di una soluzione

Nel campo della chimica, una soluzione deriva dall’unione uniforme di una o più sostanze. Il suo volume è omogeneo, perché le particelle si dispongono in maniera regolare. Una soluzione si compone di due elementi. Il soluto si disperde nella soluzione...
Superiori

Come calcolare la solubilità del nitrato di potassio

La solubilità di una sostanza in un dato solvente è la sua concentrazione nella soluzione satura. Cosa significa questa ostica definizione? Bene, una soluzione satura è un miscuglio di solvente e soluto nel quale è presente la massima concentrazione...
Superiori

Come calcolare il punto di fusione attraverso la molalità

Con questa guida ci proponiamo di spiegarvi uno dei calcoli chimici più interessanti da scoprire che è strettamente collegato alla trasformazione di sostanze che si ritrova in vari stati di consistenza. Vedremo, dunque, come far a calcolare il punto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.