Come calcolare il prodotto notevole della somma per la differenza tra 2 monomi

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

In matematica, i prodotti notevoli vengono spesso utilizzati nel calcolo letterale e a molti studenti non vanno proprio giù. Con un prodotto notevole, si è in grado di semplificare i lunghi calcoli noiosi, effettuando di conseguenza meno errori di calcolo che ne potrebbero derivare. Frequentemente, gli studenti preferiscono imparare a memoria i prodotti notevoli più utilizzati, anche perché è possibile trovarli facilmente in tabella, ma vedrete che applicando una semplice dimostrazione, potrete ricordare facilmente almeno la somma per differenza. A tal proposito, in questa guida, vedremo come calcolare il prodotto notevole della somma per la differenza fra due monomi.

24

Enunciato

Anzitutto, il primo passo è tenere bene a mente la regola principale, la quale afferma che il prodotto fra la somma di due monomi per la loro differenza, è uguale al quadrato del primo termine meno il quadrato del secondo termine, dove il primo termine è indicato generalmente con "a" e il secondo con "b", ovvero: (a+b)(a-b)=(a^2)-(b^2). Sviluppando la moltiplicazione in questione, si ottiene un risultato che vede, al suo interno, due termini opposti ("ab" con segno sia positivo che negativo) che, per logica, vanno eliminati perché si annullano a vicenda. Il risultato che vi rimarrà sarà quello che indicherà il risultato della moltiplicazione iniziale. Potrete, quindi, calcolarla saltando direttamente il passaggio intermedio.

34

Calcolo

Successivamente, guardandola in forma letterale, avete essenzialmente questi passaggi: (a+b)(a-b)=(a^2)-ab+ab-(b^2); come potete vedere, i due termini "-ab" e "+ab" si annullano a vicenda ed ottengo il risultato finale di cui si è parlato prima. Per comprendere meglio ciò che si è enunciato finora, immaginate di dover risolvere l'operazione: "(5x+2y)(5x-2y)". Per la risoluzione diretta, elevate al quadrato il valore sia di "x" che di "y", naturalmente presi in positivo ed una sola volta. Separateli con il segno di sottrazione ed otterrete "(5x)^2-(2y)^2". Il risultato finale sarà, quindi, "25x^2-4y^2".

Continua la lettura
44

Conclusioni

In questo modo, potrete risolvere tutte le operazioni su questo particolare prodotto notevole. Lo stesso discorso, infatti, si applica anche nel caso in cui le operazioni non riguardino numeri interi ma frazionari. Immaginate di dover risolvere "(2/3 x^2y+3/5 z^3)(2/3 x^2y-3/5 z^3)". Elevate al quadrato sia i membri "xy" che "z". In particolare, elevate al quadrato la parte numerica, mentre sommate tra loro gli esponenti delle diverse lettere. Otterrete così "4/9 x^4y^2 - 9/25 z^6".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere le espressioni con i monomi

La matematica presenta spesso grosse difficoltà per gli studenti. Questo perché essa richiede un notevole approccio analitico, buona precisione e molto studio. In matematica, spesso, gli esercizi sono quelli che destano le maggiori difficoltà durante...
Superiori

Matematica: esercizi sulle proprietà generali dei monomi

Qualsiasi sia la scuola che si frequenta, qualsiasi sia il suo orientamento, gli allievi, prima o poi, avranno a che fare con la matematica. Gli argomenti, lo sappiamo benissimo, sono davvero tantissimi, e tra questi ricordiamo l'argomento che si occupa...
Superiori

Come Risolvere Una Sottrazione Tra Monomi

In matematica un monomio è un'espressione letterale che è caratterizzata (contrariamente a quanto avviene per i polinomi) dal fatto che non contiene al suo interno nessuna tipologia di operazione. Questa situazione cambia quando si hanno 2 o più monomi;...
Superiori

Come risolvere le espressioni algebriche letterali

Le espressioni algebriche letterali sono uno schema di calcolo in cui i simboli delle operazioni combinano numeri e lettere (definite variabili). È proprio grazie a queste variabili che i problemi matematici possono essere generalizzabili. Il campo di...
Superiori

Come risolvere un'addizione tra monomi

Un'espressione algebrica è formata da somme e sottrazioni, ossia un insieme di operazioni che formano un monomio. Generalmente devono risolvere queste operazioni algebriche gli studenti che frequentano le scuole medie ed i primi anni di quelle superiori,...
Superiori

Come calcolare il cubo di un polinomio

L'algebra rappresenta da sempre il nemico numero uno di tantissimi studenti, persino quelli più portati in matematica. Quante volte ci sarà capitato di pensare "Ero bravo in matematica, prima che oltre ai numeri iniziassero ad esserci le lettere"? Ma...
Superiori

Come calcolare il prodotto tra somma e differenza di due monomi

Questo articolo è rivolto a tutti coloro che devono svolgere alcune funzioni matematiche ed hanno la necessità di un supporto che ki possa aiutare. Chi è alle prime armi con la materia che tutti noi amiamo oppure odiamo (non ci sono particolari vie...
Superiori

Come risolvere la potenza di un monomio

Sui banchi di scuola, durante le ore di matematica, prima o poi si viene a conoscenza dei monomi. Di cosa si tratta? Il monomio è una parte importante dell'algebra. Più esattamente consiste in un'espressione algebrica. In questa, abbiamo a sinistra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.