Come calcolare l'accelerazione

di Antonina Fonte tramite: O2O difficoltà: media

Nel linguaggio comune accelerazione significa aumento di velocità; tale parola appartiene anche al linguaggio scientifico, ma con un significato ben più ampio: un corpo accelera quando la sua velocità cambia. Questo particolare argomento risulta essere estremamente importante e pieno di dettagli da conoscere per comprenderlo al meglio. Naturalmente, la soluzione più veloce risulta essere esattamente quella di rivolgersi ad un professore di fisica per farvi impartire delle lezioni privati, le quali però risulta essere spesso troppo costose. Dunque, se desiderate risparmiare, potrete approfondire da soli tale argomento, risparmiando così il vostro denaro. A questo punto, non vi rimane che continuare a leggere con attenzione le semplici e dettagliate indicazioni riportate precisamente nei successivi passi di questa guida, per comprendere utilmente come calcolare l'accelerazione.

Assicurati di avere a portata di mano: strumenti di conoscenza conoscenza di base

1 Velocità: Dunque, dato che la velocità risulta essere un vettore, il cambiamento può riguardare sia il modulo che la direzione. In altri termini: per un fisico il corpo accelera non solo se la sua velocità passa, per esempio, da 20 m/s a 30 m/s, ma anche se accade l'inverso e anche se, pur restando invariato il valore (20 m/s), la traiettoria si incurva, cioè cambia la direzione del moto e quindi della velocità.

2 Esempio: Siete su un automobile e osservate il tachimetro, nell'istante t1 il tachimetro segna la velocità v2. Nell'intervallo di tempo t2 - t1 = dt (delta t) si è verificata una variazione di velocità v2 -v1 = dv. La nozione intuitiva di accelerazione suggerisce che essa è tanto più grande quanto più grande è dv e quanto più piccolo è dt. Ciò fa nascere nel fisico l'idea di una grandezza, che anch'egli chiama accelerazione (simbolo a) e che definisce direttamente proporzionale a dv e inversamente proporzionale a dt, sostituendo così a una nozione intuitiva una precisa formula matematica: a = k x dv/dt.

Continua la lettura

3 liberarsi della costante k: Per liberarsi della costante di proporzionalità k si considera esattamente a = 1 quando dv = 1 e dt = 1, cioè: 1 unità di accelerazione = 1 unità di velocità / 1 unità di tempo, quindi, nel S.  I., l'unità di misura dell'accelerazione è m/s / s = m/s2 (metro al secondo quadrato) e la a = k x dv/dt, dato che con questa scelta è k = 1, assume la forma seguente: a = dv/dt (180).

4 L'accelerazione: L'accelerazione risulta essere il rapporto tra variazione di velocità e tempo in cui si verifica; ovvero è esattamente la variazione di velocità che si verifica nell'unità di tempo. Formula dimensionale: accelerazione = velocità fratto tempo >[a] = [lt-2]. Dato che la velocità è un vettore e il tempo uno scalare, l'accelerazione è un vettore.

Come calcolare la velocità avendo l'accelerazione Nella fisica l'accelerazione è la variazione della velocità di un ... continua » Come calcolare l'accelerazione media La fisica rappresenta una materia ricca di teorie e certezze. Questa ... continua » L'accelerazione in un moto uniformemente accelerato L'accelerazione è definita come il tasso di variazione della velocità ... continua » Il moto rettilineo: appunti di fisica Il moto rettilineo è una conseguenza evidente di una interazione fisica ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Appunti di fluido-dinamica

La fluido-dinamica, nella fisica, è una materia che si occupa del movimento dei fluidi, cioè liquidi e gas. Naturalmente, prima di iniziare a studiare i ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.