Come calcolare la concentrazione molare di una soluzione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Questa guida è piuttosto semplice se si seguono tutti i passaggi alla lettera, altresì può risultare un po' complicata. Armatemi ti molta pazienza e prendetevi tutto il tempo utile per leggere e comprendere la spiegazione.
La concentrazione molare di una soluzione, o molarità, rappresenta il numero di moli di soluto disciolte in un litro di soluzione. Essa viene indicata di solito con la lettera M. Specialmente alle scuole superiori, può risultare difficile calcolare questa concentrazione. Se hai difficoltà e sei capitato su questa guida, ti spiego in pochi e semplici passi come risolvere il tuo problema.

27

Occorrente

  • Carta e penna
  • Formule (vedi guida)
37

Strumenti

Immagina di essere in un laboratorio di chimica con alcuni strumenti davanti a te, per esempio un matraccio (contenitore a forma di ampolla) da 1 litro, un vetrino da orologio (contenitore concavo) contenente la nostra sostanza solida il cui peso è di 10 grammi, per esempio NaCl (cloruro di sodio, o meglio sale da cucina), e per ultima cosa, la miglior amica di ogni chimico: la tavola periodica, che ci sarà utile per trovare alcuni dati utili per calcolare la concentrazione molare di una soluzione.
Passiamo ora al secondo passaggio in cui vediamo cosa fare una volta che il solido si è sciolto.

47

Cos'è il metraccio

Prendi la tua sostanza, mettila nel matraccio e successivamente porti a volume con acqua distillata. Una volta che il solido si è sciolto, hai ottenuto una soluzione. Il matraccio è uno strumento tarato, ovvero che può contenere una determinata e precisa quantità di liquido; dunque, se abbiamo disciolto la nostra soluzione nel matraccio e abbiamo portato a volume preciso, avremo noto il volume della soluzione: 1 L.
Passiamo ora alla formula matematica per calcolare la concentrazione molecolare.

Continua la lettura
57

Formula matematica

La formula matematica per calcolare la concentrazione molare è: M= mol soluto/litri soluzione. Quindi, se la molarità è data dalle moli del soluto fratto i litri della soluzione, e i litri della soluzione sono noti poiché abbiamo versato la nostra soluzione nel matraccio (1 litro), adesso dobbiamo calcolarci le moli del soluto.
Individuiamo ora gli elementi sulla tavola periodica.

67

Tavola periodica

Prendi la tavola periodica e individua i due elementi che compongono la sostanza: Sodio e Cloruro, rispettivamente sulla tavola periodica come Na e Cl. Sulla cosiddetta tavola di Mendeleev (colui che l'ha ideata), è possibile trovare il peso atomico di qualsiasi sostanza sia presente in natura. Noi quindi eseguiremo la somma tra i due pesi atomici dell' Na e del Cl per ottenere la massa molare: 22,99 + 35,45=58,44 grammi/moli. Adesso che hai calcolato la massa molare, possiamo ricavarci l'altro dato incognito: le moli del soluto.
Andiamo ora a calcolare l'altro incognito.

77

L'altro incognito

Come ultimo passo, adesso dovrai calcolare l'altro dato incognito, cioè le moli del soluto. Se conosciamo la massa iniziale in grammi della sostanza messa nel matraccio, e conosciamo la massa molare (g/mol), l'operazione da eseguire per calcolare le moli di soluto è questa: grammi di sostanza/massa molare: 10,00g/58,44g/mol=0,1771 mol di soluto.
Per calcolare adesso la molarità, dovrai semplicemente seguire la formula scritta prima: M=0,1771mol / 1 litro = 0,1771. La nostra è una soluzione 0,1771 molare di cloruro di sodio (NaCl).
Speriamo che questa guida possa esservi stata d'aiuto nel calcolare la concentrazione molare di una soluzione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare le frazioni molari utilizzando la percentuale di massa

Un soluto si dissolve in un solvente per fare una soluzione. La concentrazione indica quanto di un composto o miscela è disciolto nella soluzione e si puó esprimere in vari modi. Le frazioni molari si riferiscono al rapporto fra numero di moli di soluto...
Superiori

Come calcolare la normalità dalla molarità

Il calcolo della normalità di una soluzione è fondamentale per venire a conoscenza del numero di equivalenti di soluto contenuto all'interno della stessa. In molti esercizi che vengono posti agli studenti viene richiesto di eseguire questa operazione...
Superiori

Come calcolare la percentuale in peso di una soluzione

Per calcolare la percentuale in peso di una soluzione, è importante avere le nozioni basilari della chimica. La chimica è una scienza che abbraccia molte materie, come la fisica e la matematica ed è abbastanza vasta e complicata. Le soluzioni in genere,...
Superiori

Come determinare le moli di un soluto

In chimica, quando si parla di soluzione omogenea si intende una soluzione che è costituita da un solvente e da un soluto. In genere, il solvente è presente in una quantità maggiore ed è perciò in grado di sciogliere il soluto che invece si trova...
Università e Master

Modi per esprimere la concentrazione di una soluzione

Nel campo della chimica, una soluzione deriva dall’unione uniforme di una o più sostanze. Il suo volume è omogeneo, perché le particelle si dispongono in maniera regolare. Una soluzione si compone di due elementi. Il soluto si disperde nella soluzione...
Superiori

Appunti di chimica: come esprimere la concentrazione

Si sa, la chimica è una materia tosta e ingegnosa; tuttavia il suo studio può risultare semplice e lineare se ci serviamo di appunti e di metodi che ci semplificano la sua comprensione. Se siete molto confusi sull'argomento "concentrazione", vi trovate...
Superiori

Come calcolare il punto di fusione attraverso la molalità

Con questa guida ci proponiamo di spiegarvi uno dei calcoli chimici più interessanti da scoprire che è strettamente collegato alla trasformazione di sostanze che si ritrova in vari stati di consistenza. Vedremo, dunque, come far a calcolare il punto...
Superiori

Come calcolare il numero di moli in un composto

La mole è una delle sette unità di misura fondamentali del Sistema Internazionale, simbolo "mol". Viene usata in chimica per esprimere la quantità di sostanza in un composto. La mole è standardizzata come la quantità di sostanza di un sistema che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.