Come Calcolare Il Volume Di Un Parallelepipedo Rettangolo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In geometria il parallelepipedo rettangolo è una particolare tipologia di poliedro, avente 6 facce piane poligonali e ciascuna faccia è un parallelogramma, chiamato esaedro. In sostanza il parallelepipedo è una figura solida avente la forma di una scatola. Infatti è formato da 4 rettangoli e 2 quadrati, uno per ogni lato delle sue facce. Insieme al cubo il parallelepipedo rettangolo è uno dei solidi più semplici da capire: proprio per questo motivo, nei percorsi scolastici, è tra i primi solidi studiati. In questa guida andremo a vedere nel dettaglio come calcolare il volume di un parallelepipedo rettangolo.

27

Occorrente

  • - Alcune conoscenze sulle norme elementari della matematica; - Carta e matita; - Righello.
37

Disegnare un parallelepipedo rettangolo

Quando si studia la geometria Euclidea, soprattutto nel caso dei solidi (corpi tridimensionali provvisti di facce, spigoli, vertici ed angoli) la prima cosa da fare è armarsi di matita e righello e disegnare. Nel nostro caso, avendo un parallelepipedo rettangolo davanti agli occhi, riusciremo più facilmente a comprendere le formule che lo riguardano e la loro applicazione. Vediamo allora come tracciarlo su carta. 1 Disegnate un rettangolo; 2 tracciate un secondo rettangolo identico al primo ma posizionato al di sopra e lievemente spostato sulla sinistra rispetto al primo; 3 unite i 2 rettangoli ai loro vertici, tracciando delle linee di congiunzione fra l'angolo superiore sinistro del primo rettangolo e l'angolo superiore sinistro del secondo; ripetete per tutti gli angoli. Ecco fatto: ammirate il vostro primo parallelepipedo rettangolo.

47

Volume: prima formula

Per definizione il volume di una figura solida consiste nello spazio o quantitá di aria che essa racchiude. L'unitá di volume viene misurata in centrimetri cubici o cm3. Per calcolare il volume di un solido di questo tipo, potete servirvi di 2 formule: la prima vuole che il volume sia il prodotto delle sue dimensioni, pertanto si ottiene moltiplicando la sua lunghezza, larghezza ed altezza. Questa ne risulta essere la formula: V= (a)(b)(c).

Continua la lettura
57

Volume: seconda formula

La seconda formula che possiamo impiegare per ottenere il volume di un parallelepipedo rettangolo è: V=A (h). Il volume si ricava in questo caso moltiplicando l'area di base e la misura dell'altezza relativa. Cerchiamo di capire meglio entrando nello specifico. Dato che la base del parallelepipedo è un rettangolo, la moltiplicazione "(a)(b)" rappresenta l'area di base. Per questo motivo il volume è possibile scriverlo come "V= A (h)", ovvero come una moltiplicazione tra "A" (area di base) e "h" (misura dell'altezza relativa).
Assimilata la formula per ottenere il volume, di conseguenza possiamo ricavare anche le formule inverse per il calcolo dell'area di base e dell'altezza, ovvero rispettivamente "A= V/h" e "h= V/A".

67

Esempio

Ora facciamo un esempio. Supponiamo di dover calcolare il volume di un parallelepipedo le cui dimensioni misurino 3, 4 e 12 cm, e quindi a=3 cm, b=4 cm e c=12 cm. Per la prima formula trascritta, "V=(a)(b)(c)", avremo che V=(3)(4)(12), e il risultato del nostro calcolo sarà quindi 144 centimetri cubici. Proviamo adesso ad applicare la seconda formula, V=A (h). Innanzitutto dobbiamo trovare l'area del rettangolo, che è la base del parallelepipedo, moltiplicando (a)(b), e quindi (3)(4). Dunque possiamo scrivere la formula come V=(3)(4)(h) e, essendo h=c ed essendo il valore di c=12 cm, possiamo scrivere V=(3)(4)(12). Anche in questo modo, facendo i giusti calcoli, otterremo che il volume del nostro parallelepipedo rettangolo è pari a 144 centimetri cubici. Il volume di un parallelepipedo, quindi, le cui dimensioni misurino 3, 4 e 12 cm, è di 144 cm cubici.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La matematica è una scienza esatta, certo, ma non farti intimidire da essa! Armati di pazienza e, se la prima volta non hai successo, riprova fino a quando non ci riesci. Ricorda: i numeri sono nostri amici!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come sviluppare un parallelepipedo

Chiamiamo geometria la parte della matematica che si occupa dello studio delle figure geometriche: queste possono essere piane o solide. Chiamiamo piane quelle figure che sono dotate di due sole dimensioni, ovvero lunghezza e larghezza: di esse possiamo...
Superiori

Come disegnare un parallelepipedo in prospettiva centrale

All'interno di questa guida parleremo di disegno. Nello specifico, il tema centrale che tratteremo, come avrete sicuramente già letto dal titolo della guida, sarà come disegnare un parallelepipedo in prospettiva centrale. La guida sarà composta da...
Superiori

Come calcolare l'area di un parallelepipedo rettangolo

Il parallelepipedo è un particolare tipo di poliedro in cui tutte le facce sono costituite da parallelogrammi. Se tutti i suoi angoli hanno un'ampiezza pari a 90°, si tratta di un parallelepipedo rettangolo. Ricordiamo che il parallelogramma è una...
Superiori

Come disegnare un parallelepipedo in assonometria cavaliera

Disegnare è un'arte che accomuna moltissime persone, e per essere appresa come si deve bisogna partire dalle basi e via via sperimentare nuove tecniche per poter migliorare. Uno degli elementi basilari da apprendere è quello di saper disegnare ogni...
Superiori

Come fare l'assonometria isometrica di un parallelepipedo

Quando si parla di assonometria, si intende un metodo che consente di rappresentare graficamente al medesimo tempo, tre facce dello stesso parallelepipedo rettangolo, e per questo viene studiato dalla geometria descrittiva. Si possono individuare tre...
Superiori

Come disegnare un parallelepipedo con la prospettiva centrale

La prospettiva è una sezione molto affascinante del disegno tecnico, che ci consente di poter disegnare un oggetto in modo davvero molto realistico, proprio come se stessimo guardando lo stesso dalla sua faccia principale. Con lo stesso "procedimento"...
Superiori

Come calcolare il volume di un cubo

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di geometria. Nello specifico, come avrete potuto notare già dal titolo esplicito della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come calcolare il volume di un cubo.Calcolare il volume di un cubo, o...
Superiori

Come calcolare l'area e il volume di un solido

Quando parliamo di un solido facciamo riferimento ad una figura geometrica costituita da più piani e dunque tridimensionale. Il solido avrà così oltre l'altezza e la larghezza tipiche delle figure geometriche piane, anche la profondità. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.