Come calcolare la circonferenza di un arco

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La geometria è una materia piuttosto vasta ed interessante che necessita di uno studio approfondito per poter essere appresa appieno. Tra le figure più interessanti e comuni che si studiano possiamo trovare la circonferenza.
Non conosci la definizione di arco e come calcolare la sua misura? In geometria esistono formule che sono poco comuni alla normale conoscenza prettamente scolastica. In questa guida spiegheremo minuziosamente come calcolare la circonferenza di un arco, evidenziando esaustivamente l'applicazione della formula da utilizzare per ottenere il giusto risultato. Ecco quindi una semplicissima guida su come calcolare la circonferenza di un arco. Attraverso pochi e semplici passaggi daremo utili suggerimenti che vi aiuteranno a calcolarla più velocemente.

24

Regole basilari

Per calcolare la circonferenza di un arco dobbiamo tener conto una regola basilare e cioè: gli archi della stessa circonferenza, ed i rispettivi angoli al centro sono sono proporzionali fra loro, per questa ragione possiamo dire che "circonferenza: arco = 360°: angolo" e siccome alla circonferenza corrisponde un angolo di 360° è naturale che ad ogni arco corrisponderà un angolo tale da rispettare la giusta proporzione, per questa ragione, se conosco l'angolo al centro, la lunghezza dell'arco sarà uguale a circonferenza x angolo / 360°. Come abbiamo potuto notare, il problema è facilmente risolvibile con una semplice proporzione, ne consegue che per calcolare l'area di un settore circolare, è necessario moltiplicare la lunghezza dell'arco per quella del raggio ed il risultato diviso due, in chiare lettere: As = L x r / 2. Per concludere possiamo dire che siccome un cerchio non è altro che una superficie piana delimitata da una curva, formata dall'unione di tutti i suoi punti aventi la stessa distanza dal punto interno chiamato centro, che formano la circonferenza, l'arco è una parte che chiameremo AB della circonferenza, delimitata da due raggi.

34

Raggi dell'arco

Dopo aver dettagliatamente spiegato la definizione di arco e come si compone all'interno della circonferenza, possiamo spiegare come calcolare la sua misura, tenendo comunque presenti quelle regole basilari che abbiamo precedentemente indicato. In ogni caso è bene tener sottolineare che un arco è formato da due raggi che partendo dal centro della circonferenza, formano un angolo e delimitano l'ampiezza della circonferenza dell'arco stesso.

Continua la lettura
44

Estremi dell'arco

Si definisce arco, quella parte di curva regolare all'interno di una circonferenza delimitata da due punti denominati "estremi dell'arco". Sono definite regolari le curve continue dotate di una tangente. Il segmento che delimita gli estremi dell'arco, viene comunemente denominato "corda". Le misure degli archi vengono generalmente espresse in radianti o gradi avente come unità di misura la stessa circonferenza.
Calcolare la circonferenza di un'arco è un'operazione piuttosto semplice da apprendere che potrà essere studiata in poco tempo. I consigli di questa guida vi aiuteranno sicuramente a velocizzare il processo di apprendimento seguendo una certa metodologia. Vi auguro quindi buono studio.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come tracciare una circonferenza passante per 3 punti non allineati

La circonferenza è un luogo geometrico formato da vari punti, tutti equidistanti da un unico punto, che viene chiamato centro. Questo presuppone, quindi, che i punti che si trovino sulla circonferenza non siano mai "allineati" in linea dritta tra loro....
Università e Master

Teorema della curva di Jordan: dimostrazione

Teorema ricorrente negli studi di materie universitarie come la geometria, l'analisi e la topologia di spazi euclidei è il Teorema della Curva di Jordan. Sono infatti moltissimi gli enunciati che, a partire da questo teorema, ci restituiscono soluzioni...
Superiori

Appunti: geometria del piano

Si definisce geometria del piano quella parte della geometria che si occupa dello studio di oggetti "a due dimensioni", appartenenti quindi a un piano. Fanno parte di questa categoria: i punti, i segmenti, le rette, le semirette, gli angoli e tutte le...
Superiori

Come calcolare la lunghezza di un arco di circonferenza

La matematica è una materia molto vasta che contiene in se moltissimi argomenti differenti, come la geometria. La scienza che studia le figure geometriche attraverso l'analisi delle aree e dei volumi rappresentati dalle varie formule. Una delle figure...
Superiori

Come costruire un ovulo dato l'asse minore

L'ovulo, in geometria, si definisce una curva policentrica chiusa. Ciò vuol dire che è una curva costituita da archi di circonferenza aventi centri diversi. In particolare l'ovulo è costituito da una semicirconferenza e da altri tre archi raccordati...
Superiori

Come calcolare le coordinate di un estremo di un segmento

Le lezioni principali di geometria iniziano sempre dallo studio del segmento. Generalmente, i problemi geometrici meno complicati richiedono di stabilire il punto medio, determinabile semplicemente con la squadra ed il compasso. Come calcolare in un piano...
Superiori

Calcolo del volume dello spicchio sferico

Lo spicchio sferico è la parte di sfera che è delimitata da tutte le facce di un diedro che hanno come spigolo uno dei diametri della sfera presa in esame. In altre parole possiamo dire che uno spicchio sferico è la parte di sfera che viene compresa...
Università e Master

Come si disegna la lunula di Ippocrate

Si dice lunula una superficie piana delimitata da due archi di cerchio di raggio diverso. Ad Ippocrate di Chio, geometra greco vissuto ad Atene attorno al 450-420 a. C, si deve la dimostrazione della quadratura di una particolare lunula cioè della possibilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.